L'oro di Mosca e le statue di San Pietroburgo

Tra l’oro delle cupole e i colori pastello delle chiese moscovite, all’esibizione di colonne, statue, balaustre, fregi, cornici di stucchi bianchi che orlano ogni finestra del Palazzo d’Inverno di San Pietroburgo

  • di dabi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 70
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Viaggio di gruppo a Mosca e San Pietroburgo, con il Cral aziendale. Viaggiare, fantasticare, modellare itinerari immaginari, leggere diari, guide, riviste, consultare mappe… la mia testolina è sempre in viaggio. Favorita da una buona memoria contiene quantità di dati inimmaginabili. Tra i tanti “file” ce ne sono un paio archiviati nella “cartella” denominata Russia. Uno è molto voluminoso, riguarda la Penisola della Kamchatka. Si tratta però di un progetto ambizioso, non è questo il momento per darne l’avvio. Il secondo, più modesto e fattibile, contiene uno studio fatto a suo tempo su come visitare le due capitali russe: Mosca e San Pietroburgo. Si parte da una crociera sul Volga, una serie di navi fluviali e itinerari tutti poi scartati poiché le escursioni a terra si riducono a poche ore. Tempi troppo risicati che mi fanno giungere alla conclusione che per una visita più soddisfacente delle due città è meglio prediligere un programma classico, con pernottamenti in entrambe e un solo spostamento in treno da una all’altra. Fatta questa premessa, quando il CRAL aziendale pubblica il programma “Viaggio a Mosca e San Pietroburgo” non ci sono dubbi, Sandro ed io cogliamo al volo l’occasione.

Giocano a favore della proposta un prezzo adeguato ai servizi offerti, ovvero: voli di linea Lufthansa (insieme ad Emirates, la compagnia aerea che preferiamo), ogni pasto, ingressi a musei e palazzi, accompagnatore dall’Italia e guide locali, il visto e persino le mance. Non manca proprio nulla. Inoltre il trasferimento in bus a Malpensa, e ritorno, è una vera comodità.

Aderiamo alla proposta, per fortuna, tempestivamente perché i 70 posti disponibili vanno a ruba in poche ore. Ci classifichiamo infatti al 67° e 68° posto dell’ipotetica graduatoria. Per un soffio veniamo ammessi.

Normalmente organizzo ogni nostro viaggio ed è una sensazione stranissima quella che provo non dovendomi occupare di nulla. E’ anche un po’ “inquietante” il pensiero di un gruppo tanto numeroso, ma si tratta per la maggior parte di colleghi, amici dei colleghi, parenti dei colleghi… troveremo sicuramente qualcuno con cui socializzare.

Prima della partenza un briefing da parte dell’agenzia organizzatrice e la suddivisione in due gruppi da 35 persone. Il nostro è il gruppo n. 2, con noi viaggerà Flo, bionda “generalessa” in gonnella, esperta di Russia e di tante altre cose. Bene, non ci resta che aspettare il giorno della partenza.

25 aprile 2016

Anniversario della liberazione nonché festa nazionale, ma oggi niente manifestazione, ci aspetta una sveglia ancor prima dell’alba, il ritrovo nel luogo convenuto, il bus che in poco tempo viaggia su strade e tangenziali libere, l’aeroporto di Malpensa, due voli con uno scalo a Francoforte e, prima dell’atterraggio in terra russa, un fiume che serpeggia tra i palazzoni grigi, tutti uguali. Percorriamo 40 chilometri superando boschi di betulle e file di casermoni, il tutto in un clima uggioso e incolore. Raggiunto l’albergo, la prima impressione è alquanto triste. Il grigiore sembra “pennellato” su qualsiasi cosa. Non so quanto faccia la suggestione – il comunismo, i dissidenti, i gulag, lo spionaggio del KGB, la parte “brutta e cattiva” del mondo – e quanto invece sia da attribuire alla levataccia e relativa stanchezza. Fatto sta che, per quel che resta della giornata, non nutriamo altro interesse che cercare un supermercato, fare scorta di acqua, capire quale sia – dopo diverse versioni - l’esatta differenza di fuso orario

  • 12823 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social