Babbo Natale esiste

Viaggio nella fredda (ma non troppo) Rovaniemi

  • di beretz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per il nostro nipotino Lorenzo, di sei anni, abbiamo in serbo una bella sorpresa come regalo di Natale: lo porteremo in Lapponia al villaggio di Santa Claus. In realtà è anche il viaggio che io e mio marito avremmo sempre voluto fare ma che abbiamo dovuto più volte rimandare.

In settembre prenoto on line il volo con Finnair andata il 5 dicembre e rientro il 9 spendendo € 1390.38 compresa la copertura assicurativa, su Booking trovo ad un buon prezzo, considerata la destinazione, l’hotel in Rovaniemi, il City Hotel 4 notti con prima colazione a € 696,00.

Non sono stata soddisfatta dei servizi della Finnair, i servizi a bordo prevedono solo acqua, succhi, caffè e the, tutto il resto è a pagamento, e per i bambini non c’è nulla per intrattenerli, tra l’altro all’arrivo non ci sono stati consegnati due bagagli, arrivati con il volo successivo e recapitati in hotel.

Il City Hotel è invece stata un’ottima scelta, posizione centrale, ottima colazione, due ristoranti e la sauna.

Il giorno della partenza passiamo a prendere Lorenzo che ancora non sa la destinazione del viaggio, lasciamo l’auto al parcheggio Travel Parking e con il bus navetta ci portano all’aeroporto. Il tempo di scendere e ci accorgiamo di avere lasciato lo zainetto di Lorenzo in auto. Telefonata e poco dopo ce lo consegnano. Gentilissimi!

Consegniamo il bagaglio da stiva e ci rechiamo al gate. Il tutto molto velocemente, fin qui ottimo servizio della compagnia. Quando è il momento di imbarcarci ci fanno lasciare due trolley perché a bordo non c’è posto! Temo di non rivederli ma ci obbligano a farlo.

Atterriamo a Helsinki in perfetto orario, nevica! Ci rechiamo al gate per imbarcarci sul volo per Rovaniemi e incontriamo il primo Babbo Natale con il quale fare una foto.

Anche a Rovaniemi nevica, dal video ci fanno vedere l’atterraggio sulla pista innevata. Come temevo i bagagli consegnati al gate non sono arrivati. Accompagnati da una gentile signora facciamo la denuncia, ci rassicura dicendoci che quasi certamente arriveranno con il volo successivo. Questo contrattempo ci ha fatto perdere il bus per la città. Una carinissima elfa ci aiuta a chiamare un taxi che dopo una decina di minuti arriva. Non eravamo abbastanza coperti per il freddo e la neve e il cambio l’avevamo nelle due valige.

Il taxi ci porta velocemente in hotel, è impressionante la velocità a cui vanno sulle strade innevate, se penso agli ingorghi che ci sono a Como quando cade un po’ di nevischio mi viene da ridere.

L’hotel è caldo e accogliente, il personale è molto gentile anche se parlano solo in inglese. Ci danno una stanza al primo piano, non è enorme ma sufficiente per noi tre. Ci sono due bottiglie d’acqua e tutto il necessario per prepararsi caffè e the. Il bagno è piccolino, c’è il phon, l’accappatoio e le ciabattine. Sul lettino di Lorenzo troneggia una renna di peluche che l’ultimo giorno ci regalano.

Il programma prevedeva la cena al MC Donald’s, solo perché è quello situato più a nord in Europa, ci copriamo con quello che abbiamo e usciamo.

Mi aspettavo di vedere le strade illuminate e i negozi addobbati ma è un po’ una delusione. Solo nel centro della piazza troneggia un altissimo albero di Natale e percorrendo la strada principale si arriva al Mc Donald’s.

Non è diverso dagli altri e anche i menù sono praticamente gli stessi, dopo la cena rientriamo in hotel sperando di ricevere i bagagli.

Sul sito di Finnair controllo se sono stati imbarcati sul volo successivo, e così è, alle 23 ci avvisano che sono arrivati. Meno male!

Il giorno successivo sveglia presto, ci prepariamo per andare a fare colazione, c’è davvero di tutto e anche il ristorante è molto carino e con addobbi natalizi, dopo colazione ci imbacucchiamo per affrontare la prima giornata che prevede la visita al Villaggio di Santa Claus.

La fermata del bus nr. 8, il Santa Claus Express, è a pochi passi dall’hotel, prendiamo quello delle 10.10. Il bus è piccolo e con le due fermate successive si riempie. Il viaggio dura circa una ventina di minuti e ci lascia davanti all’ingresso

  • 8126 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social