Salento e Valle d'Itria

Ostuni, Otranto, Alberobello, Gallipoli... sole, mare, ottima cucina e tanta gentilezza

  • di paolatriaca
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest'anno è strano. Per la prima volta andiamo in vacanza a luglio e in Italia. Il nostro Bel Paese viene sempre trascurato da noi anche se siamo ben consapevoli che è il migliore del mondo e ogni angolo e ogni paesino meritano una visita. Ma la motivazione di questo viaggio è importantissima: un carissimo Amico piemontese sposa una fantastica pugliese ormai diventata anche lei una preziosa Amica. Quindi non potendo rinunciare a questo evento decidiamo di approfittarne e di stare in terra pugliese per una settimana. Prenotiamo a marzo i pernotti: 4 notti al b&b Nilosira a Morciano di Leuca (240 €) e 3 notti in un trullo per due da I trulli dal Conte a Locorotondo (150€).

Visto che all'andata dobbiamo arrivare giù giù fino al tacco (siamo del lago di Como e i km che ci separano dal Salento sono molti) facciamo tappa a Rimini, in hotel dove sono in vacanza i miei genitori e dove io vado sempre, tutti gli anni della mia vita, almeno per un fine settimana... Quindi dalla Romagna a Morciano di Leuca abbiamo solo 800 km.

23 luglio 2012

Partenza da Rimini alle ore 5.30 fermata per colazione e per caffè + diesel e arrivo a Lecce ore 12.30. Visita di Lecce. Auto parcheggiata in via Taranto a 0.52€/h escluso dalle 14.00 alle 16.00 che è gratuito. Ci dirigiamo verso porta Napoli, percorriamo via Palmieri e arriviamo nella meravigliosa piazza Duomo con il Palazzo del Seminario e il Palazzo Vescovile. Pranzo veloce al greco e poi lungo corso Vittorio Emanuele II fino alla chiesa di santa Irene, piazza Oronzo con la colonna dedicata al Santo Patrono della città e con l'anfiteatro romano. Chiesa di Santa Chiara e il teatro romano, unico di tutta la Puglia. Strepitosa la Basilica di santa Croce, capolavoro del barocco leccese con annesso ex Convento dei Celestini. Tipici esempi della magnificenza barocca. Le ore di auto si fanno sentire e cerchiamo di tornare alla macchina ma gironzolare per le strade è veramente molto piacevole: edifici chiari cielo blu con nuvole bianche. Merita certamente una visita. Direzione Morciano di Leuca per il nostro B&B Nilosira. Pulito e tranquillo. Doccia e relax meritato.

Per la cena decidiamo di andare a Santa Maria di Leuca e non avendo trovato posto in una trattoria in centro seguiamo le indicazioni e ceniamo all'Osteria Terra Masci con ottimo pesce fresco e contorno e dolce per 44€. È la prima sera e dobbiamo ambientarci: scopriremo che si può cenare a molto meno e molto meglio pur essendo comunque un buon ristorante.

Durante la passeggiata lungo mare pre-cena ci informiamo per l'escursione alle grotte che prevede la visita della costa adriatica e/o ionica per 13/15 € a persona e l'uscita ha durata di 1.5 ora per ogni costa. Per una questione di illuminazione è preferibile la costa ionica al pomeriggio e la adriatica al mattino. Ci pensiamo ed eventualmente nei giorni successivi torniamo a prenotare.

25 luglio 2012

Sveglia con calma e ottima colazione. Questa mattina ci dedichiamo al lato ionico e alla ricerca delle Maldive del Salento. Percorriamo la costa e ci fermiamo fino alle 12.30 in una spiaggia dove purtroppo le alghe rovinano la bellezza indiscutibile. Pranziamo a Torre Mozza e concludiamo la giornata di mare a Torre Pizzo. Per raggiungerla seguire le indicazioni, parcheggiare all'esterno del parcheggio custodito (risparmiando 2.50€) e percorrere la spiaggia attrezzata in direzione nord alla ricerca della spiaggia libera. Ironia della sorte, nella spiaggia libera non ci sono le alghe... Alla faccia di chi ha pagato 4€ a persona..

  • 15108 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social