Costa Smeralda low cost

Un viaggio tra le bellezze della Costa Smeralda e dell'arcipelago della Maddalena, con una piccola estensione fino a San Teodoro.

  • di viaggiatriceemiliana
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quella che segue è la descrizione della nostra vacanza in costa Smeralda, nell’estate 2009. Noi siamo Amanda e Matteo, coppia di 21 e 22 anni. Dalla nostra vacanza noi ci aspettavamo un mare da sogno, relax e perché no.. Un pizzico di divertimento!

Viaggio:

La nostra vacanza è cominciata con un viaggio su traghetto MOBY, tratta LIVORNO-OLBIA, viaggio prenotato on line a febbraio, al costo di 120 euro in tutto a/r per 2 persone, con auto di categoria 2 e due poltrone (consiglio vivamente di prenotare almeno le poltrone,perché il passaggio ponte consiste nell’accamparsi qua e là per il traghetto.. C’erano persone ovunque!contando che il viaggio dura circa 6 orette consiglio quindi le poltrone). Per spostarci in loco abbiamo usato l’auto che, a mio parere, in Sardegna è assolutamente necessaria per godersi la bellezza del mare e poter visitare tutte le spiagge. Inoltre non è presente un sistema di trasporti pubblici, e quindi anche di sera potrebbe diventare molto complicato muoversi. Ora arriviamo all’unico aspetto negativo dell’utilizzare la propria auto: i parcheggi! In costa Smeralda tutte le spiagge sono attrezzate di parcheggio privato e ovviamente a pagamento (per un giorno si spendono circa 12 euro), però questi sono molto piccoli e certo non sono sufficienti per tutti i visitatori, soprattutto nei mesi di luglio e agosto. La polizia municipale è quindi sempre pronta a fare multe! dalla mia esperienza posso quindi dire che in 15 giorni ho parcheggiato sempre in divieto di sosta (solitamente lungo i cigli delle strade), e ho preso solo una multa di 38 euro…è brutto dirlo, ma è molto più economico prendere una multa o due che pagare il parcheggio tutti i giorni!

Alloggio:

Nelle nostre 2 settimane di soggiorno abbiamo deciso di affittare un appartamento in un residence, per essere più liberi e per risparmiare rispetto ai prezzi proposti dagli hotel; il nostro residence si chiamava Residence Riva azzurra e si trova a Cannigione, a due passi dalla costa Smeralda, ma molto meno VIP. A mio parere abbiamo fatto un’ottima scelta; il residence era davvero bellissimo e super curato in ogni dettaglio, c’è anche una piccola piscina, dove potersi rinfrescare prima di cena. Cannigione devo dire invece che mi ha del tutta stupita; prima di partire pensavo fosse un posto residenziale, con poco movimento.. Invece abbiamo avuto una bellissima sorpresa!il centro è molto carino, di sera ci sono i mercatini sul lungo mare, c’è un pub molto carino e giovanile dove potersi gustare un aperitivo o un cocktail a un prezzo davvero basso, ristorantini e supermercati economici. Insomma era piacevole poter uscire a gustarsi un gelato senza dover vendere un rene! L’unica nota negativa sulla località è la spiaggia; l’acqua è ovviemnte limpidissima come in ogni posto della Sardegna, ma non ha certo a che vedere con le altre calette sparse per tutta la costa! In ogni caso in 15 minuti di macchina si arrivava in luoghi davvero suggestivi. Prezzo totale dell’appartamento per 2 settimane 1247 euro (prenotando entro il mese di febbraio, come abbiamo fatto noi, si ha diritto a uno sconto del 15%).

Mare:

Arriviamo ora al punto forte della costa Smeralda…IL MARE!!unico e dalle sfumature più belle…non abbiamo nulla da invidiare ai carabi!ci sono tantissime spiagge (noi ne abbiamo visitate due al giorno), tutte pulitissime e ben curate, con un mare davvero limpido.. L’unico neo negativo (che a dire il vero per me è una fortuna perché è proprio questo che mantiene questi luoghi incontaminati) è che nelle spiagge, se non in quelle particolarmente ampie, non ci sono punti ristoro.. Quindi portatevi sia da mangiare e soprattutto da bere, se non volete morire disidratati sotto un sole rovente.. Inutile dire che è necessario un ombrellone, almeno per le ore più calde del giorno, in quanto la vegetazione è cespugliosa e non ci sono alberi sotto cui potersi riparare! Le spiagge sono tutte molto belle.. Ne posso consigliare in particolare qualcuna, che mi ha colpita particolarmente, senza togliere niente alle altre spiagge: Cala Granu, Capriccioli, spiaggia del Principe, la Celvia, Liscia Ruja (molto bella, ma essendo la più grossa spiaggia della costa Smeralda è sicuramente la meno suggestiva e più turistica), Piccolo pevero, Grande pevero(davvero bellissima.. C’è un mare caraibico). Questo per quanto riguarda la Costa Smeralda in senso stretto, perché un giorno abbiamo deciso di andare a visitare la zona vicina a San Teodoro. Come prima tappa della giornata ci siamo fermati a Capo Coda Cavallo: un luogo molto bello a livello paesaggistico, infatti c’è questa penisola verde, e all’orizzonte l’isola di tavolata, molto bello!anche se a mio dire la spiaggia era più bruttina rispetto alle altre visitate, era molto stretta e soprattutto affollatissima.. Eri davvero vicino ad altri bagnanti, e inoltre anche il mare è più sporco di alghe e meno limpido (forse questo era dovuto al fatto che era una giornata molto ventosa). Nel pomeriggio poi ci siamo spostati a San Teodoro, nella spiaggia della Cinta, qua devo dire che è presente la miglior sabbia della Sardegna: finissima, bianchissima e davvero soffice, anche se la spiaggia in generale l’ho trovata troppo piena e turistica!Fatta una lunga sosta in spiaggia poi abbiamo fatto una breve passeggiata per il paese, che devo dire è molto carino. Ci sono molti locali economici rispetto a quelli della costa Smeralda, anche se il paese è meno bello dal punto di vista dell’edilizia

  • 31016 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. viaggiatriceemiliana
    , 14/9/2010 16:19
    Mi scuso per l'errore nello scrivere, intendevo ovviamente Caprera. Per la questione del quad invece intendevo dire che in questo modo è più facile avvicinarsi alle spiagge percorrendo sterrati e perchè no..provare e divertirsi con un mezzo alternativo. Per il resto non intendo scusarmi nè giustificarmi dal momento che io ho espresso la mia opinione in quello che è un diario scritto liberamente dai viaggiatori in questione. Il diario di viaggio è stato creato per esprimere le proprie opinioni, e troverai sempre pareri discordanti.
  2. Sara e Sergio
    , 6/6/2010 14:48
    Mi permetto di dissentire assolutamente sul fatto che per visitare le spiagge della Maddalena sia indispensabile un quad: ho visto tutte le spiagge che hai citato e ci sono arrivata tranquillamente in auto, magari facendo un pezzetto a piedi che è sempre un'ottima ed ecologica soluzione.
    Hai citato Caparra e Caprara, forse intendevi dire Caprera???Arzachena non ti è piaciuta, benissimo, è una tua opinione, peccato che non tutti la pensino così, quindi mi sembra fuori luogo consigliare di evitarla. Forse non offre molto a livello di divertimenti serali per giovani ma merita sicuramente una visita anche solo per il famoso "fungo".

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social