Seychelles: natura, cibo e atansyon...!

Ringraziamo i nostri amici amici Daniele e Serena e tutti i Turisti per caso che con i loro preziosi racconti ci hanno aiutato ad organizzare il nostro viaggio. INFORMAZIONI GENERALI Molto utile si è rivelato il sito Seychelles travel. Durata ...

  • di albe72
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ringraziamo i nostri amici amici Daniele e Serena e tutti i Turisti per caso che con i loro preziosi racconti ci hanno aiutato ad organizzare il nostro viaggio.

INFORMAZIONI GENERALI Molto utile si è rivelato il sito Seychelles travel.

Durata dal 14 al 30 ottobre 2008. Voli prenotati in marzo con Air France e Air Seychelles: da Bologna a Praslin via Parigi e da Mahè a Bologna (totale circa 900eur a persona). Come avrete notato, dall'Italia abbiamo prenotato il volo interno Mahè-Praslin (circa 60eur a persona) e la scelta si è rivelata azzeccata. 15 minuti di volo, voli ogni 20 minuti circa (anche la domenica). Invece il ritorno Praslin-Mahè lo abbiamo deciso sul posto, e per questioni di orari abbiamo optato per l'aereo (ben 80 euro a persona, oscillazioni del cambio euro-rupie ci ha spiegato Air Seychelles, prenotato 2 giorni prima dalla nostra guesthouse a Praslin). Al check-in all'aeroporto di Bologna ci era stato detto che i bagagli erano registrati fino a Praslin. Tuttavia, in ogni caso bisogna ritirarli a Mahè, anche se il vostro biglietto è fino a Praslin. Sull'aereo vi daranno dei moduli dove indicare il vostro albergo e i dati del passaporto e che dovrete consegnare in aeroporto a Victoria. L'aeroporto è molto piccolo, usciti dai voli internazionli dirigetevi a destra per quelli interni. Da Parigi siamo arrivati alle 7e30 del mattino ora locale (9h e 45 min di volo), alle 8e30 eravamo sul volo per Praslin. Comunque chiedete sempre se ci sono posti nei voli prima del vostro. A Praslin dall'aeroporto abbiamo raggiunto il jetty col taxi : abbiamo speso 10€ , mostrandoci decisi a prendere il bus davanti alle richieste del tassista. Così dai 20€ iniziali della richiesta abbiamo pagato 10€. 15 notti così divise: 6 La Digue, 5 Praslin, 4 Mahè. Abbiamo preferito fare prima La Digue e poi Praslin, per avere più vicina Mahè per gli ultimi giorni di vacanza. La scelta secondo noi è stata corretta. Inoltre, raggiungere subito La Digue non è stato faticoso, in quanto come detto siamo arrivati a Mahè alle 7e30 ed eravamo a La Digue già alle 10. Quando aquistate i biglietti per il traghetto Praslin-La Digue (Inter Island Ferry iif@seychelles.Net per info), se decidete per il biglietto a/r (che economicamente conviene) dovete comunicare a che giorno e a che ora intendete fare la corsa di ritorno. La ricevuta che vi daranno farà da biglietto con prenotazione del posto. Se poi decidete di cambiare giorno di ritorno oppure l'ora, vi faranno salire solo se c'è posto.

In tutto il nostro viaggio abbiamo avuto una giornata di nuvole (La Digue) e una di pioggia (Mahè). Per il resto sole e pochissimo vento (piacevole brezza a La Digue e Praslin). Consiglio generale: andare in spiaggia al mattino presto. Poca gente e atmosfera da sogno anche se il caldo è tanto già alle 9. Cambio a non meno di 18. A Mahè si raggiunge anche 19,5 ma con parecchia fortuna di incontrare la persona giusta e per almeno 100 euro. Comunque non abbiamo notato grandi differenze di cambio fra le tre isole. Mostratevi risoluti ad andarvene se intendono tirare a loro vantaggio. Per quanto riguarda i souvenirs, sicuramente più convenienti Mahè e Praslin rispetto a La Digue. Pagare sempre in rupie e ricordatevi che i negozietti chiudono presto, intorno alle 17 e alcuni anche prima. Se pagate in rupie non fanno sconti sul prezzo esposto, se pagate in euro qualche sconto lo fanno (ma non conviene lo stesso). Non dimenticate MAI di proteggervi dalle zanzare e dal sole.

Essenziali le scarpette da scoglio e torce (meglio lampade frontali qualdo si va in bici a La Digue). Noi ci siamo portati i parei al posto dei teli da mare, tuttavia le guesthouse (almeno le nostre) avevano gli asciugamani per i propri clienti (alcune a pagamento, altre gratuiti)

  • 2553 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social