Viva Dominicus Beach Bayahibe

Io e il mio ragazzo abbiamo passato le prime 2 settimane di agosto a Santo Domingo e nel complesso il bilancio della vacanza è senza dubbio positivo. Mi sembra doveroso però lasciare qui una testimonianza relativa alla struttura, poichè non ...

  • di Manu M.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Io e il mio ragazzo abbiamo passato le prime 2 settimane di agosto a Santo Domingo e nel complesso il bilancio della vacanza è senza dubbio positivo. Mi sembra doveroso però lasciare qui una testimonianza relativa alla struttura, poichè non sempre, prima della partenza, viene ben esplicitata la condizione della stessa. Premetto che io ho trovato un ottimo last minute solo qualche giorno prima della partenza; si trattava nello specifico di una formula roulette fra Bayahibe e Punta Cana e le strutture previste nel calcolo delle probabilità (o delle disponibilità!) erano oltre al Dominicus Beach, il Coral Canoa a Bayahibe e il Barcelò Bavaro Beach a Punta Cana. L'unica cosa che all'acquisto veniva garantita, era lo standard minimo di un 4 stelle. Già in aeroporto a Malpensa ci viene comunicato che la struttura prescelta sarà appunto il Dominicus Beach, del quale peraltro io avevo sentito parlare in maniera entusiasta.

Dopo il lungo viaggio in aereo, arriviamo a La Romana e veniamo accompagnati nel resort. Qui ci viene assegnata una stanza che assolutamente non soddisfa i canoni di un 4 stelle. Inoltre, tale stanza si trova in un residence esterno alla struttura del villaggio, con degli affacci su una strada con un cantiere di case in costruzione. L'impatto è stato duro, soprattutto considerando che erano le 2 e 30 del mattino e che, abbiamo pensato, saremmo dovuti restarci per 2 settimane...Le nostre 2 settimane di ferie estive, tanto agognate! Io non riesco a dormire bene malgrado la stanchezza: la squallida struttura, il bagno piccolo e pieno di macchie con la doccia che schizzava acqua ovunque, l'odore sgradevole del quale era permeata la camera, mi hanno messo in piedi alle 7 di mattina, pronta a lottare per ottenere lo "standard 4 stelle" che mi era stato garantito all'atto dell'acquisto. Ho sempre viaggiato per piacere e lo faccio con frequenza, quasi settimanale, per lavoro quindi di classificazioni alberghiere un minimo ne capisco e tutto era tranne che una stanza di categoria superiore. Faccio presente il tutto all'assistente del tour operator, che non appare affatto sorpresa delle mie rimostranze e che mi fissa un appuntamento per il pomeriggio con un impiegato della reception per poter visionare un'altra camera. Il pomeriggio, insieme al mio ragazzo, ci presentiamo alla reception e lì, con nostra sorpresa, troviamo un discreto numero di persone che si lamentavano e aspettavano di poter vedere altre camere, poichè scontenti delle loro.

A questo punto vale la pena fare una precisazione: il resort è diviso in "Beach" e "Palace", dove il primo è più vivace e si concentra la principale attività dell'animazione e il secondo è più nuovo, più elegante e tranquillo. Nel "Beach" sono presenti le cosìdette camere standard, poste in palazzine stile "case popolari anni '70", orrende a vedersi da fuori e ancora peggio a starci dentro; camere superior, poste in palazzine più nuove e più gradevoli alla vista, effettivamente di livello superiore rispetto alle standard; i bungalow, molto carini e caratteristici, con bagni solitamente molto grandi, che presentano lo svantaggio di offrire poca tranquillità e privacy in caso di vicini di stanza rumorosi; e infine il residence, di livello medio basso come le standard (solo un pò più nuovo) con l'aggravante che si trova fuori dal villaggio. Come faccio a sapere tutto ciò? Ho effettuato un'attenta ricerca e ispezione, tutto per salvare la mia vacanza. Insomma, tornando all'episodio: in reception un impiegato ci consegna le chiavi di una camera standard dentro il villaggio, da visionare: secondo lui una delle migliori. Si trattava di una stanza a piano terra nelle "case popolari '70", davvero degna di una pensione di quart'ordine! Decisamente peggio della camera nel residence. A questo punto, io che normalmente parto con la sola idea di divertirmi e rilassarmi, chiudendo un occhio su eventuali pecche delle strutture, mi sono sentita presa in giro e mi sono arrabbiata seriamente. Ho restituito le chiavi, senza fare tanto trambusto in reception e ho subito chiamato l'assistente del T.O., chiedendo di cambiare struttura e di andare al Coral Canoa, poco più avanti, visto che era previsto fra le possibilità nella formula roulette e visto che lei stessa aveva ammesso la qualità superiore dei servizi offerti

  • 7655 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social