Due settimane attraverso gli splendidi paesaggi scozzesi, da Edimburgo alle Orcadi

Un tour on the road con partenza dalla capitale, attraverso gli splendidi paesaggi delle Highlands, fino a raggiungere l'estremo nord della Scozia e le Orcadi.

  • di francelucarelli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Scozia

La meta del nostro viaggio estivo di quest’anno è la Scozia, una destinazione che ci ha sempre affascinato per la natura, per i paesaggi, per i castelli e per quell’alone di magia e romanticismo che la circonda.

Già molte volte avevamo pensato a questo viaggio, per cui avevamo abbastanza chiaro quale fosse l’itinerario e quali le tappe irrinunciabili, ma è stato comunque molto utile, come sempre, documentarci attraverso i numerosi diari di viaggio dei tpc e l’ immancabile Lonely Planet.

Tra fine Maggio e metà Giugno abbiamo prenotato il volo aereo, con Ryanair, tutti gli alloggi, per la maggior parte b&b contattati direttamente via mail, l’auto a noleggio e il traghetto per le Orcadi. Nonostante fossero tre mesi prima della partenza, devo dire che in alcuni casi abbiamo avuto comunque delle difficoltà per trovare un alloggio, soprattutto a Edimburgo, o in alcune zone delle Highlands, dove ci sono pochissime soluzioni e quindi i posti letto si esauriscono rapidamente. Il mio consiglio è quindi, di iniziare a progettare e prenotare con largo anticipo, possibilmente 5-6 mesi prima, in particolar modo se avete intensione di trascorrere alcuni giorni a Edimburgo in Agosto, nel pieno del Festival.

Questo è stato il nostro itinerario:

- Domenica 23 Agosto: Pisa-Glasgow Prestwick (Ryanair); Edimburgo.

- Lunedì 24 Agosto: Edimburgo.

- Martedì 25 Agosto: Edimburgo.

- Mercoledì 26 Agosto: Rosslyn Chapel; St. Andrews; Elgin.

- Giovedì 27 Agosto: Loch Ness; Inverness.

- Venerdì 28 Agosto: costa nord-orientale delle Highlands, fino a Dunnet Head; Wick.

- Sabato 29 Agosto: Orcadi.

- Domenica 30 Agosto: Orcadi.

- Lunedì 31 Agosto: costa nord delle Highlands, fino a Durness.

- Martedì 1 Settembre: Durness-Ullapool.

- Mercoledì 2 Settembre: Isola di Skye.

- Giovedì 3 Settembre: Isola di Skye.

- Venerdì 4 Settembre: Fort William, Glenfinnan Viaduct, Oban.

- Sabato 5 Settembre: Loch Lomond-Stirling.

- Domenica 6 Settembre: Glasgow-Pisa.

Spese:

- volo aereo: 426 E (2 persone con un bagaglio in stiva);

- autonoleggio (Arnold Clarks), ritiro e consegna ad Ayr, nei pressi dell’aeroporto di Prestwick, per 15 giorni, cat. media: 308 Sterline (circa 410 E);

- traghetto per le Orcadi, con Pentland Ferries, da Gill’s Bay a St. Margaret’s Hope, A/R con auto: 180 Euro.

- alberghi: 2200 Euro.

- Pasti: 800 Euro.

- Ingressi ed escursioni varie: 230 Euro.

- Benzina: 240 Euro.

Nel complesso, la spesa dell’intero viaggio è stata di circa 4700 Euro, in due.

Giorno 1

Partiamo da Pisa alle 12.40, con volo Ryanair e arriviamo a Glasgow Prestwick alle 14.45, ora locale. Ad accoglierci c’è, con nostro grande stupore, un cielo limpido e una temperatura di circa 24 gradi. Prendiamo un taxi per arrivare ad Ayr, che dista circa tre km dall’aeroporto, dove noleggiamo la nostra auto, una WV Polo rossa nuovissima, alla filiale di Arnold Clark’s, dove, al contrario della maggior parte degli autonoleggi, si distinguono per la loro disponibilità e gentilezza.

Ci mettiamo subito in strada, cercando di vincere la paura iniziale e familiarizzare con la guida a sinistra, cosa che accade già dopo pochi chilometri. Mi rendo conto, infatti, che è più difficile a pensarlo che a farlo, una volta che ti ci ritrovi dentro

  • 54682 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social