Nel Gargano a settembre

Dalle lunghe spiagge di Vieste allo sperone roccioso (a picco sul mare) di Peschici, passando per le bianche scogliere del golfo di Manfredonia e la lussureggiante foresta Umbra

  • di CTI75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quest’estate trovare una meta dove il tempo sarà clemente a settembre, sarà un compito arduo.

Angosciati dai mesi di luglio e agosto, che di estate non se n’è vista traccia, abbiamo lasciato perdere l’idea della Liguria (3 giorni a Lerici a Ferragosto ci hanno fatto ben intendere che la situazione al nord non sarebbe di certo migliorata, dell’Elba non ci vogliamo fidare, troppo a confine, abbiamo puntato Ischia che sarebbe stata una metà allettante, ma visti i prezzi, saremmo volati a New York per una settimana, cosi con tanto coraggio decidiamo di spingerci fin giù sul Gargano anche per una sola settimana).

Scartiamo Rodi (una collega appena rientrata ha parlato male delle spiagge, del mare, della struttura), scartiamo Peschici è tutta in salita ed il mio pancione di 6 mesi inizia a farsi sentire, scegliamo Vieste per le sue lunghe spiagge.

Prima opzione, diamo un’occhiata ai residence, scartiamo bungalow e campeggi visto il tempo che potrebbe essere sbarazzino anche al sud. I prezzi son buoni e ci sono molte soluzioni anche se siamo a 3 settimane dalla partenza, poi per caso decidiamo di dare un’occhiata agli hotel ed essendo a settembre i costi sono davvero ottimi, quindi perché non farsi coccolare in un 4 stelle visto che forse per un po’ non sarà più che impossibile?

Tra i tanti Hotel scegliamo il Palace Pellegrino Hotel ****. Abbiamo la mezza pensione, camera con balcone, parcheggio auto, sdraio, ombrellone, lettino nella spiaggia di fronte e navetta per percorrere i km 1.2 per arrivare al centro di Vieste. Mio fratello che si aggiunge all’ultimo con moglie e piccolina di un mese prova a valutare anche degli hotel in centro a Vieste, ma io resto dell’idea che questo sia una buona soluzione, immerso nel verde, un’ottima piscina olimpionica. Insomma, sembra essere per noi la soluzione ideale, e mio fratello alla fine ci segue a ruota.

3 giorni prima della partenza, sul Gargano si scatena l'inferno, acqua, alluvione, campeggi distrutti, roulotte in mare, turisti evacuati, insomma una situazione da paura. Dubbiosi accettiamo la conferma da parte dell'hotel che a Vieste tutto è tranquillo e che la parte più' disagiata é quella di Peschici. Partiamo riluttanti ed incrociando le dita.

Avremo tempo di scoprire immediatamente al nostro arrivo che Vieste e' stata completamente isolata dal cataclisma che si e' abbattuto sulla regione e trascorriamo la nostra settimana soleggiata in perfetta tranquillità nell'hotel in mezza pensione a euro 540 per 6 notti per due da domenica 7 a sabato 13 settembre. Fare una recensione obbiettiva su questo hotel mi viene davvero difficile. Le camere sono pulite e molto grandi e probabilmente arredate recentemente. Un balcone ampio e utilizzabile, molto bella la scelta della vista su Vieste. Il bagno ha una buona dimensione, ma il lavandino e' otturato (abbiamo dovuto attendere due giorni per averlo funzionante, la doccia non ha il gancio per stare in posizione e quando lo aggiustano utilizzano un pezzo di carta e vista la mancanza di finestra ovviamente si aggiunge che l'aspiratore non funziona. L'arredamento del bagno è completamente inesistente, neanche una mensola per appoggiare gli accessori da toilette. Il personale è molto particolare, cortese ma a volte con eccesso di zelo, senza richiesta e quindi fastidiosi, ma nello stesso tempo molto permalosi e svampiti. Abbiamo avuto una sera una forte discussione con la reception per il servizio navetta. Evito di riportarla ma secondo me la considerazione corretta e' che non sanno esattamente come gestire un hotel e come accontentare sempre ed in ogni modo un cliente soprattutto quando si dichiarano un 4 stelle. Colazione sempre identica e standard, cena parecchio interessanti gli antipasti per il resto nella norma

  • 16883 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social