Val Pusteria: eccezionali Dolomiti

Non importa che amiate o meno la montagna, le Dolomiti italiane vi incanteranno! Cime altissime sui cui poter passeggiare, sciare o più semplicemente bere un the caldo in alta quota nei rifugi. In questo mio diario di viaggio vi porto...

  • di valenopasanada
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

“La montagna offre all’uomo tutto ciò che la società moderna si dimentica di dargli”. – Cit.

Non importa che amiate o meno la montagna, le Dolomiti italiane vi incanteranno! Cime altissime sui cui poter passeggiare, sciare o più semplicemente bere un the caldo in alta quota nei rifugi. In questo mio diario di viaggio vi porto con me per qualche giorno in Val Pusteria per alcuni giorni di totale relax nella natura!

A quella classica domanda, “Preferisci il mare o la montagna?” ho sempre risposto “Il mare ovviamente!”, ma il panorama delle Dolomiti è un qualcosa di speciale. Si sale oltre i 2000m e da Plan de Corones alle Tre Cime di Lavaredo le vette che si vedono sono frastagliate, hanno pareti ripidissime e se innevate si riesce a vedere il vento che soffia e solleva un po’ di neve. E poi i paesini che si incontrano: case in legno con finestre e balconi intagliati, i campanili a punta delle chiese, ristoranti e birrerie con piatti e birre squisiti.

Sono “fresca” di Dolomiti, rientrata da qualche giorno, ho trascorso un weekend con amici con buon cibo, natura e tutto il relax che possono offrire le montagne. C’era chi ha sciato e chi ha fatto alcune discese con lo slittino, non si è mai troppo grandi per farlo! Come scende il sole scendono in picchiata anche le temperature quindi cosa c’è di meglio di una bella SPA? Ci sono svariate Aree Wellness, ma quella che preferisco è la SPA del CaravanPark a Sesto – St. Josef-Strasse 54. Posti del genere li ho sempre visti nelle riviste e poi eccola qua: una sauna, composta da più aree, sia al chiuso che all’aperto. Ci sono piscine con acqua calda all’aperto, una passerella centrale per un caminetto, e lì si può entrare in acqua per l’idromassaggio…Quando ci sono stata in questi giorni nevicava, è stato eccezionale!

Dopo le “fatiche” di montagna qui si trovano molti posti per recuperare energie: birrerie con molte birre artigianali, pasticcerie con torte dalle fette giganti e i rifugi. Oh i rifugi! Sarò che dopo la salita e la camminata un buon piatto caldo viene apprezzato ancora di più, ma in alcuni rifugi ho mangiato i canederli più buoni per me in assoluto! Ad esempio al rifugio “Gallo cedrone”, a 2200 metri sul Monte Elmo, i canederli sono fatti a mano, da loro, e sono strepitosi!

Nei dintorni un’altra passeggiata, per cui vale la pena andare, è quella nella Val Fiscalina. Da Sesto ci sono facili indicazioni e da un ampio parcheggio inizia il sentiero, circa 20 minuti a piedi, in mezzo ai boschi. Anche questo sentiero, decisamente senza difficoltà, arriva ad un rifugio, e vi farà camminare in mezzo alle vette delle Dolomiti. Da qui si vedono benissimo le famose Tre Cime di Lavaredo.

Sia in inverno che in estate, sia a passeggio che in vetta, il panorama è superbo!

Auf Wiedersehen Dolomiten!

- valenopasanada -

COME ARRIVARE: Autostrada del Brennero A22 fino a Bressanone, poi proseguire per la Statale della Val Pusteria seguendo le indicazioni San Candido.

DOVE DORMIRE: Tra San Candido e Sesto ci sono molti B&B, consiglio il “Casa Raider”, diversamente contattare l’Ufficio turistico di entrambe le località per avere aggiornamenti sulle disponibilità.

  • 2762 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social