Russia e Paesi Baltici in Moto

RUSSIA e PAESI BALTICI Itinerario Prato / Furnitz Furnitz / Bratislava Bratislava / Cracovia Cracovia / Bielsko Biala Bielsko Biala / Auschwitz Bielsko Biala / Czestochowa Bielsko Biala / Varsavia Varsavia / Vilnius Vilnius / Vilikie Luki Vilikie Luki / ...

  • di sabrotta
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

RUSSIA e PAESI BALTICI Itinerario Prato / Furnitz Furnitz / Bratislava Bratislava / Cracovia Cracovia / Bielsko Biala Bielsko Biala / Auschwitz Bielsko Biala / Czestochowa Bielsko Biala / Varsavia Varsavia / Vilnius Vilnius / Vilikie Luki Vilikie Luki / Mosca Mosca / San Pietroburgo San Pietroburgo / Tallin Tallin / Riga Riga / Varsavia Varsavia / Praga Praga / Prato Periodo dal 29.07.2005 al 22.08.2005 - Totale Km. 7.920 Un lungo viaggio alla scoperta di paesi europei con un passato che ancora oggi riesce ad imporsi alla vita di tutti i giorni. Slovacchia, Polonia, Paesi Baltici e la mitica Russia, con le sue contraddizioni ed i suoi divieti. Bellissime città caratterizzate da architetture diverse, palazzi e castelli, piazze e abbazie il tutto circondato da tradizioni ben radicate ma in lotta per mettersi al passo con i paesi più occidentali del vecchio continente. L'idea di fare questo viaggio ci è venuta subito dopo il rientro dalle vacanze estive del 2004. I paesi dell'estremo est Europeo ci sono sembrati subito un viaggio allettante, non semplice, ma sicuramente interessante da compiere con i propri mezzi.

Racconti di viaggio, guide, depliants e materiale vario sono stati ancora una volta il nostro sostegno per la preparazione del viaggio. Per i visti turistici e le assicurazioni necessarie per l'ingresso in Russia ci siamo appoggiati all'agenzia San Pietroburgo di Milano (www.Sanpietroburgo.It), mentre abbiamo provveduto personalmente all'ottenimento della patente internazionale.

Poiché non siamo riusciti a sapere fino all'ultimo momento il giorno preciso in cui saremmo andati in ferie, ci siamo visti costretti a non prenotare alberghi e, alla luce dei fatti, è stato sicuramente meglio così ... Infatti, come avrete modo di leggere durante il racconto, sempre che vi coinvolga tanto da leggerlo tutto, abbiamo avuto un grosso problema di frizione e la nostra moto è stata ferma in un'officina nel sud della Polonia per ben 4 giorni ... Preciso che la nostra moto è una BMW R850R con un anno e mezzo di vita e nonostante i 40000 Km pensavamo non ci avrebbe mai e poi mai lasciati a piedi ... Mai dire mai !!!! Fabio, proprietario e pilota della moto, nonché mio fidanz, ha trascorso quei giorni in piena “angoscia” non riuscendo ad accettare un “tradimento” così sfacciato da parte della sua amata moto. Fortuna che la BMW Italia ha avuto un'organizzazione impeccabile e oltre a farci ripartire in 4 giorni, ci ha offerto albergo, auto a noleggio e sostegno morale (forse la cosa di cui avevamo maggior bisogno in quel momento).

Ma andiamo per ordine ...

Venerdì 29.07.2005 – Prato/Furnitz (A) – Km 500 Partenza ore 14,30 sotto un sole cocente!! Un caldo soffocante ci ha accompagnati fino ad Udine dove, finalmente, il clima si è fatto più sopportabile e i panorami, con montagne altissime e fitta vegetazione, si sono presentati in tutto il loro splendore.

Nonostante alcuni rallentamenti causati dal traffico e da piccoli incidenti, tutto è andato alla grande.

Arrivo alle ore 19,30 a Furnitz, un paesino in Austria a circa km 15 dal confine italiano.

Dopo un paio di tentativi, abbiamo trovato una camera in un'abitazione privata molto carina. Una casetta in legno con meravigliosi piumoni a quadretti rossi ed una simpatica signora molto disponibile. Bella doccia e via a cena alla Mushett Gasthaus con ottima birra, sniltzen e patate (€ 12.00 cad.) A nanna presto, pronti per la partenza di domani mattina, direzione Bratislava.

Sabato 30.07.2005 – Furnitz (A)/Bratislava (SK) km 450 Partenza ore 8,30 - Cielo pulito, sole e buona temperatura! Autostrada fino a Vienna e dopo una buona mezz'ora di fila nei pressi del centro città deviazione verso Bratislava dove siamo arrivati verso le ore 13,00. Caldo incredibile e dopo ricerche, risultate vane, di dormire in un albergo economico, abbiamo optato per una pensione 3 stelle al costo di € 78,00 a camera, ma con parcheggio custodito, colazione ed aria condizionata! Doccia veloce, cambio abiti e via in centro per la visita della città! Inizio del giro con visita al Castello che domina Bratislava. Questo, nonostante nel passato sia stato distrutto e ricostruito varie volte, è sempre una costruzione imponente dal quale si gode un bel panorama della città. Il Danubio separa la zona nuova della città, caratterizzata da grattacieli e palazzi altissimi, dalla parte vecchia, molto carina, ben curata, pulita e ricca di pubs e bei ristoranti!! Giro della città vecchia con visita al Duomo di S.Martino, il Vecchio Municipio ed il Palazzo Arcivescovile. L'atmosfera è molto rilassata, giovanile e ospitale. Sosta per il pranzo a base di toast con pollo, funghi, formaggio e ketchup, il tutto per soli € 3,50 cad. Comprese birre e dolci

  • 12972 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social