Serbia one love

[Luca]: Al timone questa volta: Luca, Brawler e la new entry: Gabriele. E' sempre un'emozione scrivere sul diario di bordo. Un anno intero a studiare e pensavo a quando sarei stato "lontano", libero veramente... Cellulare spento, testa "spenta" e voglia ...

  • di brawler
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

[Luca]: Al timone questa volta: Luca, Brawler e la new entry: Gabriele.

E' sempre un'emozione scrivere sul diario di bordo. Un anno intero a studiare e pensavo a quando sarei stato "lontano", libero veramente... Cellulare spento, testa "spenta" e voglia di non pensare a niente che è vita ordinaria.

Le mie paure, i miei racconti, i miei silenzi passeranno per queste pagine, spero di essere all'altezza di scrivere perchè ci vuole grande coraggio per rovinare il bianco perfetto di una pagina... 12. 08. 2003 Caserta (ITALIA) E sta per iniziare il mio quarto inter rail... Quanto tempo è passato dal quel lontano luglio 1999 quando insieme al Takx, due sbarbatelli inesperti e incoscienti ma con tanta voglia di fare, partirono per un'avventura! Cinque anni dopo mi sento già molto più saggio e lo noto quando do i primi consigli e dritte al nostro chef: Gabriele (studente alla scuola alberghiera!). [Gabriele]: Ecco il cuoco di bordo. Una cosa che odio è prendere il treno di notte ma per questa volta farò un'eccezione, mi aspetteranno giornate molto dure ma cercherò di essere sempre ottimista. 13. 08. 2003 Venezia (ITALIA) Per la prima volta cominciamo con una tappa italiana: la romanticissima Venezia. Che bello gironzolare per i vicoletti stretti e cupi assaporando un'aria e un'atmosfera antica, ascoltando il rumore dei flutti d'acqua dei mille canali veneziani...

Non poteva mancare un accenno ai polli, cioè i "piccioni-sauro" che mangiano il granturco che i turisti propinano loro dalla mattina alla sera e son così grassi che a stento riescono a volare e addirittura si prendono il lusso di snobbare le nostre molliche di pane...

[Luca]: La poesia è ovunque e nemmeno la cacca dei colombi o i milioni di turisti riescono a scalfire la sua infinita inquietudine... Gabriele mi fa ridere quando lo lascio solo con gli zaini e gli ricordo di essere vigile; lui se n'esce con: "Guarda che i napoletani, qui, siamo noi!" [Luca]: Ho rivisto la cara Vale (detta Yaya) e insieme abbiamo visitato la "Biennale di Venezia" , una mostra di quadri e non solo d'avanguardia... Quell'arte moderna tutta strana di cui non capisci niente e che ti fa pensare: "Questo lo facevo anche io"! [Valeria Rizzotti]: E' stranissimo stare ad ascoltare i rumori in questa piazzetta, qui vicino c'è una via turistica trafficata e qua c'è il silenzio totale... Senti la signora anziana che fatica a salire le scale di legno, le voci nella casa, le discussioni casalinghe, la televisione, il pianoforte che suona, Luca che russa appoggiato ad una porta... I passerotti che cinguettano... Siamo in attesa del treno che ci porterà a Belgrado... C'è molta preoccupazione perchè questa città non è la più tranquilla al mondo... 14. 08. 2003 Belgrado (SERBIA) Tutto nacque in un tranquillo pomeriggio estivo a Caserta quando per caso, in un'agenzia viaggi, ascolto un ragazzo che prenotava un volo per Belgrado... Ma non c'era la guerra lì? Mi incuriosisco come sempre e... Dopo aver attraversato quattro frontiere in una notte: eccoci qui! Alloggiamo al Zeleznicki Hotel, (un albergo per ferrovieri), naturalmente all'interno della stazione ferroviaria! La prima immagine che ha mostrato la città, dilaniata fino a qualche anno fa dai bombardamenti della guerra dei Balcani, è quella di un mix di grandi palazzoni grigi e tipici del comunismo e veri e propri quartieri di rom, tipo favelas brasiliane... La Serbia è l'unica nazione che riconosce gli zingari come propri abitanti... Girovagando abbiamo conosciuto una coppia di australiani molto simpatici: Bret e Liz e un 62enne serbo: Slobodan

  • 2837 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social