San Pietroburgo

La più bella città della Russia

  • di PRGLRT64
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

San Pietroburgo è una delle città più belle del mondo ed è spesso indicata come la Venezia del nord o la Parigi dell'est, ma la sua bellezza è veramente unica nel suo genere. Prende il nome dallo zar Pietro il Grande, che fu il suo fondatore. E’ un importante centro artistico e culturale, quello che colpisce è l’imponente aspetto neoclassico, i tanti ponti e canali, i lunghi e larghi viali, le immense piazze e gli edifici sontuosi, l’oro che riveste le cupole, l’acqua che circonda il tutto, i ponti lunghissimi tra le isole e i colori dei palazzi alleggeriscono l’architettura barocca ricchissima e l’insieme dona un colpo d’occhio unico al mondo.

Inizio con la visita del Palazzo d’Inverno sede del museo Hermitage: è il più grande museo della Russia e uno dei più grandi al mondo, occupa sei bellissimi palazzi e raccoglie più di 3 milioni di oggetti d’arte di artisti italiani, olandesi, fiamminghi e francesi, è, credo, il più bel museo del mondo! Vi sono opere di rilievo quali quelle del Canova, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Matisse, Michelangelo, Raffaello, Rembrandt, Tiziano, Van Gogh etc.. etc.. La grande strada diritta chiamata prospettiva Nevskij, come via di ingresso alla città , rappresenta il punto centrale da dove raggiungere molte attrazioni, essa collega l’Ammiragliato alla Lavra Aleksandr Nevskij, monastero dove vennero trasferite le reliquie dell’omonimo La prima visita ai monumenti e alle bellezze artistiche di San Pietroburgo è la Chiesa sul Sangue Versato in una traversa della Nevsky. Si tratta di una bellissima chiesa in Stile russo, con facciata tutta decorata e colorata, lambita da un pittoresco canale. All’interno, la chiesa è completamente ricoperta da suggestivi mosaici blu, raffiguranti i principali episodi del vangelo. Visito poi la Cattedrale di S. Isacco. La passeggiata fino alla Piazza S. Isacco non è lunghissima e piuttosto piacevole in quanto si costeggia un canale.. La chiesa è bellissima, interamente affrescata ed ogni dipinto possiede elaborate bordure dorate. A differenza della Chiesa del Sangue Versato non ci troviamo in una chiesa in stile russo ma si tratta di una cattedrale in stile Europeo, con tanto di cupola. Lo spazio tra le isole e quindi dei canali è sempre abbastanza ampio da consentire alla luce di giocare con gli audaci e spensierati colori dei palazzi d’epoca.San Pietroburgo è una delle città più belle del mondo ed è spesso indicata come la Venezia del nord o la Parigi dell'est, ma la sua bellezza è veramente unica nel suo genere. Prende il nome dallo zar Pietro il Grande, che fu il suo fondatore. E’ un importante centro artistico e culturale, quello che colpisce è l’imponente aspetto neoclassico, i tanti ponti e canali, i lunghi e larghi viali, le immense piazze e gli edifici sontuosi L’oro che riveste le cupole, l’acqua che circonda il tutto, i ponti lunghissimi tra le isole e i colori dei palazzi alleggeriscono l’architettura barocca ricchissima e l’insieme dona un colpo d’occhio unico al mondo Inizio con la visita del Palazzo d’Inverno sede del museo Hermitage: è il più grande museo della Russia e uno dei più grandi al mondo, occupa sei bellissimi palazzi e raccoglie più di 3 milioni di oggetti d’arte di artisti italiani, olandesi, fiamminghi e francesi, è, credo, il più bel museo del mondo!!.. Vi sono opere di rilievo quali quelle del Canova, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Matisse, Michelangelo, Raffaello, Rembrandt, Tiziano, Van Gogh etc. etc. La grande strada diritta chiamata prospettiva Nevskij, come via di ingresso alla città, rappresenta il punto centrale da dove raggiungere molte attrazioni, essa collega l’Ammiragliato alla Lavra Aleksandr Nevskij, monastero dove vennero trasferite le reliquie dell’omonimo La prima visita ai monumenti e alle bellezze artistiche di San Pietroburgo è la Chiesa sul Sangue Versato in una traversa della Nevsky. Si tratta di una bellissima chiesa in Stile russo, con facciata tutta decorata e colorata, lambita da un pittoresco canale. All’interno, la chiesa è completamente ricoperta da suggestivi mosaici blu, raffiguranti i principali episodi del vangelo. Visito poi la Cattedrale di S. Isacco. La passeggiata fino alla Piazza S. Isacco non è lunghissima e piuttosto piacevole in quanto si costeggia un canale. La chiesa è bellissima, interamente affrescata e ogni dipinto possiede elaborate bordure dorate. A differenza della Chiesa del Sangue Versato non ci troviamo in una chiesa in stile russo ma si tratta di una cattedrale in stile Europeo, con tanto di cupola. Lo spazio tra le isole e quindi dei canali è sempre abbastanza ampio da consentire alla luce di giocare con gli audaci e spensierati colori dei palazzi d’epoca Una città d’acqua illuminata dal sole e dai riflessi del fiume Neva che abbraccia e culla la città. Un’altra sorpresa, sono i ponti che verso l’una e mezza di notte si aprono, fino alle 4 del mattino, come il Dvordovyj most (ponte del palazzo), il più famoso della città, o il Ponte della Trinità, che si aprono ai due lati per far passare le numerosi navi. Un altro spettacolo nello spettacolo!

Annunci Google
  • 2973 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social