Samos, Patmos, Lipsi Agosto 2009

Dal 3 al 13 Agosto 2009 io e il mio fidanzato abbiamo deciso di ritornare nella nostra amata Grecia. Questa era la nostra unica certezza...

  • di dani5
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

La cosa che mi ha impressionato dell’isola di Samos è il fatto che mi aspettavo di trovare molte spiagge poco attrezzate e strade dissestate ( situazione che si trova nella parte nord di Karpathos , isola che abbiamo visitato l’anno precedente), mentre quasi tutte le spiagge visitate erano attrezzate con i relativi ombrelloni e lettini e disponevano di una taverna per mangiare.

Per girare l’isola di Samos abbiamo noleggiato un auto per tutte le giornate di nostra permanenza sull’isola presso l’agenzia Nicos, consigliataci dal nostro albergatore Petros e vicino al porto di Pithagorion,il prezzo si aggira sui 35-40 euro a testa,ovviamente dipende anche dal numero di giorni che si noleggia l’auto e dalla vostra capacità di contrattare…

Prima di intraprendere un viaggio io e il mio fidanzato leggiamo sempre i racconti che troviamo sulla città sul sito di Turisti per Caso e,avendolo fatto anche questa volta, siamo venuti a conoscenza del Capitano Yannis che, come altri capitani dell’isola di Samos, offre delle escursioni con la sua barca ancorata nel porto di Pithagorion,ma in maniera più particolare.Abbiamo trovato molti commenti che parlavano di questa particolare escursione e pertanto ci siamo fatti tentare e l’abbiamo fatto anche noi. Abbiamo effettivamente passato una giornata molto divertente e bella, grazie alla simpatia del capitano (che si lanciava in numerosi siparietti comici) e mangiato molto bene (potevamo scegliere tra un pranzo a base di carne o pesce e devo dire che tutto è stato davvero ottimo).Costo dell’escursione 20/25 euro pranzo compreso.Ci ha portato a vedere spiagge che non si possono raggiungere con l’auto,la più carina è stata a nostro parere Tsopela. Altre spiagge che abbiamo visitato a Samos, tutte ugualmente belle, sono state quelle di: Avlakia ,Kerveli,Klima e Psili Amos. Consigliamo inoltre una visita a i due paesini di montagna che abbiamo visitato, Platanos e Manolates, posizionati nell’entroterra di Samos e rimasti imprigionati nelle loro tradizioni belle da vedere.

Dopo 4 giorni sull’isola di Samos abbiamo deciso che era arrivato il momento di fare le nostre escursioni e pertanto imbarcandoci sul mitico Fly Dolphin preso nel porto di Pithagorion abbiamo raggiunto l’isola di Patmos. Sull’isola abbiamo trascorso 2 giorni, abbiamo alloggiato presso l’hotel Kapitan House (che ci aveva prenotato il nostro albergatore Petro) al costo di 65 euro a notte, e affittiamo uno scooter per l’intero periodo della nostra permanenza. Ci hanno detto che sull’isola di Patmos, non essendo un isola grandissima, il mezzo migliore per girarla era lo scooter,e pertanto abbiamo optato per questa scelta.Patmos non ha spiagge degne di particolare nota ma sicuramente ciò che merita di essere vista con molta attenzione è la sua chora, nella quale trionfa il fascino e il mistero del Monastero di San Giovanni dove San Giovanni scrisse il libro dell’Apocalisse. Prima di entrare nel monastero è indispensabile avere braccia e gambe coperte, infatti, se non si dispone dell’abbigliamento adeguato, un signore all’ingresso del monastero fornisce il visitatore un po’ “scoperto” di gonna o foulard per coprirsi. Il monastero è una struttura molto bella, dove però è vietato fare foto all’interno delle sale che si possono visitare, piene di affreschi e di oggetti preziosi. E’ possibile invece fare foto alla parte esterna del monastero. E’ tutta la chora di Patmos ad essere complessivamente bella però è una chora piccolissima con stradine, viuzze e molte taverne che però offre un fascino particolare, difficile da descrivere ma sicuramente da provare.

Altre spiagge viste a Patmos sono state quelle di: Lampis, Livadi e Psili Amos

  • 19042 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social