Naturalmente Scozia!

Finalmente, dopo diversi anni di attesa, decidiamo di andare in Scozia: io, mio marito ed Elena di 13 anni: puntiamo su Edimburgo per poi dirigersi a nord, per gustarci le vere Highlands. Partiamo il 27 giugno da Pisa con volo ...

  • di melsto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Finalmente, dopo diversi anni di attesa, decidiamo di andare in Scozia: io, mio marito ed Elena di 13 anni: puntiamo su Edimburgo per poi dirigersi a nord, per gustarci le vere Highlands. Partiamo il 27 giugno da Pisa con volo Ryanair, arrivato puntuale a Edimburgo e abbiamo cenato in aeroporto (17£) prima di tuffarci nella “vita scozzese”. Infatti, appena usciti dall’aereoporto, ci siamo accorti che, nonostante fossero le 20 passate, era sempre giorno pieno e siamo andati a prendere un taxi. Esperienza very english: taxi tipico nero. L’autista carica i bagagli accanto al posto di guida, noi ci accomodiamo sul divanetto posteriore e, via, si parte. Ma come: tutti sembrano venirci addosso! Questa é la prima impressione del traffico con guida a sinistra. Antonio già pensa che se gli sembra strano ora, figuriamoci come sarà traumatizzante guidare. Edimburgo ci accoglie con cielo grigio e le sue casette grigie, eleganti, un po’ austere, ordinate, e, via via che ci avviciniamo al centro, i palazzi sempre più eleganti, tanto che all’autista che per far conversazione (povero lui...) tesseva le lodi dell’Italia, abbiamo subito detto “very beautiful city!”. Spendiamo 25 sterline di taxi, ma vista l’ora e i bagagli, era proprio quello che ci voleva. Il Bed and breakfast che ci accoglierà per due notti é il Frasers, 7 Bellevue Place. 75 sterline a notte per la tripla, senza infamia e senza lode, colazione continentale ma ci stupisce il proprietario: ci dice che l’indomani mattina ci lascerà la colazione pronta perché lui non ci sarà, noi dobbiamo lasciare la chiave in camera e chiudere il portoncino d’ingresso dietro di noi, lui tornerà tra 4 giorni: se questa non é fiducia...!

Domenica 28 di buona mattina diamo il via alla nostra giornata a Edimburgo e subito ci rechiamo al Waverly Bridge dove acquistiamo 3 biglietti per il giro in bus (Edinburgh Bus Tours) a due piani e gli ingressi per il castello. Partono così le prime 60 sterline della giornata. Utilizzeremo il pullman per avere un’infarinatura della città ma anche per spostarci. Il castello di edimburgo ci accoglie avvolto nella nebbia: dal piazzale non si vede neanche l’ingresso e via via una pioggerellina finissima rincara la dose. Purtroppo niente veduta dal castello che un po’ci delude: inoltre Elena accusa il riacutizzarsi della sua tallonite e usciamo senza terminare la visita. Passeggiamo lungo il Royal Mile, ammirando St. Giles Cathedral e andiamo in Princess Street all’ufficio informazioni turistiche per prenotare l’albergo del nostro ultimo giorno scozzese, la notte prima di prendere l’aereo del ritorno. L’addetta, non senza difficoltà, ci trova un albergo: spenderemo più che al Frasers e senza colazione, forse era meglio sentire se il Frasers aveva posto ma la voglia di trovarne uno migliore (e vederne uno di più) era tanta e così ci lasciamo convincere. Trovare un luogo per mangiare sembra arduo e Elena ha davvero bisogno di riposare al più presto quindi ci infiliamo in un Mc Donald. Per cena Antonio vorrà rifarsi e ci lasciamo consigliare dalla Lonely Planet: Monster Mash, dove spenderemo 26 sterline e ci renderemo subito conto che per mangiare sarà un problema. Intendiamoci, per noi mangiare non é quasi mai un problema perché vogliamo sperimentare la cucina locale invece che cercare di mangiare italiano a tutti i costi, ma la lingua ci mette in difficoltà per sapere cosa ci porteranno (non tanto per me e Antonio, quanto per Elena che anche a casa é ancora alle solite cose, ma siamo contenti che debba adattarsi...)

  • 8687 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social