Napoli, isole Eolie e Palermo

Visita a due bellissime città del Sud e... tanto mare

  • di Marzia Danelli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Napoli, Isole Eolie e Palermo – dal 9 al 22 luglio 2014

Due persone adulte – Utilizzo mezzi pubblici (treno, traghetto, aliscafi, aereo)

Partenza da Milano

Mercoledì 9 luglio 2014

Partiamo con il Freccia Rossa delle 7.25 da Milano con destinazione Napoli. Alla prenotazione, avvenuta ai primi di giugno, scopriamo che in questo giorno c’è un’offerta molto conveniente. Anche l’orario è comodissimo perché si arriva a Napoli per le 11.45 e per le ore 14.30 avevamo prenotato l’aliscafo SNAV con partenza da Mergellina per raggiungere in serata l’isola di Vulcano.

Di fatto, quando siamo arrivati al molo, scopriamo che causa il mare grosso la corsa dell’aliscafo era stata soppressa. Non c’è alternativa per raggiungere le isole. Rimaniamo sbigottiti perché tutto ci saremmo immaginati tranne un imprevisto del genere nel mese di luglio. Rimane solo di organizzarsi per passare una nottata a Napoli e sperare che l’indomani si possa partire (la compagnia rimanda il biglietto fino a che non c’è un viaggio utile – nel caso si può richiedere il rimborso). Fortuna abbiamo degli amici a Napoli così questo disguido diventa l’occasione per potersi vedere.

Giovedì 10 luglio 2014

Le previsioni del mare non migliorano così non si parte neanche quest’oggi. Dedichiamo la giornata alla visita della città. Visitiamo il Centro tra via Chiaia e Via Roma, il Q.re San Ferdinando. Mangiamo pizza e babà e continuiamo sul lungo mare di via Caracciolo.

Intanto il mare non pare migliorare, così decidiamo di farci rimborsare il biglietto dell’ aliscafo e decidiamo di prendere quello per il traghetto SIREMAR che parte solo durante il fine settimana dal molo Beverello.

Venerdì 11 luglio 2014 – Sabato 12 luglio 2014

Passiamo la mattinata al parco d’Oltremare tra le palme e il laghetto. Per pranzo mangiamo ancora pizza (questa volta con “friarielli e salsiccia”). Il traghetto parte alle 20.00, inganniamo l’attesa nell’area portuale tra negozi e navi da visitare. Viaggiamo con il posto ponte e stendiamo il materassino nell’area bar all’interno. Si sta benissimo, a parte la fortissima aria condizionata.

Alle 6.00 circa inizia ad albeggiare e il traghetto attracca a Stromboli, la prima fermata. In ordine attraccheremo a Panarea, Filicudi, Salina, Lipari e finalmente Vulcano. Un’ occasione per avere un primo assaggio delle isole.

Alle 13 circa siamo a Vulcano dove ci tratterremo per 8 giorni pernottando c/o il BeB Casa Schmidth. Il pomeriggio, un po’ distrutti, lo dedichiamo al riposo e a una passeggiata in centro.

Domenica 13 luglio 2014 Panarea e Stromboli

Dopo una mattinata tranquilla, alle 13.30 partiamo per l’ escursione guidata all’Isola di Panarea e Stromboli. Nel centro dell’ isola di Vulcano ci sono diversi organizzatori di tour che propongono i loro itinerari. La nostra scelta cade sulla “Vulcano navigazione- motonave Ghibli”. Il costo è intorno ai 40 Euro e il rientro è previsto per le ore 22.30.

Sostiamo per il bagno a Cala degli Zimmari, buttandoci in acqua direttamente dalla motonave. Attracchiamo per circa un’ora a Panarea. Visitiamo il centro e saliamo per i stretti viali fino ad una chiesa attraversando bianche costruzioni. Arrivati gustiamo la prima granita siciliana del nostro viaggio.

La navigazione riprende alla volta dell’ isola di Stromboli. La sosta è di circa 2 ore. Abbiamo passeggiato sulla spiaggia sentendo i botti del vulcano per poi addentrarci nel centro abitato. Al tramonto si riparte e costeggiando Strombolicchio arriviamo alla Sciara del fuoco. Assistiamo ad un bellissimo tramonto in cui il sole entra nel mare e con l’affievolirsi della luce eccoci sotto il vulcano ad osservare l’eruzione. Natura alla massima potenza

  • 4882 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social