Una settimana a Sharm el Sheikh

Vacanze tra mare, serate ed escursioni

  • di Luca Franzoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Prologo

Arrivati ad una settimana dalle tanto attese vacanze ci ritroviamo a sfoltire la margherita delle località di mare per la nostra unica settimana di vacanza. Dopo mille combinazioni possibili in internet tra voli e hotel ci affidiamo alla Bluvacanze per un pacchetto all inclusive.

Maiorca, Kos o Sharm? Dato il rapporto qualità prezzo optiamo per quest’ultima alla cifra di € 1.000 (a testa x 2) tondi tondi per una settimana al Domina Coral Bay all inclusive: periodo 17-24/08/2014 con volo a/r Malpensa compagnia aerea Livingston. Tour operator: Going.

Villaggio: Domina Coral Bay struttura Aquamarine. Come da fama il villaggio è veramente enorme, una struttura composta da n. 7 hotel: dall’Oasis più economico al lussuoso Prestige. A noi spetta la stanza 42238 dell’Aquamarine, la classe superiore all’Oasis, al secondo piano e con vista piscina. Contrariamente a quanto recensito in internet la spiaggia è relativamente vicino (meno di 5 min a piedi) e non occorre usufruire dei famosi furgoncini taf taf. Le stanze sono mediamente pulite; mediamente perché la pulizia che intendiamo noi non la troveremo mai neanche al Prestige, l’importante è che lenzuola e asciugamani siano puliti e da quel punto di vista a noi è sempre andata bene. Il complesso è bello, anche se oggettivamente è da ri-modernizzare, soprattutto per quanto riguarda arredi, tende e televisori nelle stanze. Il villaggio come detto in precedenza è immenso, un vero e proprio paese-resort; casinò, discoteca, negozi, bar con musica e spettacoli vari offrono tutto lo svago possibile per quanto riguarda le uscite serali.

Da segnalare il negozio “Dr. Fish” specializzato nella pedicure/pulizia dei piedi con i pesci, il negozio “Sayd” di falsi di marca (borse e portafogli fatti benissimo) e il mitico negozio “Argan Oil” che tra le altre cose vende delle essenze identiche ai profumi nostrani.

Spiaggia bar e piscine La spiaggia è lunga quasi 2 km e non trovare un lettino è veramente impossibile; la mail beach ha sabbia fine e un pontile con due piscine galleggianti per chi vuole fare snorkeling, ma ha paura di nuotare. Per gli esperti c’è il mare aperto e la varietà di pesci è notevole (noi tra gli altri abbiamo visto una piccola razza). Per quanto riguarda le piscine ogni struttura ha le sue; noi avevamo accesso alla piscina dell’Aquamarine/Oasis e la pool n.55 con il bar in acqua, davvero bella anche se un po’ distante dal nostro hotel (qui bisogna andarci si con il taf taf).

Capitolo Bar: l’all inclusive prevede l’accesso a n.2 bar di cui uno sulla spiaggia e uno (il Bahia) aperto fino alle ore 24.00. qui ogni giorno servono oltre alle bevande (inclusi gli alcolici) anche il gelato dalle 15.00 alle 17.00.

Naama Bay

Distante pochi km da Sharm (circa5 min in taxi) c’è Naama Bay, cuore pulsante della movida fuori-hotel. Nella via principale (quella dell’Hard Rock per intenderci) da un lato la fanno da padrona negozi di souvenir, dall’altra locali dove si fuma comodamente narghilè apprezzando i vari spettacoli (dall’incantatore di serpenti al clown).

Naama bay è stra-sicura anche se gli egiziani sono un po’ persuasivi a farti entrare nei loro negozi, ma basta non dargli retta più di tanto e il gioco è fatto.

Escursioni

Ci sono vari modi per effettuare le escursioni a Sharm: comprandole a Naama Bay, nel proprio villaggio o acquistandole direttamente dal tour operator.

Noi optiamo per quest’ultima soluzione e acquistiamo il pacchetto da 100€ comprensivo di n.4 escurisioni: sharm vecchia+naama bay, safari, Ras Mohamed e motorata

  • 8135 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social