Un avventura: dakar

Già il titolo potrebbe essere mistico, ma per me è stato proprio così.Vado in Senegal ormai da 8 anni ma la mia meta e metà è in Casamance, Daka l'ho sempre vista dall'aereo e ho sempre pensato che non mi ...

  • di IsabellaSenegal
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Già il titolo potrebbe essere mistico, ma per me è stato proprio così.Vado in Senegal ormai da 8 anni ma la mia meta e metà è in Casamance, Daka l'ho sempre vista dall'aereo e ho sempre pensato che non mi avrebbe mai vista...Troppo casino, troppo rumore.

Quest'anno, incoraggiata dall'incontro del mio amore e scoraggiata dalla stagione delle pioggie alle porte in Casamance.. Via verso Dakar.Ho prenotato un volo su expedia.It, senza problemi, abbastanza economico rispetto ai voli charter dell'Alpitour (che l... Nn smetterò mai di dirlo), 470 a/r con scalo a madrid di 4 ore (nemmeno molto). Sono cosi partita, sola soletta per la costa senegalese, MA 2IEME MAISON. Lo scalo a Madrid è stato quasi piacevole, l'aeroporto è immenso, nuovo, ben collegato, i bagni puliti e molto belli, ogni tipo di servizio...Insomma soddisfatta di aver visto anche questo nuovo posto (ahahah).L'arrivo a Dakar è stato scioccante, un sacco di persone, le valigie abbandonate a se stesse e fuori centinaia di ragazzi pronti per darti aiuto, taxi, moneta da cambiare e chi ne a più ne metta.

La mia amica dalla quale ho affittato una stanza(nella sua casa) mi ha recuparato subito e portato in salvo...Poco dopo ho finalmente incontrato la mia dolce metà (devo scrivere il nome??). La nostra vacanza è iniziata con giro nei sobborghi di dakar.

Abbiamo visitato il Lago Retba o lago rosa per i toubab...Uno spettacolo naturale, dove la mente trova spazio per raggiungere il cuore, il silenzio, i dolci rumori della natura, le immense montagne di sale. Dal lago rosa abbiamo proseguito verso Saly per una vacanza riposante e marittima,( cosi era stata programmata)...Per arrivare a Mbour abbiamo passato la notte vicino al Monastero di Keur Moussa, un posto suggestivo e dove la pace regna sovrana, la nottata è stata preceduta da avventura in 4x4 nella brouge per raggiungere un anziano mago che attraverso la preghiera ha benedetto l'acqua con la quale ci siamo bagnati, nella notte con il cielo stellato in mezzo al niente (insomma qui uno ci deve credere o comunque è un avventura in più!).

Il nostro viaggio è proseguito il giorno successivo dopo una notte di riposo, abbiamo raggiunto Saly. Attenzione, il nostro soggiorno non si è protratto nella bella Saly Portugal, turistica al 100% ma nella vicina Saly Naghgnahal(!!???) sobborgo dove vivono in pace e tranquillità senegalese e toubab (bianchi in senegalese). Insomma la settimana è stata stupenda, tra passeggiate in riva al mare, serate passate in compagnia a bere il te ataya, chiacchere in wolof, italiano e francese con parentesi djola, sorrisi, gesti, anime che si mischiano oltre il colore, le abitudini e i pregiudizi...Non solo mare, un giorno abbiamo fatto una bella escusione.

Partenza da Saly con proseguimento verso il delta del Sine Soloum, una piroga ci ha portato a spasso per tutto il fiume con visite ai piccoli villaggi e alla loro storia, le piccole isolette, l'isola degli uccelli, tantissimi d'uccelli posati in ogni dove, ideale per chi ha un binocolo e ama il birdwatching. Dalla piroga abbiamo proseguito in macchina fino al GranBAOBAB il secondo Baobab più grande del Senegal dove attraverso un buco incavato nel tronco si può entrare (ovviamente bisogno essere magri, io sono rimasta fuori : ))) a fare compagnia ai pipistrelli..Insomma anche questa da provare!..Il viaggetto è continuato fino a Joal Fadiout un intera cittadina(a misura d'uomo) costruita con conchiglie e con un cimitero interamente fatto di conchiglie raggiungibile da un ponte, insomma questo si che è un paradiso per riposare in tutti i sensi

  • 6704 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social