Crociera nel Mediterraneo con Costa Romantica

Dopo tanti anni passati a tirare la cinghia per le vacanze, visto che da un annetto lavoravo e anche sodo abbiamo deciso nel 2006 di approfittare del primo "prenota subito" della Costa Crociere. Dopo tanti ripensamenti decidiamo per una settimana ...

  • di piccino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

9 giugno pomeriggio in libertà a Mykonos. Che dire? tanto ci è piaciuta che quest'anno il nostro viaggio (faidate rigorosamente via internet) sarà in un isola greca: Creta! cara da morire, contrattare è visto da pezzenti (ma io e Bellina ci riusciamo lo stesso e per 20 euro mi metto in valigia una splendida camiciola greca tipia con ricami a mano blu!!!! me la invidiano tutti!!!) chiaramente non ci possiamo fermare a mangiare ma riusciamo a dare una sbirciatina ai menù e vediamo che sono abbastanza cari anche per noi italiani!!! un'isola che merita in ogni caso.

10 giugno mattinata a Santorini. Per obbligare in qualche modo all'escursione i cari amici della costa se la studiano mica male: sbarco a Oia e ripresa a ... Thira!!!! si, si potrebbe prendere un motorino etc etc, ma visto che per tornare ci sono le lance e gli orari benissimo non li sappiamo è meglio non rischiare, per cui si prende l'escursione anche qui. Che poi non c'è escursione, ti lasciano libero dopo averti detto un paio di fesserie sulla caldera e sui centri principali. Se Mykonos ci è piaciuta, di Santorini ci innamoriamo perdutamente e decidiamo che dovremo negli anni futuri conoscere meglio le isole greche!!! anche lì, ripeto, ce la godiamo solo con gli occhi, niente mangiare, niente chiacchierare con i locali altri turisti... Da qui, visto anche che in 2 parliamo 5 lingue ci rendiamo conto i nostri prossimi viaggi avranno come orari limite solo quello deli mezzi di trasporto e, ribadisco, l'idea è quest'anno di farci 2 settimane a Creta in auto. Anche perchè siamo parecchio affiatati e organizzati e partire con l'amaro in bocca non ci piace!!! compriamo vini e dolci tipici (purtroppo in scatola ma... Come si poteva diversamente???) e le foglie di vite che poi ho comunque ritrovato a casa (per fare le dolmades, mi piace cucinare etnico quando ho un po' di tempo in più) e poi... A bordo per l'ultima volta! 11 giugno. navigazione. L'unico evento degno di nota è che Pier Luigi fa i suoi primi 35 anni (eh sì, a studiare non si guadagna e da giovani si deve sacrificare tanto divertimento, soprattutto nel sud dove i lavoretti saltuari sono pochissimi!!!!) e avevo prenotato una festa con torta e spumante per 25 euro direttamente dal sito internet. Festa riuscitissima, ubriacati alla grande, grande Josè il cameriere che è stato giustamente promosso proprio quel giorno. Noi approfittiamo della scadenza per dire alla reception che non paghiamo la mancia internazionale ma la diamo noi a mano al personale. Leggo dal regolamento di quest'anno che ora è obbligatoria per tutti. Mi pare ingiusto ma pare che si usi così un po' dappertutto. Il 12 mattina siamo col cuore insanguinato a Civitavecchia. Andiamo a trovare una coppia di amici a Roma che non vedevamo dalla crociera sul Nilo (mio regalo di Laurea) e poi si torna a Cagliari con un volo Meridiana giusto in tempo per la prima partita dell'Italia ai Mondiali. bilancio della vacanza: un bel 8 certamente. Storciamo il naso per il sovraffollamento della nave, la maleducazione di parecchi passeggeri ma ASSOLUTAMENTE PERMESSA DAGLI INSERVIENTI COSTA, cosa che mi ha irritato alquanto anche perche io e Pier rispettavamo le regole al minuto ed eravamo alla fine vittima di comportamenti per cui alla fine non avrebbe avuto senso lamentarsi!!!! certo, la costa ci ha guadagnato un fracco di soldi. Una vacanza che consiglio anche ai giovani se hanno bisogno di rilassarsi e mettere il cervello nel cassetto del comodino prima di partire. Sicuramente per chi ha uno spirito indipendente è un'esperienza da fare solo in caso di necessità magari (tipo: vuoi vedere diverse isole dei Caraibi l'unica è la crociera. , oppure vuoi vedere Scandinavia e Islanda... Anche lì se non vuoi spendere un'enormità è meglio la nave). Suppongo che i periodi in cui le famiglie possono permettersi le vacanze siano i peggiori come dappertutto ma certo diventano obbligatori per chi vuole vedere i mari del nord magari. O come ha detto un'altra turista per caso, se non sapete un accidente dei posto con la crociera vi fate un'idea (e noi, giusto o sbagliato che sia, di Turchia non ne vogliamo sapere per un po ', a meno che appunto non ci sbarchino per un solo giorno in crociera!!!) e poi ci tornate. Organizzare quest'anno il nostro primo viaggio faidate è stato pe me la parte più divertente!!! speriamo non si creino intoppi strani! al prossimo resoconto! Silvia e Pier Luigi

  • 4081 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social