Scozia "ecologica"

Tour fra Edimburgo, Stirling, Glasgow, l’isola di Skye… con i mezzi pubblici

  • di LuM92
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Freschi di rientro dal nostro viaggio programmato, pianificato e tanto atteso per circa un anno, Andrea ed io decidiamo di raccontare questo bellissimo tour della Scozia, che ci riempie di orgoglio perché frutto di molte ricerche. La premessa essenziale è che questo viaggio è stato studiato per potersi muovere con i mezzi pubblici (avendo noi poco meno di 25 anni, l'assicurazione per la macchina in affitto era davvero elevata e non eravamo molto tranquilli all'idea di dover guidare "in contromano"!) e che una grossa mano ci è stata data da questo sito, spulciando nei racconti di altri viaggiatori, e dalla preziosissima guida Lonely Planet (costa circa 26 euro, ma ne vale la pena!).

GIORNO 1

Partiamo giovedì 24/08 da Milano Malpensa alle 12:35, con volo Easyjet diretto ad Edimburgo ed atterriamo alle 14:00 locali. Saliamo sulla navetta Airlink 100 direttamente fuori dall'aeroporto che ci porta in centro a Waverly Bridge per circa 6£(il biglietto, come tutti quelli che abbiamo acquistato in seguito, si può fare direttamente sul pullman). All'arriviamo moriamo di fame e decidiamo quindi di fermarci a mangiare ai giardini di West Street Prince Garden, quelli che si vedono dal ponte per intenderci, complice anche la splendida giornata di sole e caldo. Ci dirigiamo poi verso il nostro primo alloggio, il B&B Barony House a Newington (circa 116€ a notte, il più caro, ma anche il più bello dei B&B in cui abbiamo soggiornato; colazione, ottima, inclusa), facilissimo da raggiungere con i mezzi pubblici, molto accogliente e in tipico stile scozzese. Ci accolgono con grande cordialità e simpatia (caratteristica che abbiamo poi riscontrato con piacere in tutti i nostri "padroni di casa", ma anche negli autisti dei pullman e nei camerieri nei ristoranti!) Leo e Susie, i proprietari, che ci fanno accomodare nella nostra stanza e ci danno qualche dritta su dove cenare. Dopo aver riposato ed esserci sistemati usciamo per il primo giro perlustrativo della città e per la cena. Passeggiando sul Royal Mile nella zona di Lawnmarket decidiamo di sederci in un Fish and Chips (il nome del locale è proprio questo, "Fish and Chips") non troppo economico, ma dove mangiamo abbastanza bene(salmone affumicato con l'immancabile insalatina e pane all'aglio per me e un piatto tipico con carne trita per lui). Dopo un'altra passeggiatina sul Royal Mile accompagnati dalle cornamuse, torniamo in albergo.

GIORNO 2

Dopo la colazione in B&B partiamo alla scoperta di Edimburgo (sapendo che effettueremo molti spostamenti in pullman compriamo subito, sempre direttamente dall'autista, il ticket giornaliero a 3,50£; unica attenzione: ad Edimburgo sui pullman non danno resto, quindi dovete avere la moneta giusta!). Iniziamo la nostra visita dal Castello (ingresso circa 16£; se avete intenzione di visitare più di due castelli conviene acquistare l'Historic Pass, che permette di risparmiare qualcosa); non mi dilungo troppo sulla visita, poiché vi forniscono all'ingresso la piantina con le relative spiegazioni, diciamo però che per l'intero giro(comprese le prigioni e i gioielli) occorrono circa 2 ore. Usciti dal Castello proseguiamo sul Royal Mile, fermandoci ad osservare la Highland Toolbooth Kirk, la Cattedrale di St.Giles, e altri edifici affacciati sulla strada. Ci lasciamo alle spalle High Street e proseguiamo su Cannongate, alla volta di Holyroodhouse Palace, dove arriviamo dopo circa 40 minuti(contando che ogni 10 metri eravamo fermi a fare fotografie!)

  • 18206 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social