2200 km sotto questo splendido cielo

Con un po di ritardo ma ci siamo finalmente decisi a pubblicare il diario del ns. Viaggio in Portogallo lo scorso settembre. Siamo pariti il 16/09 da Bologna con la TAP (350.00 euro circa), all'arrivo a Lisbona ci ha accolto ...

  • di Laura_o
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Con un po di ritardo ma ci siamo finalmente decisi a pubblicare il diario del ns. Viaggio in Portogallo lo scorso settembre.

Siamo pariti il 16/09 da Bologna con la TAP (350.00 euro circa), all'arrivo a Lisbona ci ha accolto un ventro tremendo, ma pur essendo pomeriggio inoltrato c'era ancora un bel sole e questo era già un buon inizio..All'ufficio informazioni dell'aeroporto ci siamo armati di cartina e 7 COLINAS CARD (6.00 euro)che consigliamo in quanto permette per 2 gg di salire su tutti i mezzi di trasporto di Lisbona, ed è un bel risparmio visto che una semplice corsa su un electrico costa quasi 2.00 euro. Prendiamo lo Shuttle bus (3.00 e) che ci porta al Rossio, dove a pochi passi c'è la Pensao Do Figuera, (30.00 euro la doppia) ottima la posizione a pochi passi dalle piazze più belle di lisbona, e molto carino il posto, con una saletta in comune per scambiare qualche chiacchere con altri viaggiatori,unico inconveniente i 4 piani da fare a piedi con gli zaini...

17/09 LISBONA Iniziamo la giornata con una passeggiata alla scoperta di alcune delle p.Zze più belle della città, il Rossio conosciuto come il centro della Città, Praça de Figuera, sede tra le altre cose dell'unico negozietto (garage...) ufficiale di jinja, il liquore tipico portoghese con le ciliegie sotto spirito, che qui potete assaggiare a 0.40 cent. E dove vi stupirà trovare la fila già alle 8.00 del mattino...Alzando gli occhi da qui è possibile vedere le mura del castello sbucare proprio sopra i tetti della città vecchia, e l'impressione è la stessa che si prova rimanendo incantati davanti ad un quadro...Ci incamminiamo lungo Avenida Da liberdade, lunga via pedonale dello shopping, peccato che qui fino alle 10.00 però sia ancora tutto chiuso..Al termine di Avenida Da Liberdade ci si trova nella più celebre e grande piazze della capitale, Praça Do Comercio da cui si gode una bella vista del ponte xxv aprile e della statua del Cristo Rei.Da qui a piedi ci incamminiamo verso il Chiado, elegante quartiere con negozi e caffè esclusivi..Impossibile andarsene senza prima aver provato un caffè al caffe Brasilera al tavolo con..Pessoa..!Prendiamo l'elevador Da Gloria, uno delle tradizionali funicolari gialle che salvano dai forti dislivelli della città per raggiunger il Bairro alto, famoso per la sua movida notturna, e per il suo punto di osservazione da cui si apre il panorama su una delle 7 colline di Lisbona.Finalmente saliamo sul mitico tram 28 che tra salite, discese e strade strettissime ci porta fino al Castelo De s.Jorge, ed è dal piazzale furoi dal castello che ci si può rilassare in una splendida corte, in mezzo a cascate di fiori lilla che coprono i pergolati e che contrastano con il bianco e azzurro degli azulejos che lo circondano. Facciamo un giro nel parco del castello (3.00 euro) e anche da qui ci godiamo il panorama della città vecchia, dove è facile riconoscere tutte le p.Zze e i luoghi della Baixa.

Sotto il castello si trova l'Alfama, pittoresco quartiere nel quale le case formano un reticolato di vicoli e scale, dove gli anziani sonnecchiano sui muretti alti delle case e i bambini giocano a pallone per la strada.Diamo una sbirciata nelle taverne del fado, ma ormai siamo distrutti e sempre con l'electrico rifacciamo il percorso a ritroso per tornare al Rossio. Per la cena ci affidiamo come sempre alla fedele Lonely e andiamo da Ena Pai, dove per 10.00 euro in due facciamo una bella scorpacciata di pesce...!! 18/09 LISBONA Saliamo sul tram 15 con una prima missione da compiere..Colazione da "Pastais de Belem" la pasticceria storica di Belem che produce i meravigliosi pasteis alla crema...Una vera delizia..Da non perdere anche il caffè portoghese..A pancia piena iniziamo cosi la ns. Giornata..Iniziamo dal monumento alle scoperte, una caravella stilizzata dedicata alle scoperte marittime e alle imprese dei navigatori portoghesi, lasciano a bocca aperta i particolari con cui sono stati riprodotti i vari personaggi..Da li a pochi passi si raggiunge la torre di Belem (La domenica tutti i musei sono gratis..), uno dei simboli della città, che con il suo bianco si staglia tra l'azzurro del cielo e la sua immagina riflessa sul fiume Tago...Incredibili gli scorci che si possono godere dai suoi balconcini!!Dalla piazza è impossibile non notare il monasteiro deo jeronimos per la sua immensità e per la sua bellezza, noi abbiamo passato ore ad ammirare la meraviglia delle decorazioni del chiostro! Per il pranzo ci siamo fermati a pochi passi dal monastero da PAO PAO QUEJO QUEJO dove per 11 euro abbiamo mangiato due megainsalate, con birre e caffè..!!!Questa volta in metropolitana raggiungiamo l'Expo, moderno quartiere costruito per gli europei di calcio, dove si trova l'oceanario, uno dei più grandi acquari d'europa (10.00 euro). Ormai la giornata è finita, ci concediamo un altro giro di jinja e dopo un altra cenetta da Ena Pai (è l'unico dove i camerieri non vi vengono a prendere mentre guardate il menu)e crolliamo anche stasera a letto

  • 1620 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social