Praga magica? E' vero!

Io e il mio ragazzo abbiamo deciso, sull’onda dell’entusiasmo di alcuni nostri amici romani che c’erano stati per il ponte dell’Immacolata, di trascorrere il capodanno a Praga. Era già quasi la metà di dicembre quando ci siamo messi alla ricerca ...

 

Io e il mio ragazzo abbiamo deciso, sull’onda dell’entusiasmo di alcuni nostri amici romani che c’erano stati per il ponte dell’Immacolata, di trascorrere il capodanno a Praga. Era già quasi la metà di dicembre quando ci siamo messi alla ricerca di un alloggio: Abbiamo girato un paio di agenzie, dove ci hanno offerto hotel cosiddetti semicentrali (che poi abbiamo scoperto essere decisamente decentrati...) per dei prezzi, per noi giovane coppia, decisamente alti. Abbiamo provato allora a cercare in internet, e la fortuna ha voluto che trovassimo il sito dei turisti per caso, dal quale abbiamo attinto informazioni preziosissime, sia nel forum che soprattutto nei racconti viaggio. Così è iniziata la nostra avventura, alla quale si è poi aggiunta un’altra coppia di amici.

Abbiamo raggiunto Praga in auto, sorbendoci un viaggio di quasi 1000 km, abbiamo però fortunatamente trovato strade pulite e tempo relativamente buono.

Il nostro alloggio era un appartamento centralissimo, con due grandi stanze e un angolo cucina attrezzato, nelle immediate vicinanze della piazza con l’orologio astronomico, e considerando la centralità, il fatto che ci siamo mossi tardi e il capodanno, non crediamo di avere speso molto, essendocela cavata con poco meno di 40 euro a testa a notte. Bisogna poi dire che abbiamo avute delle ottime dritte, oltre al resto, anche su dove mangiare bene spendendo poco, e nonostante molti locali aumentino i prezzi per il periodo di capodanno (nello stesso posto, il Novomesti pivovar, il 29 dicembre abbiamo speso circa 9 euro a testa per antipasto, piattone di carne e 2 birre, due giorni dopo, prendendo più o meno le stesse cose ne abbiamo pagati 15), abbiamo mangiato davvero bene spendendo MOLTO meno che in Italia.

Cosa abbiamo visto? Tantissimo, naturalmente le mete turistiche per eccellenza che non sto nemmeno a nominare, ma anche dei posti meno frequentati dai turisti, come il quartiere di Zizkov con le sue infinite birrerie e la sua conformazione collinare, un posticino fiabesco chiamato novi sviet vicino al castello e un paio di parchi che, nonostante la tempreatura rigida è valso la pena di vedere, chissà come sono belli d’estate! Poi abbiamo assistito a un concerto di Vivaldi nella sala degli specchi, a uno spettacolo di teatro nero (molto carino), abbiamo visitato qualche museo (evitate quello del sesso, costoso e poco interessante, anche se in fondo ci siamo fatti due risate).

La birra è davvero a buon prezzo e buonissima, noi non ne siamo solitamente grandi bevitori, ma devo dire che a Praga ci abbiamo dato dentro, tenendo una media di 2 litri al giorno! Il cibo è gustoso, soprattutto chi ama la carne può farne scorpacciate a prezzi da noi inimmaginabili, anche se alla lunga risulta piuttosto pesante.

Ci siamo ripromessi di tornarci ancora, la prossima volta in estate, per poter ammirare meglio gli esterni (è bellissimo semplicemente girare per il centro alzando lo sguardo ad ammirare i palazzi, ognuno dei quali ha qualche particolarità che merita di essere vista e fotografata), i parchi e le passeggiate, anche se devo ammettere che in inverno e con la neve, come l’abbiamo vista noi, assume un fascino difficilmente descrivibile.

Beh, questo è il nostro doveroso contributo alla sezione viaggi dei turisti per caso. Grazie Dana e Roberto, e a presto!

  • 1152 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social