Tre isole fai da te con due bambini

Ciao a tutti!!! Finalmente anch’io posso raccontare del nostro bellissimo viaggio alle Seychelles, isole meravigliose! Ho organizzato tutto via internet attraverso il sito ufficiale dell’ente turismo delle Seychelles. Il periodo scelto è stato dal 23 aprile al 7 maggio 2008. ...

  • di smilla
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
 

Ciao a tutti!!! Finalmente anch’io posso raccontare del nostro bellissimo viaggio alle Seychelles, isole meravigliose! Ho organizzato tutto via internet attraverso il sito ufficiale dell’ente turismo delle Seychelles. Il periodo scelto è stato dal 23 aprile al 7 maggio 2008. Ho prenotato on line direttamente con Air Seychelles il volo Roma-Mahè e Mahè-Praslin andata e ritorno e, sempre tramite loro, anche il volo di avvicinamento da Bologna.

Al viaggio hanno partecipato oltre a me e mio marito anche Gaia (5 anni ) ed Enrico (2 anni e mezzo).

Non mi dilungherò sulla bellezza di queste isole della quale tutti sono a conoscenza, ma voglio solo dare qualche informazione sul soggiorno e un paio di impressioni personali. Visto che anch'io prima di partire ricercavo più notizie possibili.

Abbiamo trascorso 4 notti a Praslin 6 a La Digue e 3 a Mahe.

A Praslin abbiamo alloggiato c/o il Seaviewlodge ad Anse Possession, un bell’appartamentino, pulito e ben tenuto dove avevamo la possibilità di cucinare, fantastica la veranda e la vista sulla baia.

Il primo giorno abbiamo utilizzato gli autobus locali (servizio molto più efficiente di quello che si trova in alcune città italiane!!!!) per i giorni successivi avevamo prenotato una macchina tramite il proprietario della guest house (molto gentile e rispettoso della privacy dei suoi ospiti).

A Praslin abbiamo cenato solo una volta a La Goulue (non male) mentre per il pranzo consiglio ad Anse Lazio Le Chevalier, i loro piatti unici sono davvero buoni e abbondanti, ad un prezzo onesto.

Per il resto abbiamo fatto la spesa e preparato da soli le nostre cene: con due bambini il ristorante non te lo godi granchè. Purtroppo i giorni a Praslin sono stati influenzati in modo negativo dalle condizioni meteo: ha piovuto per 2 giorni di seguito mentre per gli altri due giorni solo per qualche ora... e questo ha di certo influito sul giudizio complessivo, Praslin è l’isola che ci è piaciuta un pò meno.

Anche se bellissima non eguaglia La digue e Mahè (troppo spesso evitata dai turisti).

A La digue abbiamo alloggiato c/o il Birgo, personalmente non lo consiglio, gestione assolutamente poco seria e accoglienza “ freddina”.

Avevamo prenotato già dall’Italia le bici con i seggiolini per i bambini, (indispensabili per muoversi sull’isola) ma al nostro arrivo non c’erano. La “tipa” non solo non si era preoccupata di cercarle (le avevo scritto più volte raccomandandomi proprio per le bici) ma oltretutto il giorno dopo il nostro arrivo ci comunica che al 4° giorno ci avrebbe spostato (di sua iniziativa) nella guest house a fianco (il cui standard era molto più basso rispetto a quello del Birgo) perché attendeva un gruppo di musicisti (rivelatisi i proprietari della guest house) che avrebbero potuto infastidirci con le loro serate allegre!!! Si era guardata bene dal comunicarcelo prima del nostro arrivo... Solo dopo le nostre resistenze e qualche discussione (secondo lei non avevamo scelta e dopotutto a differenza degli altri isolani lei non è solitamente entusiasta di ospitare gli italiani) abbiamo tuttavia strappato un’ulteriore sconto ed una bottiglia di vino.

Di fatto la seconda guest house si è rivelata migliore per l’accoglienza (la proprietaria molto gentile ha anche vissuto qualche anno in Italia) e per le ottime colazioni. Si chiama Bernique guest house, molto semplice e spartana (tipo quelle consigliate nella parte prezzi economici dalla Lonely planet) ma pulita e accogliente. La consiglio a chi non ha grosse pretese e apprezza la cordialità e la pulizia

  • 1527 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social