Romania, istruzioni per l'uso

Un viaggio di sei giorni in una Romania rurale, privilegiando castelli e chiese fortificate

  • di modicat2
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Questa volta, mia moglie ed io, siamo partiti per una vacanza di 6 giorni in Romania, dal 7 al 13 settembre 2018, perché sapevamo che c’erano delle cose interessanti da vedere, perché era una meta vicina, perché il tempo era limitato e anche perché la spesa prevista era bassa, il che non guasta mai. Non scordatevi che sarete all'estero, per cui una piccola polizza assicurativa contro tutti rischi non guasta mai.

Durante la mia vita ho viaggiato tanto e ho capito una cosa, forse banale, ma importante relativa al come viaggiare. Le tue scelte devono essere diverse a seconda se “hai da spendere più tempo che soldi” oppure se “hai più soldi che tempo”. Spero che sia chiara a tutti la differenza. Se hai poco tempo, spendi di più, ma vai in fretta e vedi tutto. Se hai pochi soldi da spendere, vai più lentamente, spendi più tempo, ma alla fine vedi tutto lo stesso. Insomma verificate il vostro tempo disponibile ed il vostro portafogli e poi fate le scelte più appropriate.

QUANDO ANDARE

Vedete sui siti appositi quando conviene partire in base al clima ed alle vostre ferie. Tenete presente che a ottobre comincia a fare freddo e lì fa freddo seriamente e con tanta neve. Noi ci siamo andati a inizio settembre per ragioni di compatibilità con il mio lavoro di guida turistica. Abbiamo avuto sempre tempo bello soleggiato e soprattutto un gran caldo assolutamente inaspettato: 28 °C tutti i giorni con un po’ di freschetto di notte. La pioggia l’abbiamo intravista per due minuti una sera sola. Però, la cosa importante che dovete tenere presente, oltre alla stagione in cui andarci è il giorno della settimana in cui arrivarci. Sembra una cosa banale, invece non lo è perché alcune delle attrazioni fondamentali, tipo i castelli o chiese fortificate più belle, sono spesso chiuse tra domenica e lunedì, e soprattutto le chiese alla domenica mattina fino alle ore 11-12 non fanno entrare i turisti perché c’è la messa (ci è capitato due volte). In poche parole, noi siamo arrivati di venerdì pomeriggio e abbiamo sbagliato. Bisogna arrivare in Romania di lunedì pomeriggio o martedì mattina e girare fino a sabato sera, così sarete sicuri di trovare tutto aperto dentro e fuori Bucarest.

COME ARRIVARE

La Romania fa parte dell’Unione Europea per cui ci si arriva anche con la carta di identità e non è necessario il passaporto. Però non fa parte dell’area Euro e quindi lì non si spendono gli euro, ma i LEI come spiegherò più sotto. Girando per la Romania abbiamo incontrato molti italiani, alcuni ci erano arrivati in auto, altri addirittura in moto, certamente chi ha tanto tempo disponibile e parte dall’Italia nord orientale è facilitato…. noi due, partendo da Napoli abbiamo preso un volo BlueAir diretto per Bucarest. Sedili strettissimi, aereo vecchiotto, prezzo ragionevole (200 euro). Ovviamente ognuno di voi sceglierà il modo di viaggiare o il volo migliore in funzione dei propri gusti e scelte.

ITINERARIO CONSIGLIATO

A noi interessava visitare Bucarest, la Romania rurale e in particolare la Transilvania. Il mio consiglio, a posteriori è di passare due notti e tre giorni nella capitale e tre notti e quattro giorni in Transilvania toccando almeno tre città Brasov, Sighisoara e Sibiù.

Partendo da Bucarest al mattino presto, è possibile fare gite di un giorno, andata e ritorno da ognuna di queste località, ma noi abbiamo deciso di dormire una notte in ogni città e due notti a Bucarest. In questo modo abbiamo risparmiato tempo e danaro. Le nostre mete principali (con soste notturne) sono state appunto: Brasov, Sighisoara e Sibiù. Vicino a ognuna di queste città, abbiamo individuato preventivamente che cosa ci interessava vedere e abbiamo percorso complessivamente oltre 1000 km in quattro giorni

  • 1743 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social