Estasiato da Rio de Janeiro

Un viaggio tanto sognato alla scoperta della costa

  • di djego217
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Eccomi qua dopo quasi un mese dal ritorno a raccontarvi il nostro viaggio fantastico. Eravamo due coppie, di Genova, età media 28 anni. Viaggio Alitalia Genova-Roma, Roma-Rio e viceversa prenotato a settembre a 780 euro circa per persona, pessimo funzionamento del sito di Alitalia che ci ha dato molti problemi in fase di prenotazione e pagamento ma, contrariamente alle premesse, il volo è stato impeccabile sia nella puntualità che nei servizi a bordo. Atterraggio a Rio alle 9 del mattino di sabato 28/1 con una fine pioggerellina inglese e 19 gradi... uff, cominciamo bene :-( Mi aspettavo la fantastica botta di caldo e invece non ci siamo nemmeno levati le felpe! Contrattiamo con un taxista di nome Anderson (che ci racconterà essere un batterista di surdo nella bateria della Uniao da ilha do governador, una scuola di samba che sfilerà al sambodromo) per il trasferimento per Buzios, pagato piuttosto caro, ma non vedevamo l'ora di arrivare (450 reais).

Buzios

Prenotato dall'italia su booking una quadrupla alla residencia vila magiosa (200 reais a notte), gestita da una coppia italiana che ci ha coccolati per 5 giorni. Purtroppo 3 giorni e mezzo è piovuto, quindi ci porteremo dietro un ricordo di Buzios influenzato negativamente dal meteo: sito di vacanza dei carioca ricchi, argentini (riconoscibilissimi dal loro sorseggiare mate), e benestanti brasiliani in genere... pochissime persone di colore (la dice lunga), tutto molto carino, grazioso. La rua das pedras è veramente ben curata e la orla bardot molto suggestiva (fin troppo per i nostri canoni). A Buzios i prezzi praticati dsa ristoranti e bar sono come in Italia. Abbiamo sfruttato mezza giornata di sole alla praia de geribà, molto grande, onde lunghe da surf, piena di giovani e musica (ustionati vivi nonostante le due docce solari fatte in Italia la settimana prima di partire)... caipirinhas fantastiche! Un pomeriggio passato a Cabo Frio, città di 350000 abitanti molto carina, movimentata, molto più vera. Abbiamo assaggiato qui per la prima volta la picanha, tradizionale taglio di carne prelibato... slurp!

Un pomeriggio abbiamo visto praia Azeda e Azedinha a Buzios, ma il cielo era scuro e non abbiamo potuto constatare il tanto decantato colore del mare che regna in queste spiagge. Fortunatamente il cielo si è schiarito l'ultimo giorno (mai più vista una nuvola per tutta la vacanza), durante il quale speravamo di riuscire a fare l'escursione in autonomia ad Arraial do cabo, a passare una giornata intera alla spiaggia che, a detta di molti, pare essere la più bella del Brasile, praia do Pontal do Atalaia, a volte chiamata anche prainha (provare per credere). Abbiamo raggiunto Arraial con il bus (gli autisti sono letteralmente pazzi, vanno a fuoco e poi danno delle frenate assurde, la gente non batte ciglio... bah!) e ci siamo accordati a Praia dos Anjos con gli addetti del passeio do barco (un'escursione che dura qualche ora a tappe fisse) per farci da taxi boat per la suddetta spiaggia andata e ritorno a un prezzo ridicolo... I prezzi a Cabo Frio e ad Arraial sono molto più bassi che a Buzios! Cena alla churrascaria a Rodizio Encantado di Cabo Frio (mamma mia, da esplodere!), assaggiati vini cileni, che bontà!

Il giorno dopo, giovedì 2/2, trasferimento a Rio zona Sul con un pullman dell'Autoviacao 1001, prenotato un un'agenzia turistica di fronte alla rodoviaria, mi pare circa una ventina di euro a cranio, con partenza alle 11.

Rio de janeiro

Emozionatissimi, intravediamo in lontananza già da Niteroi il cristo Redentore... allora esiste davvero! Raggiungiamo Ipanema dove avevamo prenotato un appartamento per 250 reais al giorno per 5 giorni. Bagagli in casa e poi via, alle 3 siamo in avenida Vieira Souto. Di fronte a noi la suggestiva Praia de Ipanema sulla quale domina il fantastico Morro dos Irmaos, il monte con due vette che si vede nelle cartoline in direzione Leblon. In spiaggia annoiarsi è impossibile: vendono qualsiasi cosa, i venditori ti fanno anche il barbecue! Acqua gelida, mare abbastanza mosso, pochi bagni ma molte docce, il sole infuoca le pietre... mai sentito un sole così forte, nemmeno all'equatore. Verso le 6 taxi, e tramonto dal Pao de Acucar, spettacolare. Abbiamo fatto 2000 foto!

La prima sera carioca la trascorriamo passeggiando nella deludente Copacabana... poca gente, pochissimi locali (parlo dell'avenida Atlantica, avenida Nossa Senhora non so). Presi dallo sconforto ci facciamo portare col taxi a Lapa... che bello, qui sì che c'è gente, ma sono già le 2 passate, un paio di bevute e poi via

  • 14145 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social