Nella tana del vampiro

Breve tour della Transilvania seguendo le orme del conte Dracula e delle specialità locali

  • di medea77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questa volta decidiamo di passare il ponte del primo maggio con una coppia di amici. Volo Wizzair. Partenza giovedì 30 aprile ore 13.10 da Treviso con arrivo a Timisoara alle 15.30 e ritorno lunedì 4 aprile alle 6.30 da Cluji-Napoca con arrivo alle 7.30 sempre a Treviso, un’ora di fuso orario. Costo complessivo 75 euro. Attenzione ai sovrapprezzi dei bagagli: il costo, infatti, comprende un bagaglio a mano piccolo di dimensioni tali da poter stare sotto il sedile, mentre per avere un bagaglio a mano più grande e metterlo nella cappelliera, occorre pagare un sovrapprezzo di 12.50 euro a tratta, per non parlare di un eventuale da stiva. A parte questo i voli sono stati puntuali. Il volo gradevole ma non tanto da appisolarsi, in quanto i sedili non si abbassano.

All’aeroporto di Timisoara ci sono bancomat ma non c’è nessun sportello di cambio, quindi considerate di fare un prelievo col bancomat per i primi acquisti, mentre i cambi sono sempre aperti nelle città, anche nei giorni festivi e fino a tarda ora. In generale la Romania ha un costo della vita molto basso rispetto al cambio, tant’è che il viaggio, compreso di tutto di 4 giorni, ci è costato circa 300 euro a testa!

All’arrivo ritiriamo la nostra auto a noleggio presso Avis. Spesa complessiva di noleggio auto di 4 giorni (ford) 75 euro più sovrapprezzo di 25 per depositare l’auto in aeroporto diverso da quello di partenza. Auto comoda e spaziosa dotata di tutti i confort tranne il navigatore che avevamo portato da casa con caricate tutte le mappe della Romania. Il reparto musica è ben fornito con lettore cd e presa usb.

Pronti partenza e via! Il viaggio è lungo fino a Sibiu, più di 5 ore contro le 4 previste. Ma questo non ci ferma dal fare una breve sosta al castello di Hunedoara, il Castel Corvino, famoso anche perché qui è stato girato il film sui vampiri Underworld, quindi per forza di cose deve essere la prima tappa. Lo vediamo solo dall’esterno, anche se, nonostante le aspettative (dalle informazioni trovate sula guida e sul sito internet, avrebbe dovuto chiudere alle 17.00) lo troviamo ancora aperto; abbiamo due ore abbondanti di viaggio ancora davanti, quindi ci è sufficiente fare qualche fotografia.

Arriviamo verso le 21.30 a Sibiu nel nostro alloggio, il Grand Studio Hotel, Strada Șelarilor 5, Sibiu 550166. E’ dotato di appartamenti monolocali con camera matrimoniale spaziosa comprendente tavolino, e sedie. Bagno e piccola cucina con frigo, forno a microonde, utensili e caffè. Sergiu, il proprietario, ci attende all’ora prevista di fronte alla porta per spiegarci il funzionamento delle chiavi, ecc. Costo 25 a notte. Gli appartamenti sono puliti, due asciugamani a testa, sapone e phon. Sergiu è stato molto cortese e disponibile e ci ha consigliato un ottimo ristorante in loco con cucina sassone. Hermania Str Filarmonicii 2 - Ottimo ristorante che mescola piatti tradizionali rumeni all’influenza sassone. Io ho preso un piatto tipico sassone di carne e una tartare di trota squisita. Buono anche il vino. Il personale è gentile e vi accoglie con i vestiti tradizionali. Purtroppo non ci hanno permesso di mangiare il dolce perché la cucina era già chiusa…ma per il dolce non bastava tagliare una fetta di torta? I prezzi sono abbordabili, abbiamo speso circa 10 euro a testa.

Dopo cena facciamo una passeggiata per la bella Sibiu illuminata. Non fatevi ingannare dalle strade deserte, la gente si nasconde in locali affollati! Ci infiliamo in uno di questi per assistere ad un concerto di musica rock, senza fare troppo tardi, siamo ancora distrutti dsl viaggio

  • 5988 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social