A Praga: magico

Premessa:Praga magica come mai avrei creduto. Siamo partiti il 20/1 alle 5.40 di mattina da Livorno(dove vivo io) direzione casa di Chiara per poi dirigergi a Malpensa, per poi partire alla volta di Praga alle 11.40. O meglio sarebbe dovuta ...

  • di valeerioo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Premessa:Praga magica come mai avrei creduto.

Siamo partiti il 20/1 alle 5.40 di mattina da Livorno(dove vivo io) direzione casa di Chiara per poi dirigergi a Malpensa, per poi partire alla volta di Praga alle 11.40. O meglio sarebbe dovuta andare cosi, ma in realtà il nostro volo easyjet(75 euro a/r compreso tasse ed assicurazione, prenotato su internet) ha accumulato un ritardo di almeno 3 ore a causa dell'uragano che aveva colpito Amsterdam. Ciò nonostante, dopo un estenuante ed ansiosa attesa, alle 17.00 circa eravamo all'aereoporto di praga (Ruzyne). Arrivati abbiamo ovviamente prelevato le corone al bancomat( ve lo consiglio il cambio è buono, cmq esistono dei buonissimi cambi anche tra piazza della città vecchia e piazza venceslao) ed in seguito preso il bus num. 100 per Zlicin (ultima fermata metro gialla) per poi dirigerci alla volta del centro, fermata Karlovo namesti per arrivare verso le 18 finalmente al nostro albergo, un tre stelle carino trovato attraverso il cts (22 euro a notte a testa), e che si trovava in Myslikova a due passi da Venceslao (Vaklavskè namesti)e dalla città vecchia (Staromestskè namesti), nonchè a due passi dalle fermate della metro Karlovo Namesti e Narodni Trida e dalle fermate dei tram 22 e 23, i piu usati nella magica capitale ceca. Sin dal nostro arrivo siamo rimasti folgorati dalla bellezza di questa città e dal fatto di essere finalmente dentro alla nostra prima vacanza insieme. Adoriamo viaggiare entrambi e non potevamo scegliere di meglio. Praga è una città che si rivela bella sin dalla mattina ma che acquista tocchi di magia regalando dosi di romanticismo enormi la sera grazie al proprio particolarissimo sistema d'illuminazione che rende il tutto quasi da brividila sera del nostro arrivo siamo andati immediatamente a prendere il tram 18 a narodni trida e grazie a una gentilissima donna ceca siamo riusciti ad arrivare alla meta della nostra prima cena : La Belle Epoque, dove spenderete circa 15-18 euro, mangerete buona carne e dove dovrete assolutamente evitare il caffè (4 euro a testa, mai piu preso il caffeitaliano in repubblica ceca, eheh). Resta sul lungo fiume, 50 metri passato il ponte carlo, sulla destra di fronte alla fermata del 18. Dopo di chè siamo andati a letto e l'indomani, riposati e ansiosi siamo andati a visitare la città decidendo di vedere, subito il primo giorno Piazza della città vecchia (carattertizzata dal famosissimo orologio astronomico, che regalo uno spettacolino allo scoccare di ogni ora, dalla torre che si erge nel suo centro e da notevoli e caratteristici edifici), Ponte Carlo e Piazza Venceslao, che ovviamente sono stati il centro di molte visite e passaggi nel corso del resto della vacanza. In mezzo a questo itinerario il primo giorno abbiamo deciso di pranazare al Kolkovna, votato il miglior ristorante ceco dai praghesi lettori del Prague post, dove potete mangiare spendendo 8-9 euro i piu famosi e sfiziosi piatti cechi piu la classica pilsner ( es di piatti cechi da noi provati e che ci hanno soddisfatto: potato soup; goulash soup; chicken soup; pilsner goulash che è un secondo;fried cheese;ecc). Da notare come a qualsiasi ristorante siano assolutamente da evitare l'acqua che costa il triplo della pilsner(un euro contro 3) e il caffè ( per questo vi consiglio di recarvi al coffee heaven, che potrete trovare vicino piazza della città vecchia direzione siroka oppure in piazza venceslao accanto a new yorker, dove potrete bere dei buonissimi caffè fatti in tutti i modi e mangiare anche dei dolcini buoni nonche sedere comodi con vista in piazza venceslao. Nei giorni seguenti abbiamo proseguito a visitare la città, a prendervi sempre piu confidenza. Abbiamo visitato il Castello, al cui interno è davero carino e il quartiere ebraico, Josefov ( vicino al ceremonial hall potrete acquistare il biglietto cumulativo, che nn riguarda solo la sinagoga vecchia nuova, per circa 11-12 euro, ovvero circa 300 corone); dopo di chè abbiamo visitato il monastero di strahov e mangiato al 301 di strahovkè namesti al Pilsner Pivovar Strahov (consiglio di andare a prano perche di sera non è consigliabile, infatti una sera ci siamo andati ma ci tremavano un po le gambe e abbiam deciso di tornare a mangiare alla Belle Epoque a mangiargi le bistecche piu buone della città), dove abbiamo speso circa 7 euro per mangiare una goulash soup e un piatto di goulash per secondo (insieme alla solita pilsner). Il giorno seguente siamo andati ad un mercato caratteristico vicino alla fermata della metro flora, in Vinoradskà 50 una via lunghissima e leggermente in periferia. Comunque niente di chè, ma in questo modo abbiamo comunque visitato una parte di Praga diversa; Praga che ci stava per ammirare con tutto il suo fascino a partire da mercoledi pomeriggio, quando ha iniziato a nevicare a dirotto, per ben due giorni di fila,regalandoci delle viste bellissime nei posti piu importanti della città dove ci siamo regalati foto bellissime e momenti indimenticabili, ma togliendoci anche la possibilità di effettuare la visita sul battello e di andare a vedere altri posti come il parco di Petrin, la zona dello stadio e altri posti periferici. Per finire consiglio veramente di guardare il piu possibile ma anche di godersi Praga, di guardare le vie che si diramano da Piazza Venceslao, da Piazza della Città vecchia, e di dare un occhiata al quartiere vicino malostranska. Consiglio di viversi a pieno la città, di evitare di prendere un taxi dall'aereoporto per dirigersi in centro (prchè vi succhieranno 20 euro per niente), di mangiare in ristoranti cechi come kolkovna e pivovar strahov o u vejvodu , che aimè scovammo solo l'ultima sera quando in mezzo alla bufera ci eravamo persi per praga nelle viuzze del centro e che si trova tra la piazza della città vecchia Piazza Venceslao in una viuzza a sinistra. Ora non mi resta che augurarvi buon viaggio salutare il mio amore chiara, dirle che la amo tanto e che spero di partire presto alla volta di qualsiasi altra destinazione. 6unica.

  • 673 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social