Turisti per Cibo: appuntamento a Milano con Patrizio, Syusy e Martino

<table width='30%' border='0' cellspacing='0' cellpadding='5' align='right'><tr><td bgcolor='#DCF6FF' align='center'><h5><a href='/bazar/default.asp'></a> <a href='http://clk.tradedoubler.com/click?p=10388&a=1029318&g=0&url=http://www.bol.it/libri/autore?action=bollibri&tipoContrib=AU&codPers=0011005' target='_blank' title='Tutti i libri disponibili di Syusy Blady'>Syusy Blady</a>, <a href='http://clk.tradedoubler.com/click?p=10388&a=1029318&g=0&url=http://www.bol.it/libri/autore?action=bollibri&tipoContrib=AU&codPers=0001733' target='_blank' title='Tutti i libri disponibili di Martino Ragusa'>Martino Ragusa</a>, <a href='http://clk.tradedoubler.com/click?p=10388&a=1029318&g=0&url=http://www.bol.it/libri/autore?action=bollibri&tipoContrib=AU&codPers=0001732' target='_blank' title='Tutti i libri disponibili di Patrizio ...

 

Cari Turisti per Caso, prendete carta e penna per segnarvi questo appuntamento: la presentazione ufficiale con Patrizio, Syusy e Martino, autori dell'epistolario gastronomico "Turisti per Cibo, il grand tour del buon mangiare", si terrà mercoledì 22 novembre 2006, a Milano, presso la Libreria Feltrinelli di via Manzoni 12 (tel. 02 76000386), alle ore 18.00. Non potete mancare! Per ora leggetevi altri due "assaggini" dal libro, sempre in anteprima. Si parla di ottimi formaggi calabresi e di pesce oceanico.

Martino è stato in Sila per provare le migliori specialità dei famosi formaggi locali. Oltre a spiegare i modi di produzione e le varietà migliori di ogni formaggio, segnala per voi gli indirizzi dei produttori. Così, se vi trovate a passare, potete fare una bella scorta dei prodotti dei pastori e bovari calabresi. Patrizio e Syusy rispondono raccontando un curioso incontro con tre donne, non proprio leggiadre, sulla spiaggia di un'isola delle Figi, nell'Oceano Pacifico. Le donne avevano pescato delle orrende oloturie di mare (conosciute in Italia con un nome meno... Scientifico) che avrebbero poi venduto affumicate, ma nel frattempo si preparavano una cenetta a base di cernia e gamberoni. Una ci ha pure provato con Vito! Allora non vi resta che leggervi queste anticipazioni e prepararvi a venire numerosi alla presentazione del libro.. Anche questa settimana potete trovare nuove anticipazioni diverse e esclusive sul sito di Velisti per Caso.

Buona lettura!

I formaggi della Sila

Sila Cari Patrizio e Syusy, Fin dai tempi della Magna Grecia l'altopiano della Sila è il regno indiscusso di pastori e bovari. I tipi di formaggi e ricotte sono tanti, sia di latte pecorino che vaccino. Fra quelli che ho assaggiato ho trovato imperdibile la sciungata, un formaggio fresco, di latte vaccino, a pasta filata lavorata per lungo tempo. Dopo la lavorazione, le forme ovali vengono strette dentro a steli di giunco legati alle due estremità. Il sapore è aromatico e leggermente acidulo. Poi c'è il butirro. È un formaggio a pasta filata a base di latte di mucca, crema di latte e crema di siero con all'interno una sfera di burro. È prodotto in tutta la regione ma si dice che il migliore sia il silano perché è fatto con latte di mucche annicchiariche, cioè che hanno partorito da un anno. Infine il caciocavallo silano, ottenuto da latte crudo vaccino e a pasta filata. È uno dei formaggi più diffusi di tutto il meridione d'Italia, la sua area di produzione sconfina dalla Calabria e si estende a macchia di leopardo in Puglia, Basilicata, Campagna e Molise. L'appellativo geografico rende omaggio allo storico lavoro dei bovari calabresi che nell'altopiano della Sila lo preparavano nei loro rifugi in legno, i "vaccarizzi". Ma è anche opinione comune che sia il migliore. Un altro paio di specialità da non perdere le troverete proprio sul confine meridionale della Sila che coincide con il punto più stretto della Calabria e di tutta la penisola italiana. È l'istmo di Marcellinara, lungo appena 30 chilometri e dominato dal monte Tiriolo dal quale si gode lo scenario dello Ionio e del Tirreno separati da uno stretto lembo di terra. A Marcellinara troverete la "Farci-provola", un formaggio di latte di mucca farcito all'interno con soppressata o capocollo stagionato, e gli "Animaletti di Provola", un formaggio di latte vaccino dal peso di 35 grammi lavorato a forma di cavallo. Può avere anche il Cavaliere con Armatura, sciabola e zaino. Sono sicuro che se lo portate alla Zoe si rifiuterà di mangiarlo. Vostro Martino In Sila i formaggi li trovate ovunque di ottima qualità. Tra gli altri punti-vendita vi posso segnalare: Azienda Agricola Zootecnica "Ruffolo" Contrada "Canalicchi" 87060 Bocchigliero (CS) Bottega di Casa Barbieri P.Zza T. Campanella Altomonte (CS) Tel. 0981 948851

Le oloturie giganti

Figi

Carissimo Martino, Dalle tue lettere si capisce bene che l'Italia è un Paese straordinario, con una incredibile densità di attrazioni gastronomiche sempre diverse e sempre sorprendenti. Ma, se è per questo, le stranezze e le novità non mancano neanche girando per il mondo. Navigando con Adriatica nel Pacifico ad un certo punto, dopo una bella navigata con vento forte, abbiamo trovato riparo in una baia profonda sulla costa di Yandua, un'isola tra Viti Levu e Vanua Levu, le due isole principali delle Figi. Yandua è un'isola speciale, famosa per le sue iguane verdi, che avremmo visto con calma il giorno dopo. Ma, appena buttata l'ancora, quando ancora mancava un'ora al tramonto, non abbiamo resistito e siamo scesi a terra col gommone. Sulla spiaggia c'era una barca di legno, una lancia a motore, con un gruppo di sole donne e bambini che venivano dal villaggio, che si trovava dalla parte opposta dell'isola.Avevano pescato, e adesso si preparavano la cena sulla spiaggia, dove avrebbero passato la notte sotto un semplicissimo riparo di foglie di cocco

Parole chiave
, , ,
  • 486 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social