Bahia principe Punta Cana

Finalmente con il nostro piccolo Francesco di quasi 3 anni decidiamo per il lungo viaggio: con Teorema al Bahia Principe Premier o meglio nel nostro caso Bavaro, hotel 5 stelle vere!! Sorvoliamo sul vettore Blu Panorama, sui ritardi, sul mangiare, ...

  • di lorimarcifranci
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Finalmente con il nostro piccolo Francesco di quasi 3 anni decidiamo per il lungo viaggio: con Teorema al Bahia Principe Premier o meglio nel nostro caso Bavaro, hotel 5 stelle vere!!

Sorvoliamo sul vettore Blu Panorama, sui ritardi, sul mangiare, sul posto a sedere ridottissimo e sul fatto che invece di atterrare a Punta Cana si arriva a La Romana e quindi ci sono altre 2 ore di tragitto in autobus scassato per arrivare finalmente alle 4 di notte all'albergo, SORVOLIAMO!!

Appena arrivati riconosciamo gli odori tipici caraibici, con un venticello caldo che ci accarezza e prendiamo possesso della nostra camera: enorme!

Dopo un piccolo riposo sono già le 7 e non riusciamo più a dormire quindi prendiamo visione del villaggio e della meravigliosa colazione: dolce,salato, yogurt succhi, frutta ..Di tutto e di più! Anche troppo!

Via verso la spiaggia... Come immaginavamo e ricordavamo è bellissima, bianca, soffice, pulita e lunghissima con tante palme e tanti lettini... Ma quanti siamo... Forse più di 3.000 ospiti visto che le 1.560 stanze sono tutte piene e l'albergo per fame di camere è disposto ad offrire a volontari due giorni di tour tra isola di Saona e capitale con hotel 5 stelle e pasti nonchè 150 $ di regalo se si libera la stanza! Forse è anche dovuto al fatto che qui si celebrano matrimoni (ne abbiamo visti due di belle ciccione americane con damigelle al seguito, da ridere!) Ma noi non ci facciamo allettare dall'offerta anche perchè vogliamo scaldare le nostre stanche membra a questo bel sole e fare lunghissime camminate.Se si va in direzione destra dopo un bel pò di strada, credo un paio di km, si arriva alla punta dove ci sono "negozietti" tipici sulla spiaggia di ogni eventuale souvenir possibile e si risparmia enormemente rispetto al pueblo dell'albergo. (magliette a 5€). Durante il tragitto portatevi da bere, noi la prima volta non l'abbiamo fatto e ci siamo ritrovati a dover far finta di essere ospiti dell'ultimo villaggio,credo gran caribe, visto che non avevamo neanche soldi al seguito!! Le persone che abbiamo incontrato sono sempre gentilissime e disposte al dialogo e sempre per il fatto che non avevamo con noi soldi ci anno anche offerto il caffè e al mio bimbo un chiupa chiups (verde indelebile!)Ovviamente siamo ritornati i giorni a seguire con soldi alla mano!!

Se invece si va a sinistra dopo un pò si raggiugono delle piccole piscine naturali, dove fare il bagno è anche più piacevole perchè l'acqua non è in continuo movimento, ancora più avanti altra punta, credo blanca, e delle bellissime dune subito dopo l'ultimo resort.Insomma si possono fare chilometri respirando questa meravigliosa brezza marina ovviamente ben protetti da solari (noi nonostante la nostra carnagione scura abbiamo sempre usato f.P. 50 per tutto il tempo). Abbiamo conosciuto tantissime famiglie italo-canadesi e italo-americane, tutte con almeno due figli al seguito, comunque anche noi italiani ci stiamo svegliando infatti erano tanti gli ospiti con bambini.Francesco non si è mai annoiato e si è diviso tra la spiaggia, facendo pazze corse visto che non scotta, (era l'unico bimbo nudo e con occhiali da sole della spiaggia!) e la piscina enorme e meravigliosa e adatta sia ai bimbi che ai grandi. Il mangiare è stato veramente ottimo, anche in considerazione del fatto che sono tante le scelte da poter fare, noi a pranzo mangiavamo qualcosa nei tre ristoranti sul mare e poi la sera ci siamo divisi tra i ristoranti a tema, molto interessante

Il giappoonese per l'ambiente (il cibo ha tutto lo stesso sapore, niente di eccezionale) buono il francese, sempre all'altezza il buffet, non abbiamo però volutamente scelto il risotrante italiano, insomma se non si sta attenti "l'ingrasso" è assicurato.Non abbiamo troppo approfittato degli innumerevoli coctail , cosa che invece richiama tanti americani, inglesi e credo tedeschi tanto che hanno una sorta di bicchierone termico (mai visto prima!) che si portano sempre in giro per il villaggio. Però un cuba libre al tramonto al bar dentro la piscina non che lo siamo mai perso!

Altra cosa veramente carina e comoda è il trenino che ci porta avanti e indietro e che ovviamente piace tanto al nostro piccoletto (sale e si siede da solo, una conquista di indipendenza per lui!) Tutto il resort è molto pulito e curato, da osservare sono secondo me i posacenere lungo il tragitto veramente carini e utili

  • 844 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social