Seychelles: il paradiso in terra

Alla scoperta delle tre isole principali: tante informazioni utili per programmare al meglio la vacanza in famiglia tra Mahé, Praslin e La Digue

  • di Comax
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Passati 16 anni dalla nostra prima visita alle Seychelles in occasione del viaggio di nozze, a Pasqua 2017 decidiamo di farvi ritorno, questa volta con le nostre due bambine e con altri quattro amici. Il periodo, compreso tra il 7 e il 18 Aprile, corrisponde alla stagione estiva delle Seychelles ed il meteo è stato quasi incredibile da credere perchè su 11 giorni complessivi ha piovuto solamente una volta e si è trattato di un acquazzone violento, ma durato solo una decina di minuti.

Molte giornate con sole pieno senza nuvole ed alcune giornate con nuvole basse in movimento col sole che andava e veniva. Mai giornate interamente nuvolose e senza sole. Anche il caldo non si è fatto desiderare, con temperature diurne mai sotto i 30 gradi e notturne mai sotto i 25. L'umidità era sicuramente elevata, soprattutto dopo gli acquazzoni, ma è stata più che sopportabile e la notte si poteva dormire anche senza aria condizionata. In questo periodo sono presenti zanzare e sand fyes, ma in numero molto contenuto e soprattutto la sera. Servono quindi i repellenti ed una crema al cortisone. Mia moglie è stata punta nelle gambe dalle sand flyes e si è portata i bozzi per una settimana.

Aprile è un mese ottimo per il mare, sempre calmo e con vento gradevole e non fastidioso. L'attraversata tra le isole con i Cat Cocos è stata piacevole e senza alcun problema di mal di mare. Le spiagge sono immense e non sono divorate dalle onde come può succedere in agosto. Acqua del mare calda (30 gradi) e trasparente e con correnti contenute. Praticamente tutte le spiagge migliori di Mahe, La Digue e Praslin sono perfettamente balneabili, anche per i bambini piccoli, ed in nessuna è vietato entrare in acqua. I cartelli indicano infatti che i divieti di balneazione vigono da giugno a novembre. Stagione ottima anche per la frutta tropicale, una vacanza ai tropici non può di certo prescindere da essa. Abbiamo trovato veramente di tutto a prezzi irrisori. Passion Fruit (mai sentito così dolce), bananini, mango, papaya, star fruit, golden apple, guava, cocco, avocado, ananas, anone e tanti altri di cui non ricordo il nome.

Se non si fosse già intuito... le Seychelles in questa stagione ci sono piaciute tantissimo con la loro natura lussureggiante e le loro spiagge da sogno. Anche per i bambini è stata una esperienza indimenticabile. Inoltre vorrei un po' sfatare il mito di vacanza super costosa e solo per viaggiatori selezionati. Nel nostro caso i costi sono stati molto contenuti e perfettamente in linea con quelli spesi in altre occasioni (es. Caraibi, States, ecc.). La cosa importante, soprattutto quando si viaggia in famiglia, è pianificare molto in anticipo l'itinerario desiderato. Ed è per questo che ben 9 mesi prima della partenza avevamo prenotato i voli, le sistemazioni nei Self Catering e nelle ville e le auto a noleggio. La prenotazione dei trasferimenti tra le isole con i traghetti Cat Cocos l'ho fatta invece una settimana prima della partenza.

Le Seychelles non sono più collegate direttamente con l’Italia, e quindi per arrivarci bisogna sempre fare almeno uno scalo. La mia scelta, andata su Emirates, si è rivelata azzeccatissima. Il volo Emirates 206 da Milano Malpensa ci ha permesso di volare fino a Dubai su un comodissimo Airbus 380 e dopo la sosta a Dubai siamo arrivati alle Seychelles su un Boeing 777. Voli di ritorno invece tutti su questi ultimi aeromobili. Il televisorino touch di grandi dimensioni, con film anche in italiano, giochi, info sul volo, programmi live, ecc. permette di passare il tempo molto piacevolmente, inoltre anche in Economy c'è ampio spazio per le gambe, sono serviti pasti di alta qualità (per standard in aereo) preceduti addirittura dal menu, le bevande sono servite in continuazione e passano anche con delle salviette calde per pulirsi le mani e il viso. Ai bambini viene dato, su ciascun volo, uno zainetto Lonely Planet pieno di giochi, un giornalino da colorare e dei pastelli. Lo scalo all'aeroporto di Dubai passa in un lampo, sia perchè i trasferimenti da un gate all'altro sono abbastanza lunghi sia perchè è pieno zeppo di negozi, ristoranti e aree per bambini

  • 6578 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social