Lisbona x 6

Dal 19 al 22 maggio 2006. 6 persone, 3 notti all’Hotel Turim 4 * B&B, volo diretto Easy Jet da Malpensa. Spesa € 185,00 a testa. Atterriamo a Lisbona dopo circa 3 ore di un volo non proprio lineare e ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dal 19 al 22 maggio 2006. 6 persone, 3 notti all’Hotel Turim 4 * B&B, volo diretto Easy Jet da Malpensa. Spesa € 185,00 a testa.

Atterriamo a Lisbona dopo circa 3 ore di un volo non proprio lineare e comodo, ma comunque accettabile, e ci accoglie una Lisbona assolata e ventosa. Praticamente abbiamo vissuto 3 Lisbona: la prima, la più bella, è la città vecchia, la vera capitale lusitana, quella che si inerpica su per le stradine dell’Alfama, ed in cui si assapora un’aria particolare e speciale, in cui ci si imbatte in piccoli ristorantini e case di fado, una Lisbona vista dal suo interno che propone panorami e viste di se stessa in ogni salsa, da vivere a piedi e con calma, sapendo che la prossima novità è subito dietro l’angolo, è d’obbligo la sosta per assaporare il vero baccalà lisbonese, e bere una della tante qualità di Porto. La seconda Lisbona è quella turistica del Rossio e della Baixa Chiado e delle sue strade che portano fino a Praca do Commercio, piene di locali turistici da evitare e, di giorno, anche di spacciatori, delle nottate del Bairro Alto adatte ai più giovani, dei bar della Bica dove assaggiare la Ginginha, un liquore dolcissimo alla ciliegia che i portoghesi non esportano e che potete bere solo li, di certo non vi rimarrà impresso, ma assaggiarlo è un rituale. Questa Lisbona si allunga fino ai locali notturni delle Docas, ai piedi del Ponte 25 Aprile, ed oltre fino a Belem. La terza Lisbona è quella ipermoderna dell’Expo, fatta di palazzi galattici e centri commerciali spaziali, insomma, uno spaccato di metropoli uguale a mille altri in giro per il mondo. Lisbona si può girare in tutti i modi, in primis a piedi, soprattutto nei quartieri più vecchi, ma soprattutto con gli efficientissimi mezzi pubblici; la metro, pulita e precisa, copre la maggior parte della città, e dove non arriva c’è un’ottima rete di pullman, mentre il mezzo certamente più caratteristico per visitare Lisbona rimane il tram, in primis il numero 28, uno di quelli che si arrampicano per le viuzze strette della parte alta della città. E poi si può sempre contare su una ampia rete di taxi visti i prezzi molto bassi che praticano. Un week end è sufficiente per avere una visione completa della capitale lusitana, e noi, visto che ci siamo rimasti 4 giorni, abbiamo deciso di assaporare l’Oceano Atlantico dal vivo, facendo una gita fuori porta a Cascais, a mezz’ora di treno da Lisbona (anch’esso efficientissimo), cittadina marittima molto carina ed accogliente. Le spiagge della costa a nord di Lisbona sono ampie e tranquille e si incastrano tra le scogliere che scendono a picco su un oceano gelido e mai domo.

Una cosa è certa quando vi trovate a Lisbona...Si assapora quel sentore di confine, di immensità, di conquistador...

  • 1217 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social