Due settimane a Rodi

Un'isola bellissima che offre tanto a chi sa viverla nel modo giusto

  • di anna.b
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Una storia da "rivivere" passeggiando nella old town, un mare da scoprire dove ogni spiagga e fondale sono diversi da quelli accanto, una cucina da provare perché buona, ricca di gusto e di combinazioni diverse... insomma un'esperienza che rientra a pieno titolo nel nome di vera e propria Vacanza.

Eccoci pronti a partire! Finalmente arriva il 10 giugno... valigia pronta e via verso l'aereoporto di Bergamo dove ci attende il volo per Rodi! Atterriamo al Diagoras airport alle 16.55... puntualissimi e ad attenderci c'è Nikos con la nostra auto noleggiata da casa: il rent a car si chiama Auto Tour e tra quelli che avevamo trovato on line era risultato il più economico e si paga in contanti direttamente all'arrivo li a rodi senza franchigia! Paghiamo direttamente Nikos... 310€ per una kia picanto per 2 settimane da prendere e rilasciare direttamente al parcheggio dell'aereoporto e via verso la nostra avventura. Ovviamente la prima cosa da fare è trovare un distributore di benzina... facile eh?! Trovarlo sì, capire come funziona un po' meno! Dopo aver fissato per circa 10 minuti lo schermo del distributore capiamo che basta inserire un codice a "caso" di 4 cifre per farsì che funzioni!!! ed ecco fatto..si riparte!! mentre ce ne andiamo notiamo altri ragazzi fermi a fissare il distributore...poveri, ora tocca a loro uscirne! La benzina comunque costa più o meno come quì in Italia, anche se nei giorni successivi scopriamo che in alcuni posti costa un pò meno!

Andiamo alla ricerca del nostro appartamento... Roseberry studios a Faliraki... il sole picchia tantissimo e dire che sono quasi le 18! Dopo 10 minuti di strada iniziamo a capire che a Rodi in auto bisogna stare attenti perchè vanno come dei pazzi... soprattutto i taxisti... superano in continuazione e vanno sparati! Ma capito questo... fai l'abitudine a guidare come loro :)

Finalmente arriviamo a Faliraki e scendiamo a piedi per cercare lo studios che fortunatamente non è così nascosto come avevamo letto nei forum... cerchiamo i proprietari per farci dare la camera e poterci finalmente rilassare un attimo... Dimitri ci mostra il nostro appartamento.. E' molto gentile e disponibile nel darci spiegazioni e indicazioni sui luoghi più vicini allo studios.. saldiamo il conto subito. Lo studios lo avevamo prenotato su booking e per 2 settimane paghiamo 265 euro, ottimo direi. Dimenticavo! Poco prima ci siamo fatti letteralmente spennare da un minimarket che per una bottiglia di tè, fette biscottate e nutella ci ha chiesto 9€! Beh, ora sappiamo da cosa stare alla larga!

L'appartamentino è piccolo ma accogliente e ha tutto ciò che può essere utile per chi sia accontenta e vuol spendere poco:un letto, un cucinino e il bagno..più balcone con tavolino per mangiare fuori.

Vogliamo premettere al nostro racconto che Rodi è un'isola in cui c'è di tutto: cultura, mare e buon cibo! Ovviamente abbiamo tutti gusti e pensieri diversi quindi questa non vuol essere una guida per rodi ma un'immagine dell'isola dai nostri occhi perché è giusto che ognuno assapori da sè il posto, nel modo in cui più gli è consono. Dal giorno seguente fino all'ultimo di vacanza abbiamo girato tutta l'isola... non voglio dilungarmi troppo nel raccontarvi le giornate ma vi dirò brevemente il tutto... soffermandomi dove merita.

SPIAGGE e MARE

- Faliraki: è meta di turismo straniero, soprattutto inglese, ha delle spiagge belle, pulite, attrezzate e ben gestite. Abbiamo girato in giorni diversi tutta la costa di Faliraki e ogni parte di spiaggia è a modo suo particolare

Annunci Google
  • 9805 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social