Capodanno a Praga città magica

Il 31/12/06 io e il mio fidanzato Giancarlo ,partiamo da Cagliari la mattina presto con il primo volo ,scalo a Roma, per fortuna le nostre valigie sono in transito,perchè abbiamo solo 30 minuti per raggiungere l'imbarco Alitalia per Praga.Arriviamo all'ereoporto ...

  • di a.Paola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il 31/12/06 io e il mio fidanzato Giancarlo ,partiamo da Cagliari la mattina presto con il primo volo ,scalo a Roma, per fortuna le nostre valigie sono in transito,perchè abbiamo solo 30 minuti per raggiungere l'imbarco Alitalia per Praga.Arriviamo all'ereoporto dopo 2 ore di volo in perfetto orario,prendiamo un taxi che ci accompagna al nostro albergo (HOTEL cITY-iNN),ottima la posizione e vicino a tutte le attrazioni turistiche.Una posizione fantastica,le camere sono molto grandi,pulito ,la prima colazione molto abbondante.La temperatura è molto bassa -10 gradi, decidiamo di riposarci un po' per poi uscire a festeggiare,si sentiva già dal pomeriggio musica e botti. Verso le sette ci dirigiamo verso la piazza della città vecchia ,piena di bancarelle tipiche di souvenir e prelibatezze ceche,al centro un enorme albero di Natale pieno di luci colorate,tanta gente,tanta musica tanto divertimento.Girovaghiamo per la città fino a raggiungere piazza Venceslao anch'essa piena di luci e tutta addobata a festa,gia dalle 22:30 iniziano i fuochi d'artificio che durano per parecchie ore ,la piazza si trasforma in guerra una cosa così proprio mai vista.Verso l'1 iniziamo a sentire il freddo , ci affidiamo alla nostra guida Mondadori,per la ricerca di qualche locale o discoteca,ci dirigiamo verso Ponte Carlo e dopo una lunga camminata arriviamo a KARLOVY LAZNE,discoteca a 4 piani,troviamo una lunga coda,ma nonostante tutto riusciamo ad entrare .In ogni piano tanta musica diversa pieno di gente, l'unica cosa le scale per accedere ai piani strettissime,quindi molto pericolose con tanta gente che saliva e scendeva, abbiamo fatto ormai mattina quindi decidiamo di rientrare in albergo.Dopo 3 ore di sonno visitiamo piazza della città vecchia di giorno assolutamente da non perdere,cuore pulsante di Praga.Vediamo l'orologio astronomico,durante il giorno allo scoccare di ogni ora le campane suonano ,i galli cantano e le statuine danzano ,prendiamo l'ascensore che porta fino alla galleria panoramica dove si vede tutta la città dall'alto,e i campanili gotici della chiesa del Tyn .IL pomeriggio vediamo i fuochi d'artificio sulle sponde del Moldava,la sera ceniamo in un ristorante tipico (restaurant U ROTTA) carne buona e spettacolo folkloristico.Nei gioni seguenti visitiamo: il quartiere JOSEFOV ossia il quqrtiere ebraico,le sinagoghe, e il cimitero ebraico.PONTE CARLO dove ci sono 30 statue di santi e figure religiose ,il ponte è sempre pieno di turisti ,e artisti di strada.NERUDOVA la via che porta al Castello in cui si affacciano numerosi palazzi antichi, le case sono ornate nel loro ingresso da insegne storiche di cui:il Cigno Bianco,la Chiave D'Oro, i Due Soli, l'Agnello Rosso,la Ruota Dorata,i Tre Violini,l'Aragosta Verde,l'Aquila d'Oro,il Diavolo,il Calice d'Oro.I Tre Gigli ,sulla via c'è l'ambasciata itliana con 2 grosse aquile sul portale.Il CASTELLO domina la citta dalla collina,rimasto il simbolo del potere dello Stato,l'ingresso è fiancheggiato da militari,il cambio della guardia ha luogo ogni giorno alle ore 12.COLLINA PETRIN sopra Mala Strana la verde collina è attraversata da splendidi sentieri che permettono una visita panoramica della città,si prende la funicolare per salire e scendere.Sulla collina c'è la Torre panoramica una mini torre EIFFEL di Parigi.Inoltre abbiamo preso la barca (PRAGA VENICE) per navigare il MOLDAVA ,merita veramente ,molto romantico.IN 4 giorni abbiamo camminato tanto siamo andati a visitare il Muro di JON LENNON,il dipinto originale opera di uno studente messicano dopo l'assassino di LENNON è stato rifatto diverse volte,in molti si riuniscono qua davanti per cantare le canzoni dell'ex beatle.La piazza VENCESLAO ex mercato dei cavalli , la piazza più grande d'europa all'epoca prese il nome di RE CARLO diventando KARLOVO NAMESTI,proprio in questa piazza la popolazione si radunò per celebrare la fine del comunismo. Teatro Nazionale tutto con il tetto d'oro in stile neorinascimentale.Praga è molto consciuta anche per le sue birrerie ,siamo stati alla birreria U FLEKU rinimata per la sua birra scura di produzione propria,piatti di cucina tipica,sempre pieno di turisti e con gruppi che suonano musica ceca.Altra rinomata birreria NOVOMESTSKY PIVOVAR, locale molto accogliente caratteristico l'unico problema che bbiamo dovuto aspettare 2 ore per entrare perchè sempre pieno di gente bisogna prenotare,cibo ottimo ,eccellente buona musica.Dopo cena siamo andati a bere qualcosa al RADOST locale più in voga al momento a Praga.Siamo passati pure all'Hard Rock caffè che si trova vicino a piazza Venceslao.Purtroppo questi 4 giorni sono passti molto velocemente,Praga è propio una città che ti conquista il cuore,è veramente magica,è la capitale europea della cultura,e del divertimento,merita veramente di essere visitata.Ciao a tutti a.Paola e Giancarlo

  • 323 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social