Sicilia, una perla anche d'inverno

Cinque giorni alla scoperta della parte occidentale dell'isola

  • di pattylane
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

È la sera del 31 dicembre. Andremo al Teatro Politeama dove si esibisce Max Gazzè e lì aspetteremo la mezzanotte. Intanto si sentono già rumori di petardi scoppiettanti. Verso le 21 cena in un ristorantino vicino al nostro alloggio e poi via verso il Teatro Politeama. Attraversiamo il rione della Vucciria, pieno di stradine piccole e anguste; c’è gente che mangia per la strada, un’aria allegra e coinvolgente. Arriviamo al bellissimo Teatro Massimo, tutto vestito a festa, avvolto da luci suggestive. Prendiamo Via Maqueda chiusa al traffico per l’occasione e la percorriamo. E’ una via molto bella piena di bei negozi. Attendiamo la mezzanotte tra uno scoppio e l’altro in mezzo a una folla di persone festose. E’ tempo di rientrare, poiché l’indomani lasceremo Palermo .

III giorno

Sveglia presto: dobbiamo raggiungere con l’autobus l’aeroporto, dove abbiamo prenotato una macchina a noleggio; la prossima tappa sarà Marsala. Oggi il cielo è azzurro, si preannuncia una giornata piena di sole. Procediamo alla volta di Trapani, ci fermiamo per visitare Segesta e i suoi templi. Ancora in marcia verso Erice. Saliamo su al paese in funivia e godiamo dello spettacolo sottostante. Dall’alto vediamo Trapani e le famose saline. Erice è un bel paesino medievale, ben mantenuto, ma niente da invidiare ai borghi medievali della nostra Toscana che sono bellissimi. In serata arriviamo a Marsala, dove ci attende un delizioso B & B nel centro storico. Serata trascorsa in pizzeria e passeggiando tra le vie di Marsala.

IV giorno

Anche stamani sole e l’aria è tiepida, quasi primaverile. Prossima tappa: Agrigento. Prendiamo la macchina e via verso lo Stagnone, dove sono le Saline. Percorriamo il Lungomare e ammiriamo le saline e i tipici mulini a vento. Proseguiamo verso il sito archeologico di Selinunte. Visitiamo i templi bellissimi. Di nuovo in macchina verso Agrigento, breve pausa a Sciacca. Arrivati in Agrigento scopriamo il caos cittadino, quindi ci affrettiamo a parcheggiare l’auto e andiamo al nostro B&B. Cena in un ristorantino nel centro storico di Agrigento. Facciamo quindi un giro tra i vicoli stretti con le case arroccate su in alto: uno spettacolo unico, indescrivibile, molto intrigante…

V giorno

Sole, aria primaverile. Lasciamo il B&B e partiamo per ammirare la bellissima Valle dei Templi. Una meraviglia sono i templi, una meraviglia la loro collocazione! E’ così caldo che non ci resta che spogliarci, è un assaggio della futura primavera che verrà… Poi procediamo per Aragona, dove andremo a vedere un raro fenomeno geologico noto come vulcanismo sedimentario: i Vulcanelli di Macalube. Si tratta di piccoli vulcani che emergono da una distesa di fango e si formano da piccole eruzioni di gas metano che fuoriesce dal terreno. Sembra di essere sulla luna: è un paesaggio veramente straordinario e anche un po’ inquietante! Ultima tappa prima del rientro: La Scala dei Turchi. Arriviamo verso l’ora del tramonto. Il cielo si tinge di rosa e di arancio. Improvvisamente si scorge un enorme sperone di roccia di un bianco abbagliante che si protende verso il mare. I suoi “gradini “ sono candidi e lisci, di una bellezza unica…

Adesso via verso l’aeroporto di Palermo dove lasceremo l’auto e prenderemo il volo per tornare a casa.

Questa vacanza è stata breve, ma intensa, abbiamo visto tanti luoghi belli e suggestivi, abbiamo scoperto i due volti della Sicilia, diversi e contrastanti. Gli abitanti dell’isola sono molto gentili, sempre pronti ad aiutare in ogni occasione. Io ringrazio questa terra cosi “misteriosa” dell’accoglienza che abbiamo avuto e spero di avere presto l’opportunità di tornare

Patrizia e Nicola

  • 41315 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social