Grand tour della Sicilia

Viaggiare per l'isola, scoprendo posti e persone che non ti aspetti!

  • di andrea-ugo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Dovendo fare le ferie a inizio giugno, quest’anno abbiamo ripiegato per delle vacanze culturali, accettando la proposta della nostra agente di un tour della Sicilia.

Inizialmente doveva essere il “viaggio nella storia” di Cartorange (che ci aveva favorevolmente colpito quando ce l’hanno proposto): purtroppo non si poteva fare e quindi siamo andati via con il tour dell’Aviomar.

Partenza il 26 Maggio da Bologna a Palermo. Arrivati là ci vengono a prendere e, visto che il tour comincia dalla sera, ne approfittiamo per girare in solitaria Palermo. Quindi ci addentriamo nel centro storico fino ad arrivare nell’Orto Botanico. Un vero paradiso, molto bello di cui consiglio la visita soprattutto per gli amanti delle piante.

Dopodiché continuiamo ad a andare a zonzo per Palermo anche se sempre con un po’ di timore visto che è una città bellissima per i suoi monumenti, ma il traffico e il rischio di essere investiti anche sulle strisce è una spada di Damocle che pende sempre sulla testa del turista…

DOMENICA 27 MAGGIO

Finalmente parte il Grand Tour!

Nel nostro gruppo non siamo in tanti (19 persone) di praticamente tutto il mondo: Argentini, Brasiliani, Australiani, Uruguagi, Spagnoli e Filippini.

La nostra guida è Salvatore, un simpaticissimo italo americano (più italo che americano…) che sarà preciso e puntuale a spiegare ogni paesino, ogni anfratto in tre lingue!

Come viaggio partiamo da Palermo e passiamo da Cefalù come prima tappa: un paese sul mare molto affascinante e con un Duomo maestoso. Bello anche il lavatoio medievale, molto particolare.

Da lì siamo partiti alla volta di Taormina e, successivamente, siamo arrivati in hotel a Catania.

Che dire di Taormina? Uno dei più bei paesi visti. Il teatro greco sul mare, le vie del centro… Per non parlare di due perle che sinceramente mi sono piaciute di più: il bellissimo giardino comunale, affacciato sul golfo e…. la magnifica granita mangiata al Bam Bar che consiglio vivamente!

LUNEDI’ 28 MAGGIO

Giornata di “riposo”: visita sull’Etna e di Catania. Vedere l’Etna è sinceramente impressionante e in alcune parti fa venire i brividi pensare quello che sono state le eruzioni del passato. Ma è assolutamente da vedere! Soprattutto se come noi, si ha la fortuna di prendere una giornata limpidissima e serena! Purtroppo con la moglie incinta non siamo potuti salire in quota per fare il giro con le jeep… Pazienza! Pranzo all’agriturismo Liperus, davvero molto buono!

Per quanto riguarda Catania, bello in centro storico. Ma come Palermo è molto trafficata e caotica.

MARTEDì 29 MAGGIO

Come sempre, partenza presto la mattina per andare a vedere Siracusa, la patria di Archimede!

La prima fermata la facciamo nel centro archeologico dove una preparatissima guida ci fa ammirare le meraviglie della Neapolis con il teatro romano e, più all’interno, l’Ara di Ierone II, la latomia del paradiso, la grotta chiamata l’orecchio di Dioniso e, naturalmente, il bellissimo teatro greco posto sopra alla collina con una spettacolare visione del mare! Peccato solo che, essendo periodo di spettacoli, il teatro sia coperto dalle strutture…

Subito dopo ci portano nel centro di Siracusa dove rimango affascinato dal centro vero e proprio, con le sue chiese e case bianchissime. Il tutto condito dal profumo del mare a due passi.

La vera scoperta della Sicilia! Non credevo che fosse così bella Siracusa!

Nel pomeriggio partenza per Noto dove visitiamo il duomo ricostruito dopo il terremoto del Belice e le viuzze di questo paese, capitale del Barocco

Annunci Google
  • 9136 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social