Praga invernale: considerazioni finali

A praga lo smog non e' di casa ed i trasporti funzionano benissimo: questo e' un dato di fatto importantissimo per un viaggiatore o turista. e' la citta' dei tram, per fortuna dei praghesi e nostra. Sembra di essere immersi ...

  • di bianucci
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

A praga lo smog non e' di casa ed i trasporti funzionano benissimo: questo e' un dato di fatto importantissimo per un viaggiatore o turista.

E' la citta' dei tram, per fortuna dei praghesi e nostra. Sembra di essere immersi in una immensa hollywood o cinecitta', con la differenza che tutto e' splendidamente vero e reale, fiabesco, magico. Ho finalmente capito cosa significa " la magica praga "! citta' unica ed inimitabile.

il sito di tpc e' pieno per fortuna di diari di viaggio su praga. C'e' solo l'imbarazzo della scelta. Notizie e consigli abbondano in tutti i sensi, per tutte le tasche. Per giovani, mezzeta' ed anziani. Per tutti i gusti desideri ed aspettative. Quindi non voglio assolutamente tracciare una mappa dei luoghi e monumenti, vie e viette, piazze e parchi da visitare. Sono bellissimi, ormai noti a tutti, che' praga e' una meta turistica tra le piu' gettonate ed una citta' fantastica e magica sotto diversi punti di vista. Per queste informazioni visitate altri diari sicuramente piu' approfonditi del mio e validi, come del resto ho fatto io una diecina di giorni prima della partenza, vale a dire intorno alla meta' di dicembre 2005. E poi mi sono fatto un'infarinatura di lingua ceca sul sito "my czech republic" che offre un'interessante ed unico "parlo ceco" on line.

Io mi limitero' pertanto solo ad alcune considerazioni personali, tipo editoriale.

Secondo me praga e' la citta' europea più bella ed intrigante, batte persino parigi e venezia sotto alcuni aspetti, pur considerata l'unicita' mondiale della nostra serenissima e la magnificenza storico monumentale di parigi. Londra e roma sono cose un po' diverse, forse non parametrizzabili con praga. Parliamo di mete capitali d'europa e del mondo. E praga ha inoltre goduto dei benefici logistico amministrativi ed organizzativi della dominazione absburgica nel positivo.

Il viaggio da me affrontato in auto da milano via svizzera, vaduz,bregenz, regensburg ( qui stop di una notte, anche per visitare questa meravigliosa cittadina della alta baviera attraversata dal danubio, la storica ratisbona di antica ed austera,universitaria memoria, pernottamento nell'ottimo 4 stelle "parkhotel maximillian" economico pur nel suo lusso bella epoque, 77euro la doppia con ricca colazione inclusa!), nonostante il tempo inclemente - pioggia e tanta neve - e' stato comunque rilassante nei suoi oltre 850 km. Tutta autostrada, con pedaggi a "vignetta" in svizzera, austria e rep.Ceca, aiutato dalle mappe fatte al pc con " via-michelin" e verificate dal mio navigatore-palmare. Nessun problema di sorta, si arriva dritti dritti all'albergo (novotel praha city, a 200metri da piazza vinceslao). Carburante meno caro che in italia. Intorno all'euro al litro l'uno per l'altro, diesel o benzina.

(continua sui diari giornalieri) novotel praha city: niente da dire e criticare, posizione comoda e centrale nella città nuova, a 50 meri dalla metro i.P.Pavlova, e dai tram. 22 e 23 ( quelli classsici e comodi per visitare tutta praga, specie malàstrana), parcheggio interno ( a pagamento), buon ristorante dove abbiamo cenato anche la notte di san silvestro (45 euro pro capite, ottimo rapporto qualità prezzo, "value for money" dicono gli americani). Uniche pecche: la scontrosità fisiologica delle giovani ceche, cameriere e receptionist, tipica delle praghesi sotto i 40 anni ( dai 40 in su cambia tutto, specie le signore di mezzaetà ed anziane sono gentilissime, carinissime e disponibili col turista perchè capiscono che sono apportatori di ricchezza e forte valuta) ed il fatto che il sistema internet wi-fi in camera o nei locali comuni e la stessa stazione pc nella zona bar siano a pagamento, al costo stratosferico di ben 7, 5 euro l'ora! cosa inamissibile in una grandecatena alberghiera come novotel del gruppo multinazionale francese accor ( vedi anche mercure, sofitel ed ibis ed altri minori). Ma è la loro politica. Del gruppo accor. In usa, nel nord europa scandinavo questi servizi ormai entrati nell'uso comune sono free o perlomeno a costi veramente accessibili a tutti nelle grandi catene alberghiere di qualsiasi livello, dai 5 stelle ai motel! prezzi e convenienza: siamo fuori dall’area euro e questo è uno svantaggio e vantaggio allo stesso tempo; i prezzi degli alberghi sono lievitati enormemente ed ormai sono in linea con le altre grandi capitali europee. Quindi sono cari e parlo delle grandi catene multinazionali ormai presenti in tutta praga con offerta diversificata di hotel per tutte le tasche, che comunque non sono più concorrenziali come una volta! poi ci sono gli ostelli per i giovani e delle specie di b&b, economici. Ma ve la vedete una coppia di 50-enni nell’ youth hostel? già fatto, sì ma ai tempi dell’università e degli stage all’estero

  • 774 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social