Weekend a Reggio Emilia

A zonzo per la piccola ma incantevole città

  • di Danymarra
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Si avvicina il week end e comincio a spulciare il web per trovare un’idea carina ed alternativa per passare qualche giorno in una città nuova! Il meteo è, ahimè, la variabile imprevedibile, quindi serve una soluzione modificabile anche all’ultimo momento e facilmente raggiungibile. Trovo finalmente una simpatica promozione a Reggio Emilia! Un pacchetto week end al Mercure Astoria che comprende una visita in Agriturismo con produzione di Parmigiano Reggiano e pranzo con prodotti del territorio. La città è perfetta per il nostro fine settimana: un grazioso centro storico da scoprire a piedi o in bici (viste le numerosissime ciclabili che scorrono lungo tutta la città), storia, arte moderna e buona cucina! Arriviamo in Hotel il venerdì sera: un elegante 4* in centro storico, con comodo parcheggio e circondato da un tranquillo parco! Ci sistemiamo nella moderna e spaziosa camera superior prevista dal pacchetto ed usufruiamo subito del drink di benvenuto, sempre offerto, presso il Bar dell’Hotel. La stanchezza, dopo una giornata di duro lavoro, ci suggerisce di fermarci nel Ristorante interno (che scopriamo poi avere una gestione separata) e siamo felici di questa ottima scelta: il menù spazia da piatti tradizionali a pesce, il cameriere è simpatico, l’ambiente chic ma caloroso ed i prezzi adeguati alla qualità!

Sabato

Come da programma, dopo una fantastica colazione a buffet, raggiungiamo l’Agriturismo che si trova a pochi km dalla città e cominciamo la visita al caseificio per la produzione del Parmigiano Reggiano: è incredibile quanto tempo, cura dei dettagli e passione ci sia dietro alla produzione di questo formaggio che accompagna quasi tutti i piatti della tradizione e della cucina quotidiana a Reggio Emilia…lo mettono ovunque! La visita dura circa un’ora, dopodichè ci perdiamo nell’antistante negozietto di prodotti tipici dove facciamo un po' di scorte da portare a casa! Il tempo di qualche acquisto ed è ora di pranzo! Ci accomodiamo nella rustica sala ristorante dove il proprietario ci illustra il menù, ovviamente fedele alla tradizione e ci fidiamo dei suoi consigli…ottima scelta! Facciamo due passi nel giardino, spazioso e con fantastica piscina, e diamo un’occhiata veloce al Golf Club. Tutto curato nei minimi dettagli! Adesso siamo pronti per una prima perlustrazione della città. Approfittiamo del parcheggio gratuito dell’Hotel e ci avviamo verso il centro storico, fortunatamente chiuso al traffico e raggiungibile a piedi in 2 minuti.

Ci affacciamo subito sulla nuovissima Piazza della Vittoria, dove una fontana di luci e coordinati zampilli fa da contorno al maestoso Teatro Valli. Proseguiamo verso la Via Emilia, con il suo susseguirsi di negozi e bar, fino ai Chiostri di San Pietro dov’è in corso un’interessante evento su cucina creativa, street food e prodotti a km 0.

Per finire il pomeriggio con un po' di storia visitiamo:

- Musei Civici: appena entrati la sala al piano terra si presenta come un museo di altri tempi, mentre salendo al piano superiore si viene proiettati nel futuro più lontano!

- Museo del Tricolore: allestito all’interno del Palazzo del Comune

- Galleria Parmeggiani: che ospita una collezione di falsi ottocenteschi di armi e artigianato artistico dell'oreficeria Marcy di Parigi.

- Basilica della Ghiara: all’interno si trova la Crocifissione di Cristo del Guercino, è spettacolare e merita la visita!

Per oggi può bastare e decidiamo di terminare con una bella cenetta in centro

  • 2235 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social