Un sogno ad occhi aperti

Il viaggio comincia a Fiumicino, volo Blu Panorama... Voto non saprei, ma forse il peggiore che abbia mai fatto, stavamo stipati come delle sardine, il che per 10 ore può essere mooolto fastidioso soprattutto con un fratellino di 12 anni ...

  • di Tabris
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il viaggio comincia a Fiumicino, volo Blu Panorama... Voto non saprei, ma forse il peggiore che abbia mai fatto, stavamo stipati come delle sardine, il che per 10 ore può essere mooolto fastidioso soprattutto con un fratellino di 12 anni che non ha intenzione di farti riposare un secondo... Personale di bordo e servizio alzano un po' la media, e in generale pensare che sei salito a Roma ma scenderai ai CARAIBI rende un po' meno anguste le seggioline dell'areo. Appena sceso un breve tragitto sul bus fino al villaggio, VIVA DOMINICUS PALACE, accanto Baia Hibe, ed ero stanco morto mi sono fiondato a letto in camera. Ore 9.30 SVEGLIA. Avete presente i nostri soliti sfondi del desktop, con le palme e il mare da cartolina? Ecco, immaginate un enorme desktop al di fuori della vostra terrazza... Il mare dei caraibi quello si che non ha prezzo. E' così celeste, così sinuoso, così selvatico da sembrare finto... Scendo dalla camera un po' rimbambito dal sonno (ahaha ci metto sempre un po' a riprendermi appena sveglio) e c'è un meraviglioso caldo tropicale ad accogliermi, sembra quasi di respirarlo il loro mare.. I miei erano andati alla riunione con lo staff e mio fratello scomparso, così inizio a darmi un'occhiata in giro. Il villaggio è enorme, piscine dapertutto, ristoranti, chioschetti, la spiaggia un po' affollata ma io a Gaeta sinceramente sono abituato a ben peggio. Ci sono palme e alberi esotici dappertutto, è tutto molto pulito (ogni 3 secondi passa un omino a spazzare) e in generale molto ben curato, giardini, laghetti e quant'altro, diamo un voto alla struttura: 9 meno solo perchè nei film ho visto di meglio :P Sapete qual'è la cosa che inizialmente colpisce di più? DOVUNQUE TU VADA c'è sempre un sorriso ad accoglierti. Hola, Como estas, Todo bien, a ogni angolo ti aspetta un sorrisone bianco. Colazione in uno dei ristoranti a buffet: senza parole, se vi piace mangiare siete cascati bene!! A cena si può anche prenotare in ristoranti a tema: messicano, asiatico, italiano, oppure un paio sul mare che meritano davvero. Un consiglio, non mangiate troppo i primi giorni, so che la tentazione è forte, ma ve ne pentirete successivamente, mio padre si è sentito male e non è stato l'unico.

Come passare la giornata? Io penso di aver fatto di tutto e di più... Barca a vela, windsurf, diving (dei fondali, mamma mia, che spettacolo... E i pesci che vi danzano intorno... ), un paio di massaggi non me li sono fatti mancare, merengue, in generale bevi sempre e comunque, purtroppo i cocktail sono fantastici e uno tira l'altro... Il rum dominicano è il più buono che abbia mai bevuto, non è molto forte ma ha un gusto fantastico, e se lo mischiate con quei succhi di frutta esotici (mango, papaya, frutto della passione, lime, ananas) vengono fuori drink che sono la fine del mondo. Dunque, una nota positiva va agli animatori (e animatrici... Ahaha è proprio il caso di dirlo), non troppo invadenti ma simpatici e in generale abbastanza coinvolgenti. Quali escursioni fare? Dipende dai gusti, penso... Io ho decisamente spaziato perchè in un gruppo di due genitori, un bambino e un ragazzo abbiamo cercato di accontentare un po' tutti.. Siamo andati a cavallo (dei cavalli spagnoli di una bellezza e un'eleganza uniche), in geep (spero si scriva così), sui quad, all'isola di Saona. Il mio preferito? Sicuramente mischiarsi con la gente del luogo nelle città e uscire dalla gabbia dorata del villaggio è stata la cosa più bella. Una povertà infinita... Strade di fango, case di lamiere, bambini con stracci addosso, ho visto dei cani che facevano veramente pena.. Ma se c'è una cosa che vi stupisce è il sorriso immancabile dei dominicani, perchè laddove noi occidentali siamo così consumati, artefatti, incazzati col mondo nonostante abbiamo tutto, laggiù nella terra del merengue più sono poveri e più la amano la loro vita, purtroppo hanno fame e si vede, ma ballano e cantano e ti trascinano con loro fino a farti dimenticare tutto... Il tempo non conta più niente, l'ora nemmeno la guardi più, perchè i caraibi sono una magia infinita, e se posso permettermi aprirei una parentesi sulle ragazze dominicane... Così semmai avevate dei dubbi (mi rivolgo al sesso maschile hehe) mi sa che domani avete già prenotato il volo.. Le ragazze dominicane sono magiche come il loro mare, BELLISSIME, hanno occhi che ti rapiscono, si muovono come delle ninfe, un sorriso incantevole, e sono dolcissime, romantiche, spontanee, così naturali che sembrano uscite dalla terra... Se la portano dietro la loro musica.. E se le conosci sembra che vivano per te, per farti sorridere con loro, e un loro bacio non te lo dimentichi per tutta la vita, fidatevi! Viaggio di ritorno? Pensavo solo a quando ci sarei tornato, a Santo Domingo.

  • 1128 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social