Sicilia barocca

Viaggio tra cultura e natura, buona cucina e buon vino

  • di CARONTEROSA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

1° giorno

Partenza da Bergamo con volo ryanair alle 6.35, parcheggio al P3 dell’aeroporto con prenotazione via internet a prezzo scontato (attenzione per ottenere lo sconto al rientro dovete presentarvi alla cassa n°2 di fronte agli arrivi, con la copia della prenotazione da presentare prima del pagamento, altrimenti vi faranno pagare la tariffa piena). Arrivo a Catania alle 8.30 con ritiro bagagli velocissimo. Usciamo dall’aeroporto e tra una gincana di lavori ci dirigiamo verso l’autonoleggio Budget e ritiriamo la nostra auto prenotata (ci verrà data un auto di due classi superiori perché le Panda sono finite, allo stesso prezzo: ottimo direi). Ci dirigiamo al nostro b&b Tra Sole e Mare a Lido di Noto, mai scelta fu più azzeccata, sia per la posizione che per la struttura, decisamente a 6 stelle, il tutto coronato dalla gentilezza della famiglia e dalle ottime colazioni con torte fatte in casa. Pomeriggio al mare a Lido di Noto, 3 minuti a piedi dal b&b e poi visita di Noto dalle 18.00 al tramonto per poter godere del cambiamento di colore della pietra dei bellissimi monumenti barocchi. La Cattedrale con la sua scalinata è un capolavoro e lungo la via principale si deve camminare con il naso all’insù per non perdere nessun particolare. Cena alla Trattoria Fontana d’Ercole, vicino al Teatro; cena nella media, un po’ troppo condito per i nostri gusti (due primi, un secondo, un dolce, vino al bicchiere: 40 eur).

2° giorno

Oggi giornata dedicata alla visita di Siracusa, splendida città barocca. Ci ritroviamo nella domenica in cui si svolge una piccola infiorata, non pari a quella di Noto, ma comunque molto interessante. Al mattino visitiamo Ortigia e nel pomeriggio ci spostiamo al Parco Archeologico, anche se purtroppo Il Teatro Romano è in ristrutturazione (in piena stagione turistica). Dopo il caldo di Siracusa saliamo a prendere un po’ di fresco a Palazzolo Acreide, pranzando nella buonissima pasticceria all’ingresso della zona pedonale con arancini eccezionali. Giriamo un po’ il paese, anch’esso ricco di monumenti barocchi. La sera cena a Noto al ristorante Dammuso, in una via laterale della strada principale. Polipo con cipolle e peperoni, pasta spada e melanzane, tonno in crosta di pistacchio e involtini di spada, il tutto semplicemente ottimo. Prezzo nella media per il tipo di ristorante (60 eur)

3° giorno

Giornata uggiosa per cui optiamo ancora per la visita delle bellezza dei dintorni e ci dirigiamo verso Ragusa. La strada è abbastanza lunga perché non esiste autostrada da Noto, ma il paesaggio interno alla Sicilia è notevole. Visitiamo Ragusa Igla, con il duomo di san Giorgio e la sua bellissima scalinata. Dopo un ottimo e fresco gelato ci spostiamo a Modica, dove prima di partire facciamo scorta di cioccolato e infine Scicli, uno dei set del telefilm Montalbano, ma oltre a questo ha bellissimi monumenti barocchi che nulla hanno di meno rispetto alle altre città più famose. Per la cena ci dirigiamo a Portopalo, ristorante Gruppo Scala, una mezz’ora di strada che vale la pena: menu in base al pescato del giorno, antipasto misto che basta per due, antipasto di crudo, pasta alla cernia, vino della casa e acqua, caffè, il tutto a 40 eur.

4° giorno

Finalmente sole e stamattina ci godiamo il mare alla fine della riserva di Vendicari, spiaggia San Lorenzo. Mare splendido e colori caraibici, acqua a temperatura ottimale per fare già un bel bagno. All’inizio della spiaggia ci sono anche un paio di stabilimenti attrezzate con sdraio e ombrelloni, oppure ci si può distendere lungo la spiaggia libera della riserva

  • 20272 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social