Un anno in infradito, Seychelles

24/01/07 Seychelles..seconda tappa del nostro viaggio intorno al mondo! Sbarchiamo alle 21:40 all’aeroporto di Mahè e per nostra fortuna riusciamo a prendere immediatamente l’ultimo volo interno da Mahè a Praslin. Ci fanno salire su un aereo 15 posti, bielica , ...

  • di dan78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

24/01/07 Seychelles..Seconda tappa del nostro viaggio intorno al mondo! Sbarchiamo alle 21:40 all’aeroporto di Mahè e per nostra fortuna riusciamo a prendere immediatamente l’ultimo volo interno da Mahè a Praslin.

Ci fanno salire su un aereo 15 posti, bielica , e ci accomodiamo in due dei pochi posti rimasti.

Nonostante i posti siano in coda, riusciamo benissimo a vedere la cabina di pilotaggio e ad immedesimarci per una volta nella vita al posto del pilota.Rimaniamo un po’ perplessi dal fatto che la scaletta dell’uscita si possa aprire dall’interno, girando semplicemente la leva verso destra..Abituati ai livelli di sicurezza e ai controlli in vigore adesso in Europa, ci sembra di essere già in un mondo dove la prima regola è il relax! Atterriamo a Praslin, dopo un volo tranquillo, ma essendo le 22:30 non ci sono autobus per poter raggiungere la nostra guesthouse.Riusciamo in qualche modo a farci dare un passaggio da un pulmino di un resort, destinazione Cotè D’or.

La guesthouse prenotata via internet 1 settimana prima,forniva foto di alcune stanze e il semplice monito che il pagamento doveva avvenire in contanti e con moneta straniera.

Dalle foto non sembrava una reggia ma i 70 euro a notte e il fatto che si trovasse sulla spiaggia erano le cose che più ci interessavano.

Dopo aver pagato sottobanco 10 euro al l’autista per il passaggio, andiamo a goderci il meritato riposo.

La mattina seguente, svegliati da uno splendido sole, ed eccitati di andare a scoprire le meraviglie che la sera prima la notte ci aveva nascosto, troviamo ad attenderci il padrone di casa, Herbert, che ci accompagna a fare colazione.

Attraversiamo il giardino e davanti ci compare lo splendido mare di Cote D’Or, con una sabbia bianchissima e una spiaggia contornata da bellissime palme.

Vi posso assicurare che fare colazione con i piedi sulla sabbia mangiando frutta fresca, diversa tutte le mattine, godendosi un panorama da cartolina vale ben più di 70 euro.

Facciamo un giro per l’isola e ci rendiamo conto che la nostra Guesthouse, è l’ultimo baluardo che tenta di resistere all’avanzata devastante dei resorts.

Trascorriamo la nostra settimana fantastica visitando l’isola, in mountain bike o più facilmente in autobus ,dedichiamo 1 giorno alla visita di La Digue...Il tutto con la fortuna, nonostante il periodo di bassa stagione, di essere incappati in solo alcune ore di pioggia! Ecco alcune info: Le spiagge più belle di Praslin sono: Anse Lazio,Cote d’or e Grande Anse.

Praslin difficilmente si gira in bicicletta perché ha al centro montagne abbastanza alte, ma un servizio di autobus efficiente e molto economico, permette di visitarla facilmente.

Se siete amanti della bicicletta andate a La Digue, dove troverete pace e la bellissima spiaggia di Grande Anse.

Se cercate un alloggio senza troppe pretese, ma con una posizione da far invidia al miglior resort, vi consigliamo Rosemary Guesthouse, Cote D’or Praslin Portatevi assolutamente un repellente contro le sandflies, i piccoli insetti della spiaggia..Le loro punture dopo alcuni giorno provocano un prurito davvero fastidioso.

Portatevi abbastanza euro in modo da non dover prelevare, quasi nessuno accetta la “rupia”..Dovunque andiate o qualsiasi cosa facciate le uniche monete accettate sono dollari e euro.

Buona vacanza... Per qualsiasi domanda scrivete a Danieleberti78@libero.It Daniele e Serena

  • 514 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social