Egitto: viaggio totalmente fai da te di 32 giorni

22-04-08 Catania (9.10)  Linate  Malpensa  Cairo (19.00) Arrivo al Cairo al tramonto. Molto bella la vista dall’alto (aereo), con le moschee illuminate in verde. Penso di aver visto anche il delta del Nilo, tutto edificato e con ...

  • di italia33
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

22-04-08 Catania (9.10)  Linate  Malpensa  Cairo (19.00) Arrivo al Cairo al tramonto. Molto bella la vista dall’alto (aereo), con le moschee illuminate in verde. Penso di aver visto anche il delta del Nilo, tutto edificato e con il Nilo ben canalizzato.

Il visto d’ingresso in Egitto si compra nelle tante banche che ci sono in aeroporto, prima del controllo passaporto (€ 15).

All’uscita si viene contattati dai tanti tassisti o procacciatori di clienti dei tassisti (65 LE circa €8 per il centro città). Mi mostrano il prezzo prima, accetto. Viaggio in una nuova e comodissima Toyota, sono gentili e servili. Trovo Taher (un pacifista contattato sul net) ad aspettarmi a casa sua. Cena a base di pseudo pizza.

23-04-08 Cairo, 40°C. Essendo in zona centrale, vado a piedi a zonzo tra le strade principali. Mi colpisce il gran caos e la totale assenza di regole tra gli automobilisti.

24-04-08 25°C Come da programma decido di puntare subito al sud per evitare il progressivo riscaldamento estivo. La DE CASTRO TOUR, dopo 2 gg di insistenza mi fa un preventivo parziale per la crociera sul Nilo, ma non è capace di procurarmi un biglietto del treno per la stessa nottata. Altre agenzie mi vendono il biglietto del treno solo se compro anche la crociera sul Nilo. Alla fine compro il biglietto del treno a 20€ invece di 15€ (prezzo ufficiale). Volendomi vedere tutta la scena vado in stazione con il ragazzo dell’agenzia. Strada facendo gli ho spiegato che dovevo ancora acquistare la crociera senza ricatti, di nascosto dall’agenzia con cui lavorava, mi porta in un’altra agenzia che mi fa pagare 192 $ per 3 notti 4 gg. Da Aswan a Luxor, su una nave da crociera 4 stelle.

Diversamente a quanto riferito da altri viaggiatori, i sedili di 1° classe sono parecchio scomodi e poco reclinabili. Tutto il treno è molto sporco con aria condizionata da ibernazione. Faccio un giro nel treno e vedo che, sempre nell’ambito della 1° classe, ci sono le poltrone un po più reclinabili di quelle del mio vagone, ma comunque scomode per passarci tutta la notte ...”a dda passà a nuttata”.

Guardando fuori del finestrino, mi sorprende come nella pianissima e fertilissima valle del Nilo, c’è la totale assenza di agricoltura meccanizzata. Mietono il grano con la falce e lo trebbiano come si faceva 4.000 anni fa.

25-04-08 Aswan L’hotel che avevo riservato è in una posizione felice, la città è rilassante con una bellissima corniche sul Nilo strapieno di navi da Crociera e solcato da tante feluche. Deludente è stata la visita all’isola Elefantina, belli i suoi 2 nilometri. Meglio del giro in bici c’è il giro in feluca attorno all’isola Elefantina e fino alla piccola diga. In serata assisto allo spettacolo “luci e suoni” al tempio di File. Molto bello ed in lingua italiana.

26-04-08 Da Aswan vado ad Abu Simbel con l’autobus di linea delle ore 8, come un normale cittadino egiziano, evitandomi in tal modo di partire di notte con il convoglio delle ore 4, scortato dalla polizia. Non sono riuscito a prenotare nulla la sera prima da internet, ma appena arrivo ad Abu Simbel trovo 2 hotel semivuoti, di fronte la stazione dell’autobus. Ho voluto pernottare ad Abu Simbel per vedere lo spettacolo “luci e suoni” ai templi. In serata si è alzato un vigoroso vento che ha divelto alberi si ci ha ben impolverati. 27/28-04-08 Aswan. Riparto da Abu Simbel per Aswan con l’autobus di linea delle ore 6. In tutto lo spostamento e pernotto ad Abu Simbel, non c’è stato nessun problema con la polizia turistica. Ad Aswan, è molto bella la vista che si ha dai giardini attaccati all’hotel “Old Cataract”. Compresa nella crociera da Aswan, c’era la visita ai principali siti di Aswan, incluse le due dighe, per cui trovo il tempo di rilassarmi nella piscina dell’hotel

  • 3447 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social