Da solo in Rep. Dominicana

Sono stato un mese nella repubblica dominicana.E' stato il mio primo vero viaggio.Per farlo ho aspettato di essere in pensione e di trovare quella forza di partire da solo che non ho mai avuto ma sentivo dentro me che non ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Sono stato un mese nella repubblica dominicana.E' stato il mio primo vero viaggio.Per farlo ho aspettato di essere in pensione e di trovare quella forza di partire da solo che non ho mai avuto ma sentivo dentro me che non potevo più aspettare: stava per passare l'ultimo treno e non c'era più posto solo per i pensieri negativi e le mie insoddisfazioni.Dovevo agire! Ho voluto farlo fuori dai soliti tour operetor perche penso che comprendere la realtà dominicana significa entrare a contatto con il loro mondo e nei villaggi turistici a parte le visite organizzate,sole,mare,mangiate a tutte le ore si finisce poi per scrivere di un paese e di un popolo sereno,sorridente...

Così un bel dì di gennaio con biglietto Air France con scalo a Parigi e una valigia piena di medicine da rappresentante della Farmitalia sono atterrato in perfetto orario all'aeroporto Las Americas di Santo Domingo; taxi sino a Boca Chica località scielta navigando in eternit:dalle foto c'era un bel mare,una bella spiaggia ma soprattutto c'era scritto che sul posto vivevano numerosissimi italiani(così mi sarei sentito meno solo anche in caso di bisogno) e di italiani a Boca Chica ne troverete veramente tanti sia residenti che in vacanza a godersi il sole e il clima dei caraibi(e non solo) Il primo impatto con la cittadina non è stato dei migliori: era sera tarda,ero stanco per il viaggio e per il fuso orario e la via Duarte mi è sembrata un po scapigliata con in evidenza una realta che è un pò sorella dello zoccolo.

E' qui che vivono i nostri connazionali: si presentano in tutte le età(ma gli ultrasessantenni sono la maggioranza) e in tutte le taglie dalla S alla XXL(la più diffusa per via della pancia).Sono italiani "veri";provengono un po da tutte le nostre regioni; hanno servito la patria facendo la leva militare(qualcuno anche la guerra!)nella "Folgore",nella "Sassari",nella cavalleria(sono i più agevolati),lagunari della San Marco,alpini della Julia,della Tridentina,della Taurinense,bersaglieri di Spilimbergo,marinai del lago di Viverone,penne nere,penne grige e teste di cuoio e poi in retrovia i vitelloni riformati degli anni 60.

Una colorata colonia con in testa quello che Cesare Ragazzi definisce un'idea meravigliosa che per loro non è il parrucchino ma un'avventura con una ragazza locale.

Boca Chica è il vero cimitero degli elefanti:c'è una bella spiaggia con le palme,un bel mare pulito,acque calme con la barriera corallina e molta fauna giovane,anche per la vicinanza con la capitale, che ,se hai il pingolo imperativo,ti permette di cacciare sino a tarda etè o finchè ictus e infarto non ti colga(abbracciato) Dopo le prime due settimane passate a Boca Chica intervallate dalle solite canoniche visite a Santo Domingo,gita all'isola di Saona,Catalina,San Cristobal, con il bus della Caribe tour mi sono spostato nella penisola di Samanà:ho visitato cajo Levantado,in moto e in macchina Las Terrenas e las Galeras con le loro mitiche spiaggie,sono poi risalito a Cabarete soggiornando prima nella favolosa plaja Grande sino a Puerto Plata a visitare la fortezza e a prendere la funicolare che ti porta a 800 mt.D'altezza,per poi rientrare a Santo Domingo soggiornando prima qualche giorno a Jarabacoa,una bella cittadina in mezzo al verde,piena di negozi dove però nessuno dei suoi abitanti sa che altezza del mare si trovi,con tutt'attorno cascate e torrenti.Gli ultimi due giorni li ho passati ad oziare a Boca Chica (dove mi sono ben presto integrato) ad osservare e a sentire parlare i saggi"elefanti"

  • 951 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social