In giro tra Puglia, Molise e Abruzzo

Viaggio itinerante tra città, mare e montagna

  • di battistelli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quest'anno io e mia moglie per le nostre ferie decidiamo di farci una vacanza low cost in giro per l'Italia con la nostra auto, toccando tre regioni in 7 giorni, Puglia, Basilicata e Abruzzo.

Come a nostro solito non sarà una vacanza molto rilassante perché ci sposteremo molte volte, per carpire il più possibile e visitando molte città. Prenotando solo le prime due notte e poi organizzandoci strada facendo, girando come nomadi seguendo la nostra voglia e immaginazione.

19/09/2016

Ci svegliamo con molta calma visto che il giorno prima abbiamo bisbocciato al matrimonio di due nostri cari amici, quindi tra un preparativo e un altro riusciamo a metterci in cammino per le dieci e arriviamo a Bari nel primo pomeriggio. Ad attenderci davanti la basilica di San Nicola c'è Alessio, il proprietario del b&b che abbiamo prenotato tramite il sito airbnb.it, l'appartamento spazioso e pulito si trova in una via centralissima del centro storico, comodissimo per chi ha poco tempo come noi. L'unica pecca sono le due rampe di scale ripide e strette da fare per salire e scendere ma per noi non sono state assolutamente un problema.

Lasciate le valigie partiamo subito alla scoperta di Bari vecchia, senza una cartina per orientarci è dura ma il bello è anche quello, perdersi tra le mille viuzze e scoprire angoli sperduti dove è possibile ascoltare il dialetto stretto tra le vecchiette del posto e gli odori della cucina che escono dalle porte sempre aperte delle case. La prima tappa non poteva che essere dal Santo protettore della città, la bellissima Basilica di San Nicola. Dopo questa visita proseguiamo vagando liberamente fino ad arrivare ad Arco Basso in piena Bari vecchia nella “strada delle orecchiette” dove ogni mattina delle donne preparano le orecchiette fatte a mano che poi vendono ai passanti mettendoci tanta passione e tradizione.

Dopo un panino volante per pranzo visitiamo anche la Cattedrale di San Sabino per poi andare al porto a sentire l'odore di salsedine e camminare sul lungomare per poi tornare indietro salendo sulle vecchie mura che circondano tutta la città vecchia. Oramai si è fatta l'ora dello spuntino e non potevamo mancare l'appuntamento con una istituzione di Bari “Maria delle sgagliozze”, una signora dentro un piccolo negozio con una pila di fette di polenta che sembrano una catasta di lingotti d’oro. Davanti a lei un pentolone di olio bollente. Ne prende alcune, le frigge, e ve la serve in un cono di carta con un pizzico di sale marino. Sorprendentemente delizioso. Per cena ci siamo fatti consigliare dalle persone del luogo e la scelta è ricaduta sull'Osteria Le Arpie, tipica cucina barese, primi veramente eccezionali.

20/09/2016

Il sole splende alto e le bancarelle per strada si riempiono di colori, cosi decidiamo di girare per Bari osservando la vita quotidiana della gente del posto camminando tra bancarelle di frutta e verdura e il mercato del pesce che si svolge al porto. Dopo aver assorbito per l'ultima volta la freschezza che si respira sul lungomare tra un sole splendente e l'azzurro del mare, riprendiamo la macchina lasciata in un parcheggio custodito per andare in direzione Matera, ma prima non possiamo saltare la tappa gastronomica, Altamura. Parcheggiamo di fronte al Panificio del Lago, dalle persone che ci sono in fila capiamo subito di essere arrivati nel posto giusto, appena mettiamo piede dentro, ti entra subito nel naso il profumo di pane, pizza, focacce e tanto altro... gli occhi non sanno dove guardare, in bocca inizia a partire la salivazione per la voglia di provare tutto! Poi come due bambini che non sanno dove guardare e scegliere ci facciamo consigliare dalla fornaia. Appena usciti dal forno non resistiamo ed apriamo subito il sacchetto ed addentiamo le deliziose focacce e pizzette appena comprate

  • 6516 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social