Roma, Vaticano, Tivoli

Roma, Città del Vaticano, Tivoli

  • di Andrea Delli Carpini Mauro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

1° giugno 2011 - Partenza dopo il lavoro da Milano- Arrivo a Roma Termini con AV in tre ore..viaggio confortevole e indolore… (senza ritardi) alle ore 21:35 come previsto dalla tabella di marcia…ci dirigiamo verso la metro…A….direzione Battistini per raggiungere il B&B “Al sole di Roma” dove avevamo pernottato (ve lo consiglio)…e un drappello di dipendenti ATAC e vigilanza bloccava l’entrata…a Roma da gennaio durante la settimana e la domenica…la metro si ferma alle 21….e li cominciano le sorprese!! Ci dirigiamo verso la navetta dopo qualche indicazione generica ma sufficiente (cdr servizio sostitutivo)…che improvvisamente si riempie di turisti stranieri…capitiamo vicino ad un simpatico e gentile ragazzo romano…che tornando dal lavoro…si beccava quest’orda di turisti che non gli dava scampo..doveva viaggiare in piedi! Grazie a qualche indicazione…abbiamo capito dove dovevamo scendere…si perché né l’autista chiamava le fermate..e ne c’era un display..in funzione…e quindi di sera al buio…se non sei romano come fai a capire dove devi scedere? Chiedi ad un romano e ti sarà servita la fermata.

Scesi a Cipro…(dopo i Musei Vaticani) ci accorgiamo che la zona è carina…la metro è vicinissima e il B&B non è discreto…le sorprese forse sono finite….

2 giugno 2011 – giornata dell’Unità nazionale…per festeggiare andiamo ai musei vaticani…già prenotati con largo anticipo su internet (sito www.museivaticani.it) come consigliato anche dalla nostra guida (Lonely Planet). Siamo in anticipo e decidiamo di fare un giro…la visita era alle 11,30 e bisogna trovarsi li una mezz’ora prima…quindi andiamo verso piazza San Pietro, e la scia delle frecce Tricolori…primeggiava ancora nel cielo…in Piazza San Pietro si respirava l’aria del Santo Padre…i cartelli… le gigantografie e le scritte ricordavano ancora l’avvenimento dell’anno per Roma, ovvero la beatificazione di Giovanni Paolo II, ancora vivo nella memoria della gente…tant’è vero che la fila alla Basilica di San Pietro era più lunga del solito! Dopo qualche foto…decidiamo di dirigerci ai Musei. La visita ve la consiglio è assolutamente da non perdere e da fare con la guida. Il percorso prevedeva la visita ai Musei e alla Cappella Sistina. L’itinerario all’interno si articolava nel seguente modo: Museo Pio Clementino, Galleria dei Candelabri, Galleria degli Arazzi, Galleria delle Carte geografiche, Stanze di Raffaello e Cappella Sistina. La guida ci ha accompagnato in questo viaggio culturale fino alla Capella…li siamo stati liberi di contemplare tutto il tempo che volevamo quei capolavori che Michelangelo ha creato. Le stanze che mi hanno colpito di più sono state: la galleria degli Arazzi, la galleria delle carte geografiche e le stanze di Raffaello. Dopo la visita al museo abbiamo visitato la sale delle Carrozze e girovagato ancora per un po’ di tempo.

All’uscita come da programma ci siamo incamminati verso il Gianicolo…(c’è anche una navetta la 115 che fa il giro…noi abbiamo optato per i nostri piedi) dopo una breve pausa ad un chioschetto molto romano. Dal Gianicolo la vista è unica (dopo il Pincio) da qui si può vedere piazza San Pietro, il Castel S. Angelo, fino a Piazza Venezia con l’altare della Patria. Se vi trovate intorno alle 12 sentirete molto da vicino lo sparo del cannone…ma anche da altre zone lo si può udire. Scendendo ci siamo fermati a S Pietro in Montorio (visitando anche il tempietto del Bramante, esempio dell’architettura rinascimentale)…giù per le scalette ci siamo portati a Trastevere…girovagando senza mete…ci siamo trovati in Piazza Santa Maria in Trastevere…stupenda la piazza e stupenda anche la chiesa; girato l’angolo vi troverete in Piazza San Callisto dove c’è un tipico Bar anni cinquanta che riporta i ricordi ai vecchi film della commedia all’italiana

  • 6631 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social