Itinerario ceco

Viaggio itinerante in camper alla scoperta della Repubblica Ceca

  • di LucaGiramondo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Itinerario ceco

(by Luca, Sabrina, Federico e Leonardo)

Giovedì 14 Agosto

In una giornata ventosa di questa pazza estate 2014 (meteorologicamente parlando) partiamo, cinque minuti dopo le 15:00, verso nord con la speranza, visto l’andazzo, di non incontrare troppa pioggia lungo la strada … Seguiremo, infatti, un percorso itinerante, in camper, alla scoperta della Repubblica Ceca: giovane stato nato dalla separazione consensuale dalla vicina Slovacchia nel 1993, esteso per circa un quarto dell’Italia (78.870 chilometri quadrati) ma comunque ricco di storia, ubicato com’è nel cuore continentale dell’Europa.

Meno di venti minuti dopo il via varchiamo il casello autostradale di Faenza e prendiamo a seguire la A14 in direzione Bologna, dove arriviamo intorno alle 15:50.

Il traffico, nonostante sia la vigilia di uno dei giorni più festivi dell’anno, è scorrevole e macinando chilometri lungo la A13 dopo circa un’ora, alle 17:00, siamo a Padova … dove capita però il primo inconveniente: la marmitta del camper ha ceduto di schianto ed ora il suo rombo è a dir poco assordante!

Usciamo dall’autostrada alla ricerca di un’officina, consci del fatto che è sempre il pomeriggio della vigilia di Ferragosto. Chiediamo indicazioni ad un paio di vigili e seguiamo i loro consigli, ma giunti sul posto troviamo ovviamente chiuso per ferie … però non ci arrendiamo e vagando per la città finiamo in una zona industriale, dove c’imbattiamo in un’officina Daf (specifica per camion), aperta! … e lì, per gentile concessione, otteniamo assistenza.

Saliamo senza gloria sul ponte e, rimediato provvisoriamente il guaio, dopo circa mezzora possiamo ripartire verso la nostra meta, con la speranza che il problema non si ripresenti almeno nelle prossime due settimane.

Seguiamo l’autostrada A4 sfiorando Venezia a alle 19:10 imbocchiamo la A23 per transitare, dieci minuti più tardi, nei pressi di Udine, mentre le condizioni meteo sono peggiorate e ora sulle Alpi, che sono apparse di fronte a noi, si ammassano grossi nuvoloni carichi di pioggia.

Poco dopo facciamo sosta in un’area di servizio, per acquistare la vignette necessaria al transito sulle autostrade austriache, poi alle 20:00 ci fermiamo a Tarvisio per la notte … Causa l’imprevisto marmitta siamo un po’ in ritardo sulla tabella di marcia, così domani mattina saremo costretti ad alzarci piuttosto presto per recuperare …

Venerdì 15 Agosto

Nel fresco, decisamente fuori stagione, di Tarvisio la mattinata di Ferragosto per noi comincia molto presto: alle 6:20 siamo già in partenza e dopo venti minuti varchiamo il confine di stato ed entriamo in Austria, accompagnati dal grigiore più assoluto … Pian piano poi le nubi si diradano e quando, alle 8:30, transitiamo nei pressi di Graz il sole è già tornato a splendere magnificamente.

Macinando chilometri giungiamo in vista di Vienna, che ci lasciamo alle spalle alle 10:30 … Poi seguiamo l’autostrada A5 verso nord, che ad un certo punto termina … e lungo la strada normale, alle 11:20, entriamo finalmente in Repubblica Ceca e più precisamente nella regione della Moravia.

Ci fermiamo subito dopo il confine ad acquistare qualche corona e la vignette per le autostrade ceche, quindi, prima di mezzogiorno, arriviamo nella località di Lednice, dalla quale inizieremo l’esplorazione del paese.

Lednice va famosa per l’omonimo, bellissimo castello di origine rinascimentale, ma interamente ricostruito, per merito della famiglia Liechtenstein, nel XIX secolo, in perfetto stile neogotico Tudor … e proprio da lì, accompagnati da un sole raggiante, terremo a battesimo le nostre visite

  • 40004 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social