Partenza il 1/12/2007 · Ritorno il 10/12/2007
Viaggiatori: fino a 6 · Spesa: Da 500 a 1000 euro

Le nostre Seychelles

di navetta - pubblicato il

Premetto che non racconterò in dettaglio tutto quanto da noi fatto (4 persone) e visto in quanto vale tutto quanto riportato in altri resoconti ma mi limiterò ad indicare costi ed indirizzi ed alcune considerazioni di carattere generale.

Volo Prenotato on-line ed acquistato tramite bonifico presso la Air Seychelles: costo a testa 820 euro (comprato il volo due mesi prima della partenza...Se avessimo aspettato nelle ultime settimane i prezzi si erano notevolmente abbassati...Invece di 320 euro a tratta si è arrivati a 199...A saperlo!).

Servizio ineccepibile sia durante la prenotazione sia durante i voli...Voli sia in andata sia al ritorno mezzo vuoti (ecco anche il perché del crollo del biglietto); puntualissimi e, fortunatamente, senza smarrimento bagagli Clima In teoria dicembre è l’inizio della stagione della piogge; noi siamo stati fortunati abbiamo avuto solo una mezza giornata di acqua (di quelle continuative e a secchiate) e poi per il resto sempre sole, con vento che però permetteva di rimanere tranquilli in spiaggia (ad ustionarsi ovviamente...). L’umido lo abbiamo provato seriamente solo l’ultimo giorno: il vento infatti era cambiato: c’era sole ma l’umidità era notevole (85%).

Ha piovuto e tanto questo è vero però solo alla notte (anche qui a secchiate...) Nel complesso quindi oserei dire che ci è andata bene. Da quanto abbiamo inoltre potuto notare Mahè è decisamente più piovosa rispetto a Praslin o a La Digue.

Mare Unica nota dolente di tutto il viaggio: spiagge bellissime (con o senza la marea-ricordarsi di informarsi ...Si rischia di fare in bagno in 30 cm di acqua quando c’è la bassa marea) ma per appassionati di snorkelling e diving come noi decisamente non è il periodo giusto: tra plancton e mare mosso causa vento e piogge la visibilità era piuttosto scarsa...Migliorava al largo ma neanchè ‘sto granchè. Quindi tenetene conto se uno dei vostri obiettivi è vedere i pesci e C...Per stare al sole a farsi la tintarella invece è perfetto: sole e vento piacevole: abbinata fantastica.

Altra nota dolente: la morte dei coralli. Neanche alle Maldive ho visto un massacro così...Ci hanno infatti confermato che il nino qui è stato piuttosto attivo e lo tsunami di sicuro non ha migliorato la situazione.

Cibo Temevo il peggio (io odio la cucina speziata) ed invece è stata una rivelazione... Abbiamo sempre mangiato bene ed a prezzi ragionevoli (al ristorante in media per un antipasto, secondo, birra, caffè spendevamo mediamente 900 rupie che al cambio di 1 euro 15 rupie veniva una media di 60 euro in 4) Consiglio soprattutto la Perle Noir a Beau Vallon: cuoco italiano ma cibo locale...Ottimo il rapporto qualità/prezzo.

Buono anche il famoso Boat House sempre a Beau Vallon ma non ha varietà...Sempre la stessa cosa...Per una volta può andare ben ma poi annoia.

A mezzogiorno prendevamo invece da mangiare ai botteghini indiani: tutta roba in scatola, mangiabile (ma non eccelsa) a prezzi decisamente abbordabili.

Pernottamento Siamo stati in un unico posto: Beau Vallon Bungalows: family unit con 2 letti matrimoniali, un bagno ed una cucina per 130 euro al giorno...Ottimo prezzo. Colazione discreta, pulizia buona, gentilezza del personale e soprattutto aria condizionata (pur non facendo caldo dormire con l’aria condizionata a 29°C permetteva sonni tranquilli...).Inoltre posizione strategica a due passi dalla spiaggia e dai ristoranti (credetemi quando prenotate alle Seychelles è bene informarsi se la posizione è sul mare o nell’entroterra...La differenza la fanno le scarpinate...).Abbiamo visto altri posti nelle varie isole ma vista la scarsità della vita notturna locale consiglio di pernottare in posti abitati e non isolati...Ricordo che i ristoranti alla sera chiudono alle 21.30 e che non esiste illuminazione notturna...

Mezzi di trasporto Taxi: noi avevamo conosciuto Sam, che è diventato il nostro autista di fiducia, nonché banca ufficiale (per il cambio). Gentilissimo e puntuale non possiamo che raccomandarlo 8chiedere a beau vallon Bungalows...Lo conoscono). Inoltre grazie a lui abbiamo fatto il giro dell’isola di Praslin in taxi per una intera giornata al prezzo dell’auto a noleggio (ma noi in più avevamo l’autista a disposizione...) Autobus: molto economici (3 rupie a testa alla corsa...Circa 20 cent...Una miseria), sgangherati ma assolutamente imperdibili... Però informatevi bene sugli orari... Collegamenti con le isole: abbiamo preso il cat Cocos e la belle seraphine; nessun commento negativo; ottimo servizio anche se i prezzi non sono proprio seychellesi (A/R su cat Cocos 80 euro a testa) Cambio Come per tutti gli altri resoconti, consiglio quello in nero (1 euro=15 rupie contro 1 euro=11 rupie al cambio ufficiale) e ricordo di fare un piccolo cambio ufficiale per la ricevuta; in caso di soldi avanzati senza ricevuta le rupie non se le riprende nessuno (nemmeno i tassisti...) Carte di credito In linea di massima si paga in contanti: in alcuni casi però accettano anche la CC; ad esempio il Cat Cocos non fa problemi ad accettarla; l’hotel invece ci ha espressamente richiesto il pagamento in contanti... Telefono Prendete assolutamente la scheda locale! Io ne ho presa una da 30 units (= 30 rupie=2 euro) e dal telefono pubblico sono riuscita a chiamare 6 volte l’italia...

Abbiamo passato 10 giorni fantastici alle Seychelles, gironzolando per le isole (Mahè, Praslin e La Digue) ; sono una meta assolutamente fattibile e se effettuata per proprio conto non più cara di altre.

Noi , a testa, abbiamo speso 1550 euro includendo tutto ma proprio tutto...

Buon viaggio!!!!!!!!!!!!!!

di navetta - pubblicato il
Parole chiave: