Praga aprile 2008

Riccardo, Marina, Carlo, Renata Partenza da Trieste Venerdì 25/4 ore 06.30 in auto, percorso Villach, Salisburgo, Monaco, Regensburg, Praga (km 900), arrivo dopo 10 ore di viaggio sotto acquazzoni vari e rallentati da numerosi lavori in corso tra Austria e ...

  • di Riccardo TS
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Riccardo, Marina, Carlo, Renata Partenza da Trieste Venerdì 25/4 ore 06.30 in auto, percorso Villach, Salisburgo, Monaco, Regensburg, Praga (km 900), arrivo dopo 10 ore di viaggio sotto acquazzoni vari e rallentati da numerosi lavori in corso tra Austria e Germania (splendido ed insostituibile l’uso del navigatore!) con ingorgo finale sulla tangenziale di Praga. Alloggio all’Hotel Kanarek (prenotato tramite Booking.Com, per 3 pernotti camera matrimoniale e colazione totale euro 117, ottimo rapporto qualità/prezzo) in periferia sudest ma a 200m dal capolinea tram 22 che porta direttamente in centro e dall’autobus 154 o 271 che portano in 10 minuti al capolinea Skalka della linea A della metro (comodissimo, mai usata l’auto nei 4 giorni di permanenza). In 30-40 minuti si arriva comunque in pieno centro. Ritorno il 28/4 con partenza ore 12.30 ed arrivo a Trieste alle 21 circa, traffico stavolta ininfluente. Sul sito TPC trovate ampie e dettagliate indicazioni su itinerari, monumenti, storia della città (bellissima ed unica), ritengo inutile ripeterli. Solo alcuni consigli pratici di carattere generale che sono quelli sempre utili. TRASPORTI PUBBLICI: assolutamente efficenti, conviene il biglietto da 30Korone valido per bus/tram/metro per 24h dall’obliterazione acquistabile nelle stazioni metro e (ci dicevano ma noi non ci siamo riusciti) anche nelle tabaccherie, però attenzione perché non accettano euro e i distributori automatici prendono solo moneta! Procuratevi alla prima biglietteria il plan delle linee (almeno metro e tram). MAPPE/INDICAZIONI: fortunatamente abbiamo acquistato una carta della città in Italia (De Agostini, euro 7,50, 1:17000) perché quelle per turisti che troverete lì sono piccole e poco dettagliate. Molti monumenti chiudono senza preavviso per concerti/manifestazioni/eventi ed in genere sono indicati in modo non proprio immediato, occorre arrangiarsi con un po’ di iniziativa, spesso abbiamo seguito le indicazioni stampate da TPC a casa. Conviene acquistare ad un Info Turist Point la Praga Card, dura 4 gg e consente di visitare buona parte di quanto merita, escluse (naturalmente...) le sinagoghe ebree. Per queste ultime ricordate che il biglietto “cumulativo” di 300K non comprende la sinagoga più bella: lì vi chiederanno altre 200K... MANGIARE: ci siamo tranquillamente arrangiati per i pranzi “al volo” (panini o insalatone li trovate dovunque, buonissimi i Trdlo, una specie di pan dolce in fettucce arrotolato e cotto su rulli in una specie di bistecchiera, assomiglia ad un mega cannolo vuoto ma squisito). Per le cene abbiamo sempre trovato bene ed a prezzi onesti, anche senza prenotare. In sintesi: buona esperienza, di fatto 3 giorni pieni di visita intensa (due in più forse consentono di vedere quasi tutto) e di grandi scarpinate in mezzo a notevoli comitive di turisti soprattutto italiani ma non solo, tempo sempre buono, cosa volere di più? Una città che va assolutamente visitata. Ciao a tutti.

Scusate, in realtà il biglietto giornaliero 24h non costa 30 Korone bensì 100 K, quello da 30 K dura 75 minuti!

  • 998 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social