La via balcanica alla transilvania (II parte)

13 agosto Salonicco. Che giornata magnifica quella appena trascorsa.! I bolognesi, tuttavia, mettono a dura prova la mia magnanimità. Marco è continuamente ossessionato da pensieri di ritiro spirituale e concorso in magistratura. Racconta fatti assurdi. Tipo ha fatto un corso ...

  • di Giovanni Cazzaniga
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

13 agosto Salonicco.

Che giornata magnifica quella appena trascorsa.! I bolognesi, tuttavia, mettono a dura prova la mia magnanimità. Marco è continuamente ossessionato da pensieri di ritiro spirituale e concorso in magistratura. Racconta fatti assurdi. Tipo ha fatto un corso in Puglia che prevedeva come stage un’ora di elemosina vestito come uno straccione sulla pubblica via. Lui dice che è stata un’esperienza molto formativa. Io penso che è fuori di testa. Oggi quasi non ci restava secco nella grotta della sorgente sacra sul sentiero che porta in cima all'Olimpo. Scivolando sulle pareti umide e buie della grotta ha tirato giù una legnata che pensavamo ci fosse rimasto ziocan. Si muove come un cartone animato disegnato da un fumettaro pazzo. E oltretutto le femmine sembrano importargli come ad un bue un piatto di carne.

Che tipo.

Mi sà che lo scarico sul Monte Athos dove perderemo per sempre sue notizie. Amen. Siamo a Salonicco adesso.

Bella città ordinata e pulita anche se obiettivamente l’impressione è forse un pò falsata dal fatto che, data la stagione, i cittadini sono tutti in vacanza.

Sono incazzato nero. Saremmo dovuti essere altrove in questo momento. Alle pendici dell’Olimpo a ballare e godere dei frutti del nostro odierno omaggio agli Dei. Solo che non siamo riusciti a trovare uno straccio di posto dove dormire e così la notte è sfumata. Zeus e Afrodite ci hanno abbandonato. E penso di intuirne la ragione.

E meno male che i bolognesi hanno avuto il buon gusto di cedermi la stanza singola senza fare troppe storie. Fortunatamente il resto della giornata è stato splendido.

L’Olimpo, che montagna magica e sorprendente. Stamane di buon ora siamo partiti a piedi per il percorso E4, quello che da Likochoro porta al monastero ortodosso mezzo diroccato di Aghios Dionysios. Di prima mattina il cielo era plumbeo e carico di umidità. Una fitta nebbiolina copriva, infatti, le pareti del canyon che, di buon ora, ci apprestavamo ad affrontare. Lungo il cammino, si ode in basso il cupo rumoreggiare del fiume Enipeo. Ma le scoscese pareti che ci affiancano ne nascondevano la vista fitte come sono di cerri e abeti altissimi. Ed intanto si saliva di brutto. Federico ha iniziato a sudare come un cavallo lanciato al galoppo. Il caldo e l’umidità certo mettono a dura prova il nostro fisico ma i luoghi sono di una bellezza mozzafiato e l’entusiasmo è divenuto ancor più palpabile quando ci siamo avviciniamo realmente al fiume lambendolo.

In realtà è poco più di un ruscello di montagna ma non manchiamo di sorprenderci della copiosità delle acque, nonostante che si sia in pieno agosto. L’acqua, poi, da impetuosa di tanto in tanto addolcisce il suo corso riversandosi placidamente in splendide vasche naturali di roccia. Una vera goduria poter fare un bagno li dentro pensiamo in coro ed all’unisono invochiamo gli Dei affinché ci concedano un pò di sole. Riprendiamo il cammino che comincia a risalire gagliardamente. Di tanto in tanto fanno capolino nella nebbia le enormi rocce rossastre che punteggiano i fianchi scoscesi della gola. Alberi millenari costeggiano il sentiero e a volte lo ingombrano vittime delle saette dell’irato Zeus. Ma il percorso è ben tenuto e non abbiamo difficoltà a superare gli ostacoli che incontriamo. D’un tratto il sole fa capolino tra le nuvole e ci sentiamo finalmente rinfrancati. Abbiamo festeggiato con un paio di strudel al prosciutto e siamo ripartiti Il tempo, intanto, s’era definitivamente messo al bello e a dir la verità cominciava a fare davvero molto caldo dacché salutiamo con sollievo il fiume che discendendo incrociamo di nuovo anche perché ci offre la vista insolita e magnifica di decine di ninfe al bagno

  • 2540 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. dritangremi
    , 4/3/2011 23:50
    ho sentito parlare dei <a href="http://www.dentistiinalbania.com/1/dicono_di_noi_1529244.html">dentisti in romania</a>. Mi sapete indicare qualcuno?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social