In viaggio per il Portogallo

Ed eccoci ad una nuova vacanza alla scoperta di un nuovo territorio a noi praticamente sconosciuto. Con la nostra solita attrezzatura ( digitale, telecamera, contapassi e guida turistica) siamo pronti per la partenza. 10 settembre Il nostro volo è previsto ...

  • di acerorosso
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ed eccoci ad una nuova vacanza alla scoperta di un nuovo territorio a noi praticamente sconosciuto. Con la nostra solita attrezzatura ( digitale, telecamera, contapassi e guida turistica) siamo pronti per la partenza.

10 settembre Il nostro volo è previsto piuttosto presto, per cui la sveglia suona alle 4.00 del mattino. Partiamo subito per l’aeroporto di Linate dove giungiamo, dopo aver lasciato la nostra auto al Parking Go per 82 euro (parcheggio coperto).

Superato il check-in e le varie procedure aeroportuali, aspettiamo con ansia l’apertura di un bar per la colazione prima della partenza.

Ci imbarchiamo sul volo della TAP per Lisbona alle 06.20 e dopo circa tre ore di volo arriviamo all’aeroporto Portela di Lisboa ( fuso orario -1 rispetto all’Italia). Ritiriamo i nostri bagagli e poi usciamo dall’aeroporto alla ricerca dell’Aerobus, un bus che porta al centro della città. Il prezzo del biglietto è, in genere, attorno ai tre euro, ma presentando la carta d’imbarco della TAP, il viaggio è gratuito.

Lisbona è, ovviamente, la capitale del Portogallo ed è famosa per il fascino che la contraddistingue e per l'atmosfera particolarmente dolce che la avvolge. La città ha una posizione privilegiata e si estende su sette colli (Estrela, Santa Catarina, São Pedro de Alcantara, São Jorge, Graca, Senhora do Monte e Penha de Franca) e sulle valli dell'estuario del fiume Tago. In cima a ciascuna di queste colline si trova un belvedere che permette di ammirare la città dall’alto. Il nostro hotel, il Turim Europa, si trova in Rua São Sebastião da Pedreira, 17/19 a poche centinaia di metri da Piazza Marques de Pombal una grossa piazza non troppo distante dal centro grazie alla metropolitana. Con l’Aerobus scendiamo a poche centinaia di metri dall’hotel e quando arriviamo la nostra camera è già pronta. L’hotel è veramente splendido ed arredato in stile moderno e la nostra camera è grande e spaziosa. Lasciati i bagagli e, dopo la solita fotografia di rito alla nostra stanza, decidiamo di lanciarci alla scoperta della capitale lusitana. Arriviamo in Praça Marques da Pombal e tramite la grande Avenida de Liberdade, piena di hotel, locali e ristoranti raggiungiamo il centro della città. La prima meta è Praça do Commercio, la piazza più imponente della città e luogo di celebrazione della potenza portoghese. In passato la piazza era il centro della vita politica ed amministrativa della città oltre ad essere il crocevia per l’accesso alla città, essendo direttamente collegata al fiume Tejo. Dalla piazza, dominata dalla grande statua dedicata a Dom Josè I, è possibile ammirare oltre al fiume Tejo,il castello di Sao Jorge costruito su una collina di Lisbona ed il Ponte 25 Aprile, uno dei due punti che collegano le due rive del fiume Tejo. Nella piazza siamo rimasti colpiti da degli strani venditori. Infatti, questi venditori si avvicinano, soprattutto ai turisti, e con lo scopo di vendere degli occhiali da sole propongono, invece, marjuana, hascic etc.

Dalla piazza passeggiamo per le strette viuzze strapiene di negozi e di gente sia portoghese che turisti. La seconda tappa è la Igreja de Sao Domingo ( ingresso libero), una chiesa nota per essere luogo dove venivano emesse le sentenze dell’Inquisizione. All’interno la chiesa è molto imponente con le colonne simili alle pareti di una roccia pericolante.

Pranziamo in un bar di una catena portoghese di panini, dove con 8,40 euro prendiamo due baguette “strafarcite”, due bibite e due dolci.

Anche il pomeriggio è intenso di visite e, soprattutto di salite

  • 5340 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social