Casamance nel cuore

Chi pensa al Senegal come località balneare, commette un grosso errore. Si, è vero, le spiagge sono chiare, lunghissime e deserte o frequentate da bovini, ma il mare ha un colore poco invitante. Una vacanza in questo Paese è prima ...

  • di Manlio Viola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Chi pensa al Senegal come località balneare, commette un grosso errore. Si, è vero, le spiagge sono chiare, lunghissime e deserte o frequentate da bovini, ma il mare ha un colore poco invitante. Una vacanza in questo Paese è prima di tutto un viaggio di conoscenza e di scoperta; se amate l’Africa, questo è il luogo che fa per voi.

Ho appena trascorso una settimana a Cap Skirring, nel villaggio Royal Cap di Alpitour: si tratta di una struttura situata in una posizione incantevole sull’oceano da cui godere di splendidi tramonti. Le camere sono graziose, la cucina ottima e il servizio cordiale ed efficiente.

L’albergo sorge a pochi passi dal villaggio di Kabrousse, più autentico e interessante di Cap Skirring. Lasciatevi guidare dallo spirito di scoperta e andate a passeggiare per le strade di questo tipico centro abitato: vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo; curiosate nei cortili delle capanne dai tetti di paglia, dove scorgerete scene di vita quotidiana uniche e irripetibili. Sorridete e rispondete ai saluti della popolazione, così dolce e tanto disponibile da lasciare un profondo segno nel cuore.

Una raccomandazione: non dimenticate di portare con voi indumenti, giochi, quaderni, caramelle da offrire in cambio di un sorriso. I numerosissimi bambini presenti vi accompagneranno per mano: assecondateli, facendo loro una fotografia; non vi recheranno alcun disturbo e saranno i vostri angeli custodi durante questa emozionante passeggiata.

Per chi volesse spingersi un po’ più lontano, consiglio l’escursione alle isole sul fiume Casamance (Ourong, Karabane) e ad Elinkine: si tratta di luoghi incantati dove donne in abiti sgargianti e bambinelli danzeranno per voi al supno ossessivo e ipnotico di tamburi ( un’esperienza indimenticabile!).

Lasciatevi accompagnare dai ragazzi della spiaggia ed in particolare vorrei segnalarvi un giovane e simpatico “rasta” sicuramente affidabile di nome Landing (lo trovate sulla spiaggia in prossimità degli scogli) che saprà farvi trascorrere una giornata eccezionale in piena libertà.

Il Senegal regala emozioni grandi che restano nel cuore e se anche voi, come me, al momento di partire, avrete le lacrime agli occhi, avrete conosciuto l’essenza di questo straordinario Paese.

Per qualunque informazione potrete rivolgervi direttamente a me.

Manlio e-mail: manliocapitolino@yahoo.It cell. 347.5404707

  • 496 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social