La patria di Al-jazeera

Prima di partire mi ero chiesta come mai, nessuno avesse pubblicato il proprio viaggio.... E la riposta non è difficile da dare. tuttavia credo sia simile a Dubai, abu-dhabi etc., il luogo è iper-americanizzato, fatta eccezione per gli abbigliamenti, donne ...

  • di Alina Chalabi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Prima di partire mi ero chiesta come mai, nessuno avesse pubblicato il proprio viaggio... E la riposta non è difficile da dare.

Tuttavia credo sia simile a Dubai, abu-dhabi etc., il luogo è iper-americanizzato, fatta eccezione per gli abbigliamenti, donne bardate in nero con solo occhi scoperti, uomini in bianco testa coperta alla Arafat , ma viso scoperto. Il che è simpatico.

Da donna, mi soffermero' brevemente, sulla condizione delle altre donne.

Anche se solo gli occhi restano visibili, non per questo rinunciano alla loro civetteria, gli occhi sono sempre estremamente ben truccati e devo ammettere trovo questo molto piu' sensuale che una visione diretta del corpo femminile.

Trovo invece che la pratica si riveli un supplizio, al mare, quando bambinette di 5 6 anni, o meno, sono costrette a fare il bagno vestite. Inoltre anche gli uomini non mostrano braccia scoperte, ne' gambe, per cui vi è una sorta di equilibrio. Già la scelta del mese era un totale suicidio, per cui non sono uscita molto...Da Doha, e da luoghi ove vi è l ' aria condizionata. Da osservare, che l' escursione termica tra dentro e fuori è di circa 30 gradi. Per cui bisogna avere sempre una valigetta con calzini, felpa, scarpe chiuse.

Fa caldo, ma sconvolge il vento del deserto, un vero e proprio phon, per non parlare dell' acqua del mare sui 33, 35 gradi.

Non amo andare in piscina specie se è situata di fronte al mare, ma in Qatar a meno che tu non voglia sentirti circondato dai tuoi liquidi vitali è l'unica alternativa.

Fare una passeggiata a Doha in agosto nel pomeriggio è una esperienza epica, per fortuna vi sono supermarket ovunque e ogni mezz'ora massimo dovete comprare un qualcosa di fresco.

Al ritorno non esiste un singolo capo di abbigliamento asciutto.Sono stata tentata di denudarmi, in barba a tutte le vetture che rallentavano affiancandomi, o mi suonavano.

Le straniere sono molte e si vestono normale, ma se non hai un uomo al fianco, nessuno ti leva gli occhi di dosso. Ora io non mostravo che gli stinchi nudi, pensavo pertanto di non essere oggetto di sguardi a raggi x, il vero motivo, credo, risiedesse nel fatto che ero sola, passeggiando impavida sotto il solleone, quindi avranno pensato fossi in cerca di qualcosa di duro...

Fin quando siete in centro nn vi sono pericoli, tuttavia un pomeriggio ho deciso di andare in un souk, e li' sono stata molestata da un inserviente che mi è saltato addosso. Traumatizzata , sono uscita e nn sono riuscita a entrare in nessun altro negozio da sola. Seguivo il flusso delle donne bardate. Vi sono molti stranieri in Qatar, per lo più pakistani , indiani, e filippini, quindi di arabo ne praticate poco.

I veri qatarini sono pochi, multi ammogliati, obesi...Se siete dietiste sappiate che c' è un GRnde offerta di lavoro in qatar.

Per i motivi sovradetti,lo sport preferito in Qatar è quello di rinchiudersi in centri commerciali,o McDonald, Kfc o simili, pare di essere in Texas (ci sta anche il petrolio) il giorno del ringraziamento ai sovvenzionamenti sauditi.

Il deserto non è bello come il Sahara, la sabbia è più gialla, beige, e il paesaggio viene continuamente rotto da raffinerie, pozzi petroliferi, cantieri, senza trascurare il fatto che Doha stessa non è che un cantiere in costruzione, con alcuni grattacieli di dubbio gusto arabo, già completati.

Si possono noleggiare macchine, ma solo durante la prima settimana della vostra permanenza.

Il resto del qatar è deserto, piccoli paesi, qualche bella spiaggia (dove ci siamo impantanati), inglese non lo parla nessuno, e si può ammirare qualche impianto petrolchimico, raffinerie, e talvolta pozza di petrolio che affiora A nord abbiama trovato dei luoghi abbastanza degni di poesia.

A doha è molto bella la spiaggia dello sheraton hotel, in generale vi rinchiuderete in alberghi, che poi sono 4 o 5 ad avere pub, ristoranti dove si vendono alcolici.

Gli alcolici si possono comprare solo se avete la licenza, e nn so niente sulle pratiche come ottenerla.

Le ragioni del mio viaggio sfuggono a vincoli razionali...

L'amore ti mette alla prova.

Ho trovato l' isolamento che volevo, ho avuto tempo per pensare, lavorare, ma non verrei mai a lavorare in Qatar per un periodo maggiore di 4 mesi, e ad eventuali mogli o famiglie che vogliono seguire il marito in viaggio d' affari, consiglio di andare da qualche altra parte.

P.S. Nota simpatica: l' ambasciata italiana è ubicata accanto a al -jazeera

  • 9319 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social